BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta Sbk 2015 / Superbike griglia di partenza: Haslam in pole, caduta per Gino Rea, video. Streaming e tv (GP Francia Magny Cours 2015, 3 ottobre)

Diretta Sbk 2015 Superbike, la Superpole del Gp Francia Magny Cours info streaming video e tv: come seguire le sessioni per griglia di partenza e pole position (oggi sabato 3 ottobre)

Sbk 2015Sbk 2015

In attesa delle emozioni che il Gran Premio di Francia 2015 della Superbike (SBK) a Magny Cours sicuramente regalerà, la giornata odierna sul circuito d'oltralpe verrà anche ricordata per lo spettacolare incidente che ha visto protagonista suo malgrado il pilota britannico Gino Rea. Durante le prove libere della Supersport il pilota di evidenti origini italiane ha infatti perso il controllo della sua Honda, con la ruota bloccata nel rettilineo che ha fatto sì che venisse scaraventato sull'asfalto, con la moto protagonista nel frattempo di spettacolari evoluzioni aeree! Fortunatamente l'omonimo del neo-campione del mondo della categoria "principe" Johnatan Rea è uscito illeso da questo pericoloso volo: solo un brutto spavento per lui, pronto a ripartire fin da domani! Clicca qui per vedere il video dell'incidente!

Nonostante la pole position conquista da Leon Haslam in sella ad Aprilia, l'uomo più atteso nel Gran Premio di Francia 2015 della Superbike (SBK) a Magny Cours è certamente Johnatan Rea. Il neo-campione del mondo, che scatterà dalla seconda posizione sulla griglia di partenza, ha confessato in esclusiva a Sportmediaset di aver realizzato "un sogno" con la conquista del titolo iridato, ammettendo che il passaggio in Kawasaki dopo tanti anni in Honda è coinciso con una presa di coscienza dei propri mezzi:"Dentro di me, nel mio cuore, sapevo di avere un potenziale elevato.Vincere tanto come è successo quest'anno mi ha dato più sicurezza. Quando il semaforo si spegne so che posso trionfare o almeno provarci". Dopo aver conquistato il primo titolo di campione del mondo, il pilota britannico non ha alcuna intenzione di accontentarsi, e al contrario rilancia:"Quando avrò 50 anni spero di aver vinto più di un mondiale. Anche se so che è difficile, ma vorrei potermi guardare indietro ed essere orgoglioso della mia carriera". 

Leon Haslam partirà dalla pole position domani nel Gran Premio di Francia 2015 della Superbike (SBK) a Magny Cours. Il pilota britannico della Aprilia ha ottenuto il miglior tempo in 1'56"404 davanti al connazionale Jonathan Rea (Kawasaki), che certamente domani vorrà festeggiare la conquista matematica del titolo iridato con almeno una vittoria e parte da una posizione ideale per riuscirci. Ottimo terzo posto per Nicolò Canepa in sella alla sua Ducati, che completerà la prima fila della griglia di partenza della gara Sbk proprio come due settimane fa in Spagna. Quarto posto per l'altro ducatisca Chaz Davies davanti all'idolo di casa Sylvain Guintoli e all'italiano Luca Scassa, mentre è rimasto sotto le aspettative Tom Sykes, solamente nono. 

Finalmente ci siamo, è giunto il momento della Superpole della Superbike a Magny Cours, le due sessioni SP1 e SP2 delle qualifiche che definiranno la griglia di partenza del Gran Premio di Francia in programma domani e chi scatterà dalla pole position. Il grande favorito è Jonathan Rea, il britannico della Kawasaki che ha già matematicamente conquistato il titolo iridato ma adesso vuole festeggiare togliendosi altre soddisfazioni da qui alla fine del campionato. Per sapere come andrà a finire, però, la cosa migliore da fare è cedere la parola alla pista e al cronometro!

Fra meno di un'ora appuntamento con la Superpole Sbk a Magny Cours, ma anche in Francia fanno parlare le dichiarazioni rilasciate da Marco Melandri in una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport: "Il motociclismo mi ha deluso. Voglio tornare per vincere, cerco l'opportunità. Se me la danno, lo faccio anche gratis. Ma vorrei trovarmi nella condizione che dico io, sono troppi anni che accetto compromessi e progetti non fatti da me. Non guardo le gare in tv, non leggo più neanche i giornali e non so chi vince. In questo momento non mi mancano per niente".

Questa mattina si è tenuta la terza sessione di prove libere, la FP3, delle Superbike sul circuito di Magny Cours, nuovo turno del mondiale di categoria. Il migliore di tutti è stato il neo-campione del mondo Jonathan Rea. Il britannico, in sella alla sua Kawasaki Racing ZX-10R, ha fermato il cronometro sul tempo di un minuto, 37 e 750, davanti a Chaz Davies su Ducati e a Leon Haslam su Aprilia. Il primo italiano è invece Canepa, su Ducati team Althea, che si è piazzato al settimo posto, davanti a Badovini su BMW. Alle ore 12.30, fra pochi minuti, moto di nuovo in pista per la FP4, ultimo turno di libere prima della Superpole di oggi pomeriggio.

Oggi a Magny Cours per la Superbike è il giorno delle qualifiche, con la Superpole che stabilirà la griglia di partenza delle gare di domani. Tuttavia, considerando il fatto che il titolo è già stato assegnato a Jonathan Rea, si pensa già molto al futuro. Il Campionato è comunque in salute: nel 2016 vi parteciperanno ben sette Costruttori, forse otto se resterà la Suzuki mentre di certo tornerà la Yamaha. Saranno 24 i piloti permanenti (cioè quelli che partecipano ad ogni Gp) e si aggiungerà un Gran Premio in Germania, che sarà disputato al Sachsenring, ma potrebbe rientrare anche a Monza se i lavori di adeguamento saranno completati in tempo. In ogni caso sono già certe le altre due tappe italiane, a Imola e Misano.

Oggi a Magny Cours è il giorno delle qualifiche della Superbike con la Superpole che stabilirà la griglia di partenza delle gare di domani. I riflettori però sono puntati anche sulla categoria Superstock, dove il titolo iridato è ancora in palio e se lo contendono due giovani piloti italiani, il 22enne Lorenzo Savadori e il 24enne Roberto Tamburini. Il primo è di Cesena, guida un'Aprilia ed è vicinissimo a dare alla Casa di Noale il primo titolo in questa categoria, perché gli basterà un solo punto (cioè finire la gara nei primi 15). Missione quasi disperata dunque per il riminese Tamburini, che in sella alla sua Bmw proverà comunque a ribaltare la situazione.

In vista del Gran Premio di Francia, a Magny Cours, nuovo appuntamento con il Mondiale Superbike 2015, ha parlato Jonathan Rea, fresco vincitore del campionato, in sella alla sua Kawasaki. Intervistato dai microfoni della giornalista sportiva di Sport Mediaset, Anna Capella, il motociclista britannico ha ammesso: «Quando vinco mi sento sulle nuvole, in cielo. Ho sempre saputo di avere un buon potenziale. Dentro di me, nel mio cuore, sapevo di avere un buon potenziale elevato ma, quest'anno, il fatto di vincere molto mi ha dato sicuramente molta sicurezza». Per Rea si tratta del primo titolo iridato dopo il secondo posto nel Mondiale Supersport targato 2008.

Grande appuntamento sul circuito di Magny Cours, che ospita la dodicesima e penultima gara stagionale del Mondiale SBK 2015 delle derivate di serie: la Superbike ha già assegnato matematicamente il titolo e si appresta dunque a vivere il finale di stagione. Il sabato è dedicato come sempre alle qualifiche che determineranno la griglia di partenza e chi sarà l'autore della pole position. La giornata però sarà molto lunga e avrà inizio già con le prove libere al mattino: per la precisione, alle ore 9.45 ci sarà la (durata 45 minuti) che aprirà la giornata, poi ecco alle ore 12.30 la , dalla durata di 30 minuti. Il culmine però ci sarà a metà pomeriggio: la decisiva Superpole avrà infatti inizio alle ore 15.00 con la (15 minuti), poi la alle ore 15.25, un altro quarto d'ora che emetterà i verdetti definitivi. Si parlava del titolo che è già assegnato: Jonathan Rea è il nuovo campione del Mondo, titolo conquistato due settimane fa al termine del weekend di Jerez de la Frontera, che a dire il vero è stato il peggiore della sua stagione ma gli è bastato per sigillare una stagione dominata. Per seguire la Superpole del Gran Premio di Magny Cours Sbk, l'appuntamento in diretta tv sarà su Italia 1 e anche su Italia 2, visto che il campionato delle derivate di serie è rimasto a Mediaset, che schiera il meglio della propria redazione Motori, con la chicca del commento tecnico che è affidato a Max Biaggi e la telecronaca di Giulio Rangheri. Ai box gli inviati saranno Anna Capella e Ronny Mengo. Oggi Italia 1 seguirà solo la Superpole, mentre Italia 2 ci proporrà tutto, fin dalle prove libere e comprese anche le qualifiche delle categorie Supersport (ore 15.55) e Superstock (ore 16.55). Inoltre, sul sito Internet www.sportmediaset.it si potrà seguire in diretta streaming video l'intero weekend del Campionato del Mondo Superbike, in simulcast con Italia 1 e Italia 2. L'utente potrà anche commentare live l'evento, che, una volta concluso, sarà fruibile in qualsiasi momento anche su Videomediaset.it, con servizi, interviste e gare integrali. Altre informazioni saranno disponibili anche sul sito Intenet ufficiale del Mondiale, all'indirizzo www.worldsbk.com/it. Ricordiamo anche sui social network l'account ufficiale su Twitter @sbk_official.

© Riproduzione Riservata.