BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Avellino-Vicenza (risultato finale 1-4) info streaming video e tv: Goleada biancorossa (Serie B, oggi 3 ottobre 2015)

Diretta Avellino-Vicenza: info streaming video e tv, orario e risultato live della partita di Serie B in programma sabato 3 ottobre allo stadio Partenio, valida per la 6^giornata

Lo stadio Partenio di Avellino (dall'account Twitter ufficiale @catania)Lo stadio Partenio di Avellino (dall'account Twitter ufficiale @catania)

Il Vicenza strapazza l'Avellino al Partenio con un roboante 4-1. I veneti conquistano l'intera posta in palio grazie alle marcature di Gatto (su calcio di rigore), Galano, Giacomelli e alla sfortunata autorete di Biraschi. Per i biancoverdi ha segnato Trotta. 

Gara verso la sua fase conclusiva al Partenio di Avellino, dove i padroni di casa stanno perdendo 4-1 contro il Vicenza. Biancoverdi pericolosi all'ottantaduesimo sugli sviluppi du disastroso retropassaggio di Gagliardini che mette in buona posizione Mokulu. Il congolese scarta Marcone e calcia a rete ma deve fare i conti con l'intervento in extremis di D'Elia che salva sulla linea. 

Quando siamo giunti oltre il sessantesimo minuto di gioco, il punteggio tra Avellino e Vicenza è di 4-1 in favore della formazione vicentina. Al 54esimo, infatti, la compagine biancorossa ha aumentato il proprio vantaggio con il gol di Giacomelli che insacca sotto l'incrocio dei pali una punizione dal limite battuta con il destro. Gli irpini provano a scuotersi e mettono i brividi alla difesa veneta su un inseriemento di Trotta sul cross di Giron. 

E' terminato sul 3-1 in favore del Vicenza il primo tempo tra l'Avellino e la formazione biancorossa. I veneti aumentano il divario proprio allo scadere dei quarantacinque minuti con Raicevic. Il giocatore vicentino riceve palla su cross di Gatto dalla sinistra, supera la marcatura di Biraschi e batte Frattali con una conclusione ravvicinata. Si fa durissima, adesso, per la squadra di casa che deve recuperare due reti per conquistare almeno un pareggio.  

Oltre trentacinque minuti sul cronometro e punteggio fermo sul 2-1 in favore del Vicenza al Partenio di Avellino. I biancoverdi avevano riacciuffato il pareggio al 26esimo minuto con Trotta bravo a proteggere palla spalle alla porta, a superare la marcatura di Pinato e a battere Marcone con un bel mancino. La gioia degli irpini, però, è durata poco; al 34esimo, infatti, Galano è lesto a ribattere in rete una respinta corta di Ligi. Nulla da fare per Frattali. Tanti gol e tante occasioni tra Avellino e Modena. 

Quando siamo giunti oltre il ventesimo minuto del primo tempo, il punteggio tra Avellino e Vicenza è di uno a zero in favore della compagine biancorossa. Dopo essersi resi pericolosi al decimo con una iniziativa di Cinelli dentro l'area e con una conclusione di Giacomelli al 14esimo respinta dalla traversa, i veneti conquistano un penalty al diciassettesimo dopo il fallo di Giron su Gatto. Quest'ultimo si incarica della battuta dagli undici metri e trafigge Frattali che intuisce ma non può nulla. 

E' cominciata da circa cinque minuti di gioco la sfida del Partenio tra Avellino e Vicenza, con il risultato ancora fermo sullo zero a zero. Durante il riscaldamento i veneti hanno perso Vigoirto, al suo posto gioca Marcone. Prima emozione della gara al secondo minuto: Tavano riceve palla in area e sfodera un colpo di testa che termina sul fondo. Buona partenza per la compagine biancoverde.  

Alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, in diretta da Avellino, si terrà il match fra i padroni di casa irpini e gli ospiti del Vicenza, gara valevole per il turno numero sei del campionato di Serie B 2015-2016. In attesa che l’arbitro fischi il calcio di inizio, andiamo a vedere la distinta con le formazioni ufficiali, i 22 giocatori che si daranno battaglia sul rettangolo di gioco. Avellino: Frattali, Nica, Arini, Biraschi, Tavano, Zito, Ligi, Insigne, Giron, Chiosa, Trotta. Vicenza: Vigorito, El Hasni, D’Elia, Cinelli, Giacomelli, Raicevic, Pinato, Galano, Gatto, Modic, Sampirisi.

La squadra di Attilio Tesser si schiera in campo con il 4-3-1-2 con giocatori rapidi e molto duttili. Dall'altra parte si presenta il Vicenza di Pasquale Marino con un 4-3-3 offensivo, ma che sa anche come gestire il pallone. Sarà molto importante la posizione di Roberto Insigne, fratello di Lorenzo, che si sta evidenziando come uno dei maggiori talenti della categoria cadetta. Davanti poi ci sono due giocatori come Trotta e Tavano, rapidi a muoversi negli spazi e anche ad aiutare il centrocampo. Gli irpini potrebbero essere avvantaggiati da una superiorità importante alla metà del campo, dove c'è grande possibilità di muoversi in diagonale con cambi di marcia e grande eccentricità per tutto il reparto.

Allo Stadio Partenio di Avellino, i padroni di casa ospitano il Vicenza. I biancoverdi Tesser hanno assolutamente bisogno di una vittoria per allontanarsi dalla zona retrocessione; i lanerossi di Pasquale Marino, che nell'ultima partita hanno pareggiato 2-2 contro il Pescara, hanno raccolto quattro pareggi e una sola vittoria nelle prime cinque giornate, e pur rimanendo imbattuti ora si trovano a 6 punti di ritardo dal Cagliari capolista. Lo scorso anno entrambi gli scontri diretti se li aggiudicò il Vicenza: all'andata (16 novembre 2014 al Partenio) vittoria degli ospiti col punteggio di 0-1 grazie al gol di Andrea Cocco; al ritorno (10 aprile 2015 al Menti) i padroni di casa si impongono con lo stesso punteggio, e anche in questo caso il gol vittoria è stato realizzato da Andrea Cocco. Nei dieci precedenti disputati dal 2003 a oggi, il bilancio è di cinque vittorie per il Vicenza, tre successi per l'Avellino e due pareggi, l'ultimo risalente al 16 dicembre 2005, in quell'occasione finì 1-1 al Menti.

Avellino e Vicenza stentano a decollare e alle ore 15.00 si troveranno di fronte allo stadio 'Partenio', La partita sarà diretta dall'arbitro Francesco Paolo Saia di Palermo. L'anno scorso sono state due protagoniste assolute del campionato di Serie B, arrivando entrambe alla semifinale dei play off ed accarezzando a lungo il sogno del salto in Serie A. In questa nuova stagione. Soprattutto l'Avellino, nonostante la dote d'entusiasmo derivante dalla scorsa eccellente stagione, non riesce a trovare il ritmo giusto ed è riuscito ad ottenere solamente quattro punti nelle prime cinque sfide del campionato cadetto. Nel posticipo di domenica scorsa a Bari i biancoverdi sono stati costretti ad incassare la loro terza sconfitta stagionale, sempre in trasferta. Ancora a secco di punti fuori casa, al 'Partenio' l'Avellino ha finora ottenuto la sua unica vittoria contro il Modena ed un pareggio contro il Novara.

Il Vicenza invece ha avuto un inizio leggermente migliore e guarda dall'alto gli irpini a quota sette punti, ma per la squadra di Marino sembra difficile ripetere l'exploit dell'annata scorsa quando lottò a lungo per la promozione diretta. I veneti sono reduci da quattro pareggi consecutivi, l'ultimo dei quali ottenuto in casa contro il Pescara grazie ad un calcio di rigore trasformato da Gatto al 96'.

Queste le probabili formazioni che si affronteranno sabato pomeriggio. Avellino in campo con Frattali estremo difensore alle spalle della linea difensiva a quattro, composta da destra a sinistra dal romeno Nica, Chiosa, Ligi e Giron. 

A centrocampo il capitano Arini, al fianco di Biraschi e Zito, coprirà le spalle al trequartista Roberto Insigne, che proverà ad ispirare gli inserimenti offensivi del tandem d'attacco composto da Tavano e Trotta. Vicenza schierato invece con Vigorito tra i pali, Marco Pinato in posizione di terzino destro al posto dello squalificato Laverone (espulso contro il Pescara), Sampirisi e il francese El Hasni difensori centrali e D'Elia sulla corsia difensiva sinistra. Cinelli, Vita e Urso formeranno la linea di centrocampo a tre, mentre il tridente offensivo sarà composto da Giacomelli, Galano e Gatto, che dovrebbe essere preferito come titolare al montenegrino Raicevic.

Attilio Tesser ha raccolto all'Avellino la difficile eredità di Massimo Rastelli, ora capolista del campionato di B con il Cagliari, puntando su un 4-3-1-2 ancora inefficace in fase offensiva. La fantasia di Insigne come trequartista stenta ad accendersi, e gli irpini per risalire la classifica dovranno per forza di cose cominciare ad essere più incisivi in fase d'attacco. Il tecnico del Vicenza Marino insiste un un 4-3-3 che appare meno equilibrato di quello della passata stagione, anche alla luce dei diversi interpreti cambiati nel corso di un calciomercato che a dire il vero non aveva soddisfatto molto la piazza vicentina. Nonostante questo, anche contro il Pescara i biancorossi hanno dimostrato grande combattività e spirito di sacrificio, vendicando in parte la beffa subita contro il Como, quando il pari in extremis era stato subìto e non realizzato.

Rastelli ha parlato di un Avellino caduto in troppe ingenuità nella trasferta di Bari, ed ha invitato i suoi a trovare maggiore concretezza, per evitare di farsi risucchiare troppo indietro in classifica. Marino ha invitato a considerare i risultati del Vicenza in maniera positiva anche alla luce delle tante assenze con le quali il club veneto è costretto a fare i conti dall'inizio della stagione. Anche ad Avellino non saranno della partita Mantovani, Gentili, Manfredini, e Brighenti, ed anche Rinaudo, preso per ovviare alla lunga assenza dello stesso Brighenti, è stato costretto a dare forfait. Le principali agenzie di scommesse vedono l'Avellino comunque favorito, con la vittoria interna degli irpini quotata 2.40 da Betfair, che offre ad una quota di 3.10 il pareggio. L'eventuale successo esterno della formazione veneta viene invece proposto ad una quota di 3.40 da Snai.

La partita di Serie B Avellino-Vicenza sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 3 HD, il numero 253 del Box: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video tramite l'applicazione SkyGo, disponibile per pc tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto il codice d'acquisto pay-per-view è 486245. Sui canali Sport 1 HD (numero 201) e Super Calcio HD (206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti in tempo reale da tutti i campi. 

Diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89,3), all'interno del programma Tutto il calcio minuto per minuto - Serie B che andrà in onda dalle ore 14:50 e fino alle ore 17:00. Aggiornamenti sul risultato di Avellino-Vicenza saranno disponibili sul sito ufficiale www.legab.it. 

© Riproduzione Riservata.