BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Juventus-Torino: quote e ultime novità. I diffidati (Serie A 11^giornata, 31 ottobre 2015)

Probabili formazioni Juventus-Torino: quote e ultime novità (11a giornata Serie A, oggi 31 ottobre 2015). Ecco le ultime notizie sulla sfida in programma questa sera allo Juventus Stadium

Dybala, attaccante Juventus (Infophoto) Dybala, attaccante Juventus (Infophoto)

L'undicesima giornata del campionato di Serie A Tim si apre con il derby della mole tra Juventus e Torino. Diamo uno sguardo ai calciatori che sono in diffida in questa partita, e che di conseguenza rischiano di saltare il prossimo turno in campionato (la dodicesima giornata del girone di andata della massima serie). Nel Torino rischia il difensore Cesare Bovo, mentre tra le fila dei bianconeri non c'è nessun giocatore tra i diffidati, quindi mister Massimiliano Allegri potrà fare le sue scelte in totale tranquillità. Il Torino nel prossimo turno in campionato giocherà in casa contro l'Inter mentre la vecchia signora farà visita all'Empoli allo stadio Castellani.

Massimiliano Allegri sta decidendo chi schiererà in attacco questa sera, a partire dalle ore 18.00, per il derby di Torino fra i bianconeri e la compagine granata. L’unico sicuro di un posto sembrerebbe essere la stella della nazionale spagnola, Alvaro Morata, che dopo due panchine tornerà quindi a giocarsela dal primo minuto. Al suo fianco sembrerebbe favorito su tutti Mario Mandzukic, con il Conte Max che manda quindi in panchina Paulo Dybala e Simone Zaza. Una scelta, quest’ultima, che potrebbe fare molto discutere se la Vecchia Signora non dovesse passare indenne la stracittadina: ma Allegri non si farà ovviamente intimidire dalle voci delle ultime settimane.

In casa Juventus l'uomo derby è da sempre Claudio Marchisio, che ha saltato il turno infrasettimanale per influenza ed avrà voglia di tornare protagonista in campo, così come tutta la squadra bianconera che deve ribaltare la classifica. Attenzione anche Juan Cuadrado che potrebbe scegliere il derby per siglare il suo primo gol in bianconero. Dall'altra parte: capitan Glik è pronto a blindare la retroguardia e all'occorrenza a farsi valere dalle parti di Buffon. Fabio Quagliarella invece rimane la minaccia offensiva numero uno: mercoledì ha ripostato e sa già come si fa gol alla Vecchia Signora, una delle sue ex…

La Juventus è chiamata ad un impegno molto delicato questa sera. A partire dalle ore 18.00 affronterà infatti allo Stadium il Torino, anticipo dell’undicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Buone nuove per Massimiliano Allegri visto che per il Derby della Mole ha recuperato al 100% Claudio Marchisio, fermato da una brutta influenza nelle scorse ore. Il nazionale italiano stazionerà in cabina di regia con l’aiuto dei soliti Sami Khedira e Paul Pogba. Il Conte Max ritrova anche Martin Caceres, ex infortunato, e non è da escludere che il nazionale uruguagio possa partire titolare dal primo minuto sulla fascia destra, anche se attualmente sembrerebbe essere in vantaggio Simone Padoin.

Juventus-Torino, partita importantissima per Massimiliano Allegri che dovrà vincere assolutamente per ridare speranze Scudetto alla formazione bianconero dopo la brutta sconfitta contro il Sassuolo. Nel derby allo Stadium però il Torino di Ventura vuole ritornare alla vittoria. Ballottaggi nella Juventus con Caceres in vantaggio su Padoin per la fascia destra mentre in attacco Dybala è in vantaggio su Mandzukic. Nel centrocampo del Torino invece è Benassi ad essere in vantaggio rispetto ad Acquah, giocatore più tecnico ma meno fisico. In attacco Maxi Lopez è favorito su Belotti come compagno di reparto di Quagliarella. Ventura preferirebbe puntare sulla coppia di attaccanti più esperti per perforare la difesa della Juventus.

L’undicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016 inizierà con il botto. A partire dalle ore 18.00 di questa sera, allo Juventus Stadium, ci sarà la sfida fra i bianconeri padroni di casa e gli ospiti del Torino, il classico Derby della Mole. Una stracittadina fra le più sentite e senza dubbio quest’anno lo sarà ancor di più viste le posizioni in classifica delle due torinesi. Male i campioni d’Italia in carica che vengono dalla sconfitta di Reggio Emilia contro il Sassuolo e che di conseguenza sono rimasti fermi in classifica al 12esimo posto, con 12 punti conquistati frutto di tre vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte. Un inizio di stagione senza dubbio negativo per la Juventus, che proverà a dare la svolta proprio contro il Torino. Granata che invece sono al nono posto, a quota 15 punti, con quattro vittorie, tre sconfitte e tre pareggi. Nel turno infrasettimanale di mercoledì, rocambolesco pareggio interno con il Genoa per tre a tre. Diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Juventus-Torino.

Secondo le quote fornite dall’agenzia di scommesse, Snai, la Juventus è la squadra favorita nella partita di questa sera, con il segno 1 quotato 1.60, mentre il successo del Toro pagherebbe ben 6 volte la posta in gioco. 3.65, infine, la quota per il pareggio, il segno X.

La Juventus arriva all’appuntamento cruciale di questa sera, con alcune assenze pesanti, a cominciare da quella di Giorgio Chiellini. Il centrale bianconero è stato infatti espulso durante la recente sconfitta contro il Sassuolo e di conseguenza non potrà scendere in campo contro il Toro. Out anche i soliti lungodegenti, leggasi Lichtsteiner, Caceres, Pereyra, Asamoah. Coach Allegri starebbe pensando di disegnare il seguente 4-3-3: Buffon come da copione a curare la porta, con Padoin terzino destro ed Evra sul versante mancino, mentre in mezzo agirà la coppia collaudata formata da Leonardo Bonucci e Andrea Barzagli. A centrocampo, cabina di regia affidata ai piedi di Marchisio, con Hernanes che si accomoderà di conseguenza ancora in panchina. A completare il reparto di mezzo, i due interni Khedira e Pogba. Infine il tridente d’attacco, che dovrebbe essere composto da Dybala punta centrale con Morata e Cuadrado a supporto. Per Zaza e Mandzukic solo panchina.

Per la trasferta dello Juventus Stadium il mister del Torino, Ventura, dovrà fare a meno della solita lunga lista di assenti composta da Avelar, Gazzi, Farnerud, Jansson, Maksimovic e Obi, tutti fermi ai box per infortuni vari. Toro che non presenta squalifiche e che dovrebbe essenzialmente scendere in campo con l’11 vistosi all’opera con il Genoa. Spazio quindi ad un 3-5-2 con il numero uno Padelli fra i pali, difesa a tre con Glik in mezzo, spalleggiato da Bovo e Moretti. A centrocampo, Bruno Peres largo a destra con Molinaro sulla corsia mancina, mentre Vives avrà il pallino del gioco con l’apporto dei due giovani Benassi e Baselli. Infine l’attacco, dove Fabio Quagliarella, grande ex del match, si rivedrà dal primo minuto con al fianco il solito Maxi Lopez.