BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Lecce-Catania (risultato finale 0-0): pareggio a reti bianche (oggi 3 ottobre 2015, Lega Pro girone C)

Diretta Lecce-Catania, info streaming video Sportube.tv: le quote e il risultato live della partita dello stado Via del Mare, valida per la quinta giornata del girone C di Lega Pro 2015-2016

(dall'account ufficiale facebook.com/CalcioCataniaSpaOfficial) (dall'account ufficiale facebook.com/CalcioCataniaSpaOfficial)

DIRETTA LECCE-CATANIA: INFO STREAMING VIDEO SPORTUBE.TV, QUOTE, RISULTATO LIVE (OGGI 3 OTTOBRE 2015, LEGA PRO GIRONE C) - Una sfida che fino a qualche anno poteva essere in Serie A e invece quest'anno il Lecce e il Catania si trovano in Lega Pro. I pugliesi hanno avuto un inizio deludente e sono reduci dai due pareggi per 1 a 1 con Martina Franca e Casertana. Dopo lo scossone e i nove punti di penalizzazione i siciliani stanno cercando di risalire la china. La squadra sembra ancora essere di un'altra categoria ed è infatti nelle prime tre giornate ha ottenuto ben tre vittorie contro Matera, Monopoli e Ischia che le hanno permesso di annullare il punteggio negativo. L'ultimo precedente fra i due team risale al campionato di Serie A del 2012 quando il Lecce vinse in casa del Catania: un'era fa che i tifosi di entrambe le squadre sperano di poter rivivere al più presto. CLICCA QUI PER SEGUIRE SU SPORTUBE.TV LA DIRETTA STREAMING VIDEO DI LECCE-CATANIA - CLICCA QUI PER I RISULTATI IN DIRETTA E LA CLASSIFICA DELLA LEGA PRO 2015-2016

DIRETTA LECCE-CATANIA: INFO STREAMING VIDEO SPORTUBE.TV, QUOTE, RISULTATO LIVE (OGGI 3 OTTOBRE 2015, LEGA PRO GIRONE C) - Lecce-Catania è senza ombra di dubbio il big match della quinta giornata del girone C di Lega Pro 2015-2016; si gioca allo stadio Via del Mare oggi alle ore 17:30. E’ una partita tra due squadre nobili, decadute nella terza serie del calcio italiano per lo stesso motivo: le scommesse. Il Lecce nel 2012 era retrocesso in Serie B, ma è precipitato una categoria più sotto per il suo coinvolgimento in partite truccate; da allora cerca la risalita, ma ha perso due finali playoff consecutive e al terzo anno non è nemmeno riuscito a qualificarsi per la fase finale del torneo.

Ha cambiato tanti allenatori e in questa stagione si è affidato ad Antonino Asta, esperto della categoria ma di fronte a un compito arduo. Il Catania è rimasto coinvolto direttamente nello scandalo della scorsa estate: il presidente Antonino Pulvirenti ha ammesso di aver comprato almeno cinque partite (tutte vinte) per la salvezza degli etnei, avvenuta sul campo.

La Serie D era la punizione minima, ma la Corte Federale ha tenuto conto della collaborazione del presidente e così il Catania è ripartito dalla Lega Pro e un -9 di penalizzazione. Già cancellato: tre le partite giocate (resta da recuperare quella contro il Cosenza) e tre le vittorie, al netto del deficit di punti il Catania oggi sarebbe la capolista del girone C. Giuseppe Pancaro, che ha avuto una buona esperienza alla Juve Stabia (nonostante l’esonero) sta facendo un ottimo lavoro con un gruppo del tutto nuovo nel quale spiccano Caetano Calil, lo scorso anno eroe della promozione della Salernitana, e Fabio Scarsella che ha già segnato 3 gol (ed è un centrocampista centrale).

Il Lecce invece sta mostrando quelle difficoltà che non l’hanno abbandonato negli ultimi anni: la rosa è assolutamente di primissimo ordine (ci sono Davide Moscardelli - in forse per questa partita - e Alessandro Carrozza, Abdou Doumbia e Abou Diop così come Juan Surraco) e punta la promozione diretta senza se e senza ma, ma intanto ha vinto solo una delle quattro partite giocate, ha perso in casa contro l’Andria all’esordio e ha già subito 5 gol. Il lavoro che aspetta Asta è di quelli tosti: deve convincere la squadra che è realmente la più forte del girone (o una delle più forti) ed eliminare la tensione dovuta al fatto che non si può sbagliare il quarto anno consecutivo. L’ultimo incrocio tra Lecce e Catania era avvenuto in Serie A, stagione 2011-2012: al Via del Mare vittoria del Catania grazie al gol di Pablo Barrientos al 90’ minuto, al Massimino il Lecce aveva vinto 2-1 con le reti di Corvia e Di Michele che negli ultimi tre minuti di gara avevano ribaltato il gol di Bergessio. Altri nomi, altri tempi eppure parliamo di tre anni fa; adesso non ci resta che concentrarci sulla partita odierna e dare la parola al campo perchè questa interessante Lecce-Catania, valida per la quinta giornata del girone C di Lega Pro 2015-2016, sta per cominciare…

Le quote Snai per la partita della quinta giornata di Lega Pro (girone C) Lecce-Catania ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Lecce (segno 1) a 2,50; pareggio (segno X) a 3,05; vittoria Catania (segno 2) a 2,75. 

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Lecce-Catania, ma come sempre il portale Sportube.tv offre la possibilità della diretta streaming video, mettendo a disposizione tutte le partite di campionato e Coppa Italia Lega Pro per tutta la stagione, oltre a contenuti live e on demand; dovete semplicemente accedere al sito, disponibile senza costi. I profili ufficiali delle due società sui social network, che trovate in particolare su Facebook e Twitter, offrono aggiornamenti e informazioni utili sulla partita e sul campionato, mentre l’account ufficiale @LegaPro su Twitter informa in termini generali sul torneo e sui suoi gironi. CLICCA QUI PER SEGUIRE SU SPORTUBE.TV LA DIRETTA STREAMING VIDEO DI LECCE-CATANIA - CLICCA QUI PER I RISULTATI IN DIRETTA E LA CLASSIFICA DELLA LEGA PRO 2015-2016

© Riproduzione Riservata.