BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Giro d'Italia 2016 / Diretta presentazione. Tutte le tappe: 6 arrivi in salita e 3 cronometro! Il percorso (oggi lunedì 5 ottobre 2015)

Diretta presentazione Giro d'Italia 2016: il percorso della prossima Corsa Rosa svelato ad Expo alla presenza di Contador e Nibali. Le 21 tappe, 6 arrivi in salita (oggi 5 ottobre 2015)

Alberto Contador, vincitore del Giro 2015Alberto Contador, vincitore del Giro 2015

Reso noto il percorso del Giro 2016, possiamo analizzare che così ci attenderà nelle 21 tappe dell'edizione numero 99 della Corsa Rosa. Un percorso che gli organizzatori di Rcs-La Gazzetta dello Sport hanno voluto equilibrato, con pochi trasferimenti (a parte quello fra l'Olanda e Catanzaro che porterà un giorno di riposo in più del solito) in un anno che sarà caratterizzato dalle Olimpiadi di Rio 2016: la gara in linea avrà un percorso molto duro, che farà gola a tanti big. Il Giro proporrà sette tappe per velocisti, che dunque potrebbero avere qualche occasione in più rispetto agli ultimi anni, poi sette tappe di media montagna che saranno da seguire con grande attenzione perché gli agguati sono sempre dietro l'angolo, quattro tappe di alta montagna e tre cronometro. Fra queste, quella lunga sarà nelle terre del Chianti (40,4 km) con un percorso molto ondulato, ma ci sarà anche la cronoscalata all'Alpe di Siusi che sarà uno dei sei arrivi in salita. Curiosamente, fra questi non ci sarà il tappone dolomitico Alpago-Corvara, che proporrà Pordoi, Sella, Gardena, Campolongo, Giau e Valparolae quindi pur senza arrivo in salita sarà di certo un giorno fondamentale. Nell'ultima settimana saranno invece tre gli arrivi in salita: prima ad Andalo, poi la 'doppietta' al terzultimo e penultimo giorno a Risoul (in Francia, ospitò un arrivo anche del Tour 2014) nella tappa con il Colle dell'Agnello che sarà la Cima Coppi di questo Giro e poi a Sant'Anna di Vinadio il giorno prima della passerella finale a Torino

È stato finalmente svelato il percorso del Giro 2016. In totale 21 tappe con partenza da Apeldoorn (Olanda) venerdì 6 maggio e arrivo a Torino domenica 29. Ci saranno tre cronometro e sei arrivi in salita: in un caso coincideranno, perché una delle tappe chiave sarà la cronoscalata da Castelrotto all'Alpe di Siusi (quindicesima tappa). Gli altri arrivi in salita saranno collocati a Roccaraso (sesta tappa), Sestola (decima tappa), Andalo (sedicesima tappa), Risoul (diciannovesima tappa) e Sant'Anna di Vinadio (ventesima tappa) al penultimo giorno, prima della passerella che nel 2016 sarà a Torino.

La cerimonia nella quale sarà svelato il percorso e tutte le tappe del Giro 2016 è sempre più nel vivo presso l'Auditorium di Expo. Sul palco con la presentatrice Cristina Chiabotto hanno parlato prima il presidente dell'Uci Brian Cookson e poi il direttore della Gazzetta dello Sport – che tramite Rcs organizza il Giro – Andrea Monti. Presentati anche alcuni degli ospiti più importanti, che sono naturalmente i grandi ciclisti: su tutti Vincenzo Nibali, Alberto Contador e il campione del Mondo Peter Sagan. Poi sono stati presentati tutti i numeri del Giro, dentro e fuori la corsa, compresi ad esempio gli ascolti televisivi e i contatti sui social network, ma anche l'indotto economico che un evento del genere crea. "La corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo", come dice l'efficace slogan: ma adesso vogliamo scoprire tutte le tappe...

La cerimonia nella quale sarà svelato il percorso e tutte le tappe del Giro 2016 è da pochi minuti cominciata (con qualche minuto di ritardo) presso l'Auditorium di Expo. Come di consueto in questi casi, si inizia con video della scorsa edizione e le presentazioni di rito di autorità e celebrità presenti a questo vernissage. Però l'attesa cresce sempre di più, perché ormai mancano davvero pochi minuti al momento magico nel quale saranno tolti i veli al tabellone con tutte le tappe di quella che sarà l'edizione numero 99 della Corsa Rosa.

Ormai ci siamo, fra pochissimi minuti presso l'Auditorium di Expo sarà presentato il percorso del Giro 2016. L'attesa è grande per scoprire tutte le tappe della prossima edizione della Corsa Rosa, in particolare per scoprire quali saranno i grandi tapponi di montagna e quali saranno le salite più affascinanti da affrontare. Qualcosa si sa già, ad esempio che si partirà dall'Olanda e per la precisione da Apeldoorn, ma il resto è tutto da scoprire e ci apprestiamo a farlo con tanti grandi campioni che saranno presenti in sala per osservare dal vivo il tabellone che ci mostrerà tutto del Giro d'Italia 2016. Cresce l'attesa, perché poi nei lunghi mesi invernali l'aspettativa di quello che ci regaleranno le strade italiane nel mese di maggio sarà uno dei temi caldi per gli appassionati, sperando che la partecipazione dei grandi campioni sia di ottimo livello.

Fra i protagonisti probabili del Giro d’Italia 2016, ci sarà ovviamente anche Vincenzo Nibali, probabilmente il più forte ciclista italiano. Il siciliano è reduce dalla vittoria del Giro di Lombardia, gara che si è svolta ieri e che è terminata a Como. Alla bandiera a scacchi il pilota del team Astana ha spiegato ai microfoni di Rai Sport: «Oggi era un giorno speciale, è il compleanno di mia moglie questa vittoria è per lei. La squadra - ha proseguito Nibali al microfono di RaiSport - è stata fantastica. Questa è stata una stagione difficile. Sulla salita del Civiglio sapevamo che era un punto chiave. Ho provato diverse volte. Dovevo sorprendere e ci sono riuscito. È chiaro che non è sempre facile primeggiare nelle classiche ci vuole anche tanta fortuna. Una vittoria italiana è fantastica. Quest'anno mi sono preparato per il finale di stagione. Ci siamo presi la responsabilità della corsa dall'inizio. Poi abbiamo visto tutti che Diego Rosa aveva una gamba incredibile. Gli abbiamo detto: "Fermo non tirare più che andiamo in volata con Valverde e ci bastona tutti quanti". È stata una vittoria di testa, di tattica ci siamo gestiti tutti molto bene».

Entrerà ufficialmente nel vivo fra circa un’ora il Giro d’Italia 2016. Alle ore 14.30 di oggi, infatti, verrà presentata in diretta dall’Expo di Milano la corsa ciclistica più amata d’Italia, gara che partirà in Olanda il prossimo 6 maggio e che si snoderà nella nostra penisola fino alla conclusione del 26 maggio. Secondo alcune indiscrezioni raccolte da velonews.com, il prossimo Giro potrebbe essere “di magra”. Pare infatti che l’unico big in gara possa essere il solo Vincenzo Nibali, del team Astana, visto che i "top" come Nairo Quintana (Movistar), Alberto Contador (Tinkoff-Saxo e vincitore della passata edizione del Giro) e Chris Froome (Sky), potrebbro saltare a più pari la corsa per prepararsi direttamente in vista del Tour de France 2016, l’evento ciclistico più importante al mondo.

Oggi verrà ufficialmente presentato il Giro d’Italia, giunto all’edizione 2016. In diretta dall’Auditorium dell’Expo, verrà mostrato al pubblico il percorso dell’amatissima corsa ciclistica italiana che inizierà il prossimo 6 maggio 2016 in Olanda, e si chiuderà il 26 dello stesso mese in quel di Torino. Quest’anno a trionfare è stato Alberto Contador, 33enne ciclista spagnolo facente parte del team Tinkoff-Saxo. L’iridato corridore, quinto al Tour de France 2015, proverà ovviamente a difendere il proprio titolo, sperando magari di portare a casa una storica doppietta, ma non sarà facile…

Alle ore 14.30 di oggi, in diretta dai padiglioni di Expo in Milano, verrà ufficialmente presentato il Giro d’Italia 2016, nota corsa ciclistica tricolore che inizierà il prossimo 6 maggio 2016 e si chiuderà a Torino il 29 dello stesso mese. La tappa al via si terrà in quel di Apeldoorn, in Olanda, una città dei Paesi Bassi che conta più o meno 136 mila abitanti, situata nella provincia di Gheldria. Si tratta di una cittadina molto verdeggiante e lo conferma il fatto di trovarsi all’interno del Parco nazionale del Veluwe, quest’ultima, la regione più alta del centro dei Paesi Bassi. Tra le curiosità di questo paese, il fatto che Apeldoorn, secondo quanto scrive Wikipedia, sia il comune più piovoso di Olanda e Belgio.

Si terrà oggi pomeriggio, alle ore 14.30, la presentazione ufficiale del Giro d’Italia 2016, evento che si terrà durante il prossimo maggio 2016 e che partirà in Olanda e si chiuderà a Torino. La corsa ciclista verrà presentata presso l’Auditorium di Expo Milano 2015, in cui vi sarà anche il noto corridore Peter Sagan, fresco vincitore del campionato del mondo ai Mondiali di Richmond. Il 25enne slovacco, attraverso la pagina Facebook ufficiale del Giro, ha voluto mandare un messaggio video a tutti i suoi fan e a tutti gli amanti di questo sport: «Ciao, ci vediamo a Expo per la presentazione del Giro d’Italia. Io sto andando già lì».

Ieri il Giro di Lombardia vinto da Vincenzo Nibali ha di fatto chiuso la stagione 2015, oggi la presentazione del Giro d'Italia 2016 ci proietterà già nel prossimo anno del grande ciclismo. L'appuntamento è dunque alle ore 14.30 presso l'Auditorium di Expo Milano 2015, luogo prestigioso dove verrà svelato il percorso dell'edizione numero 99 della Corsa Rosa, che dunque toccherà quota 100 nel 2017. Saranno presenti oggi pomeriggio tanti campioni, dall'ultimo vincitore Alberto Contador allo stesso Nibali, il fresco campione del Mondo Peter Sagan e il due volte vincitore Ivan Basso, che quest'anno ha vinto una 'corsa' ancora più importante, quella contro il tumore.

Si sanno già diverse cose sul prossimo Giro. Innanzitutto le date: 6-29 maggio. I primi tre giorni saranno in Olanda: sarà dunque una nuova partenza dall'estero, come spesso succede in questi ultimi anni, si comincerà venerdì 6 maggio (per avere un giorno in più di riposo per rientrare in Italia) con una cronometro individuale di 9,8 km ad Apeldoorn. Poi il giorno successivo si arriverà a Nimega e domenica 8 ad Arnhem. Già presentate anche due tappe italiane, la cronometro Radda in Chianti-Greve in Chianti di 40,4 km, che domenica 15 proseguirà la tradizione degli ultimi anni di disputare le prove contro il tempo sulle strade dei grandi vini, poi la Palmanova-Cividale del Friuli di 161 km, che si disputerà venerdì 20. Poi ci sono state anche molte anticipazioni e indiscrezioni, ma sarà tutto vero?

Per scoprirlo, l'appuntamento sarà in diretta tv su Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando) a partire dalle ore 14.40, quindi sarà garantita anche la diretta streaming video tramite il sito Internet www.rai.tv. Aggiornamenti in tempo reale saranno garantiti anche dai social network ufficiali della Corsa Rosa: ricordiamo dunque la pagina Facebook Giro d'Italia e l'account Twitter @giroditalia