BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Avellino-Vicenza: quote e ultime novità. I protagonisti (oggi 3 ottobre 2015, 6a giornata Serie B)

Probabili formazioni Avellino-Vicenza: quote e ultime novità (Serie B, 6a giornata 2-5 ottobre 2015). Alle ore 15.00 di oggi, in diretta da Avellino, la sfida fra gli irpini e il Vicenza

Avellino (Infophoto)Avellino (Infophoto)

Si affrontano al Partenio l'Avellino di Massimo Rastelli e il Vicenza di Pasquale Marino. I padroni di casa giocano con il 4-3-1-2 mentre gli ospiti con il 4-3-3. Tra gli irpini c'è grande fiducia in quelle che possono essere le prestazioni di Roberto Insigne, il fratello di Lorenzo del Napoli si sta mettendo in mostra giocando da trequartista. Ha piede e grande tecnica, inoltre è bravo a velocizzare la manovra e nel giocare per la squadra sacrificandosi anche in fase di copertura. Dall'altra parte uno dei giocatori fondamentali è Galano, ragazzo di grande qualità è bravo a collegare centrocampo e attacco. Parte da mezzala, ma sa come buttarsi dentro e fare male alla squadra avversaria anche con grande presenza in zona gol.

Alle ore 15.00 di oggi, in diretta dallo stadio Partenio Lombardi di Avellino, si terrà la sfida fra gli omonimi padroni di casa e gli ospiti del Vicenza, sesto appuntamento con il campionato di Serie B 2015-2016. Prima di scoprire nel dettaglio le probabili formazioni del match, diamo uno sguardo agli assenti. In casa Avellino tre giocatori out, e precisamente lo squalificato Castaldo e i due infortunati Gavazzi e Rea. Diversi assenti invece per i vicentini, con mister Marino che dovrà fare a meno dello squalificato Laverone, nonché di Brighenti, Gentili, Manfredini, Mantovani, Pozzi, Urso e infine Vita, tutti fermi ai box per infortuni vari.

Alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, in diretta dallo stadio Partenio Lombardi di Avellino, si terrà la sfida fra i padroni di casa irpini e gli ospiti del Vicenza, match rientrante nel programma della sesta giornata del campionato di Serie B, stagione 2015-2016. Inizio di stagione non proprio positivo per la compagine campana che fin qui ha totalizzato soltanto 4 punti in cinque giornate, frutto di una vittoria, un pareggio e tre sconfitte. La scorsa giornata, la sconfitta contro il Bari al San Nicola per due reti a uno. Sta decisamente meglio il Vicenza che invece è a quota 7 punti grazie a 4 pareggi e ad una vittoria: biancorossi quindi ancora imbattuti. Sabato scorso la compagine vicentina ha pareggiato per due reti a due contro il Como in casa. Di seguito le ultime sulle probabili formazioni Avellino Vicenza.

Secondo l’agenzia di scommesse, Snai, l’Avellino è la squadra favorita nel match di oggi, con il segno 1 quotato 2.10 contro il successo vicentino dato a 3.65. Il pareggio, invece, è quotato 3.15.

Per la sfida interna contro il Vicenza il tecnico dell’Avellino, Attilio Tesser, dovrà rinunciare ai due infortunati Gavazzi e Rea, nonché a Castaldo, squalificato. Ipotizzabile un offensivo 3-5-2 con Frattali a curare la porta, retroguardia a tre composta da Ligi pilastro centrale, spalleggiato da Biraschi e Chiosa, i due interni di difesa. A centrocampo, cabina di regia affidata a Jidayi, con Arini e Zito i due interni, mentre Nica a destra e Visconti a sinistra avranno il compito di allargare il gioco sulle due fasce. Infine l’attacco, che sarà composto da Trotta e dal numero 7 Ciccio Tavano, storico ex calciatore dell’Empoli.

Continua l’emergenza in casa Vicenza che per la delicata trasferta di Avellino dovrà rinunciare ad una lunga lista di gioctori. Out per infortunio il gruppone nutrito composto da Brighenti, Gentili, Manfredini, Mantovani, Pozzi, Urso, Vita. A loro si unisce anche Laverone, fermato per squalifica. Marino potrebbe puntare su un 4-3-3 con Vigorito a curare la porta, retroguardia a quattro formata da Sampirisi terzino destro con Pinato sulla fascia mancina, mentre in mezzo spazio alla coppia difensiva composta da El Hasni e D’Elia. A centrocampo, chiavi del gioco affidate al talento Modic, che sarà spalleggiato da Cinelli e Galano. Infine il tridente d’attacco, dove Raicevic sarà la punta centrale, con il numero 10 Giacomelli sull’esterno di destra e Gatto sul versante sinistro.