BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Sampdoria-Empoli (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 10^giornata)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Sampdoria

Non può nulla sul gol di Pucciarelli. Si fa trovare pronto sulle altre conclusioni dei toscani. 

Pericoloso soprattutto nel primo tempo: dalla sua fascia arrivano la maggior parte delle insidie per la difesa empolese.

Limita al meglio Maccarone, se la cava con esperienza dinanzi alle accelerazioni di Pucciarelli.

Sul gol di Pucciarelli ha le sue colpe: in marcatura sull'attaccante toscano spalle alla porta, non riesce ad evitare che questi si giri e trovi la splendida traiettoria che vale il provvisorio 0-1.

Soffre gli inserimenti di Zielinski e le accelerazioni di Saponara: non un gran match.

Autore di una buona prima frazione di gara, sfiora il gol del vantaggio donando ai tifosi l'illusione del gol. NEl secondo tempo si dedica più che altro al lavoro d'interdizione. (dal 89' RODRIGUEZ s.v.)

Tra i migliori dei suoi, il vero leader del centrocampo blucerchiato: strappa il pallone a Dioussé e regala ad Eder il pallone del pari. Si conferma l'incubo del giovane centrocampista dell'Empoli mettendo a segno un dribbling secco che ne provoca l'espulsione. La mediana doriana con lui è al sicuro.

Idolo di Marassi per l'impegno che ci mette dal primo all'ultimo minuto. L'ex Palermo arriva spesso alla conclusione e fa come sempre tanta legna a centrocampo.

Tra i più negativi della Sampdoria: partita nervosa per il centrocampista finito nel mirino di Milan e Napoli. Non si rende pericoloso praticamente mai. (dal 65' CORREA 7: La sua entrata in campo spezza letteralmente la partita. Zenga ha nell'argentino un'arma devastante da utilizzare per sparigliare le difese avversarie: si conferma un potenziale "craque".)

Sebbene si muova ancora al piccolo trotto non ha di certo disimparato a giocare: tocchi di prima, suggerimenti filtranti improvvisi, Fantantonio dimostra che acquisendo la migliore condizione atletica diventerà l'uomo in più di questa Samp. (dal 62' MURIEL 6,5: Il suo ingresso in campo mette in apprensione la difesa toscana: assieme a Correa cambia il match, manca di un niente il gol del del vantaggio.

Il vero valore aggiunto della squadra è lui: accelerazioni devastanti, sacrificio per la squadra, tecnica sopraffina e senso del gol. Per chi avesse ancora dubbi sul suo potenziale, Eder risponde con le prestazioni.

La sua squadra è ben messa in campo e dimostra di avere tanta benzina da spendere fino alla fine. Peccato che i suoi manchino di concretezza.