BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Sampdoria-Inter: quote, le ultime novità. I protagonisti (Serie A 2015-2016, 7^ giornata)

Probabili formazioni Sampdoria-Inter: le quote e le ultime novità sulla partita dello stadio Luigi Ferraris di Genova, valida per la settima giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

Partita delicata per l’Inter di Mancini che dopo il tonfo casalingo contro la Fiorentina vorrà ritrovare punti con la Sampdoria che viene dalla sconfitta di Bergamo. La Sampdoria punterà sui soliti tre con Soriano trequartista dietro le due punte Eder e Muriel sempre molto pericoli. Puntiamo su Muriel che dopo un inizio scoppiettante si è un po’ fermato. Nell’Inter invece Mancini torna al solito modulo 4-3-1-2 con Perisic trequartista e Palacio-Icardi coppia d’attacco. Dubbio Ljajic al posto dell’argentino, noi puntiamo su Icardi perché con la Sampdoria, sua ex squadra, ha sempre timbrato il cartellino. In difesa mancherà Miranda ma tornerà Murillo che giocherà accanto a Medel cercando di trasmettere maggiore sicurezza.

Un altro grande match della settima giornata di campionato prevede il confronto tra Sampdoria e Inter. La formazione di Zenga spinge per il 4-3-1-2 con Soriano dietro Eder e Muriel. I dubbi sono a centrocampo con Ivan in vantaggio su Correa e Fernando che precede Carbonero. Nell'Inter mancheranno Miranda squalificato e Jovetic, torna Murillo al centro della difesa. Dubbi di formazione con Kondogbia in vantaggio su Telles, con quest'ultimo sarebbe 4-3-3 mentre a sinistra Santon in vantaggio con Biabiany. Mancini tentato dal cambio di modulo. In attacco Ljajic in vantaggio su Palacio per giocare accanto a Perisic e Mauro Icardi. 

Alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, in diretta dallo stadio Marassi di Genova, in programma la partita fra la Sampdoria e l’Inter, settimo appuntamento con la stagione di Serie A 2015-2016. Prima di scoprire nel dettaglio le formazioni del match, analizziamo brevemente gli assenti dei due schieramenti. Sono quattro i giocatori su cui Walter Zenga non potrà fare affidamento nella sfida contro la sua ex squadra, ovvero, Coda, De Silvestri, Cassani e infine Silvestre. Fra le fila interiste, invece, out Miranda per squalifica dopo il rosso contro la Fiorentina, nonché Dodò e D’Ambrosio, entrambi infortunati. 

Si gioca oggi pomeriggio alle ore 15; è valida per la settima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Due squadre che vanno a caccia di riscatto immediato; la Sampdoria ha perso sul campo dell’Atalanta, l’Inter è invece reduce dalla prima sconfitta in campionato, subendo una ripassata dalla Fiorentina a San Siro. Arbitra la partita il signor Gianluca Rocchi della sezione di Firenze; andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Sampdoria-Inter.

Le quote Snai per Sampdoria-Inter, valida per la settima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Sampdoria (segno 1) a 3,80; pareggio (segno X) a 3,30; vittoria Inter (segno 2) a 2,05.

Solito modulo 4-3-1-2 per Walter Zenga che aspetta ancora di ritrovare i suoi infortunati e nel frattempo conferma in buona parte la squadra che ha perso a Bergamo; l’unico cambio prevede l’inserimento del giovane slovacco Ivan che andrà a giocare come interno sinistro di centrocampo, facendo così tornare Soriano nel suo ruolo naturale di trequartista. A finire in panchina è Correa; l’attacco rimane lo stesso, con Eder e Muriel a fare coppia e Cassano a disposizione, pronto a dare il suo contributo - da ex - entrando dalla panchina. In difesa le scelte sono più o meno obbligate; a meno che Zenga non voglia prevedere Palombo arretrato rispetto alla sua solita posizione, sarà ancora Zukanovic a prendersi il centro dello schieramento affiancando Moisander che deve riscattare il goffo autogol di lunedì sera, mentre sulla destra viene confermato Pereira e a sinistra Mesbah sembra essere ancora in vantaggio su Regini, che aveva iniziato da titolare questa stagione ma è stato poi messo in discussione da alcune prove poco brillanti. A centrocampo c’è Fernando in cabina di regia con Edgar Barreto sul centrodestra.

Mancherà ancora Jovetic che rientrerà dopo la sosta, fuori dai giochi anche Miranda che sconta un turno di squalifica per l’espulsione di domenica sera. Roberto Mancini confida di ritrovare il recuperato Murillo, così da mandarlo al centro della difesa a formare la coppia sudamericana con Medel che ancora una volta giocherà arretrato; in alternativa c’è ovviamente Ranocchia. Sulle corsie laterali non cambiano le scelte: a destra Santon e a sinistra Alex Telles, anche se sembra esserci una piccola possibilità per Juan Jesus. Il centrocampo vedrà ancora Felipe Melo a fare da perno centrale, con Guarin e Kondogbia che restano in vantaggio su Brozovic per le due maglie da mezzali; davanti invece le due possibilità, il tridente oppure il trequartista, dipendono dalla posizione di Perisic che in ogni caso questa sera avrà compiti più offensivi rispetto alla partita contro la Fiorentina. In campo ci sarà Ljajic, favorito su Palacio; il serbo stringerà al centro affiancando Icardi oppure si allargherà per formare la linea a tre, con la possibilità di cambiare anche a partita in corso.