BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati Eredivisie/ Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (8^ giornata, 2-4 ottobre)

Risultati Eredivisie, le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (8^ giornata, 2-4 ottobre). Facciamo il punto sull’ottava giornata del campionato olandese di calcio 2015-2016

Un pallone da calcio (Infophoto) Un pallone da calcio (Infophoto)

26 le reti messe a segno in questa ottava giornata del campionato olandese, caratterizzata dalla sconfitta dell'Ajax nel big match contro il PSV, che ha così riaperto il campionato. I lancieri sono ancora primi ma in compagnia del Feyenoord, che ha vinto agevolmente il proprio match. Il PSV è invece a due punti dalla vetta e ancora dietro l'Heracles Almelo, terzo e che ha ripreso la propria marcia dopo lo stop del turno precedente. Protagonista di giornata il giovane uruguaiano Gaston Pereiro, un classe '95 che ha annichilito i lancieri. La giornata è iniziata con la vittoria dell'Heracles Almelo, che dopo lo stop esterno della giornata precedente, batte senza problemi l'Heerenveen, che non vince da sette turni e il cui campionato comincia a farsi terribilmente complicato. E dire che la squadra di casa ha rischiato di andare sotto nel primo tempo, quando solo il palo ha negato il goal all'Herenveen. Dopo questa clamorosa occasione si è concretizzato il detto del "gol sbagliato, gol subito", visto che l'Heracles è andato a segno con Bel Hassani. Nella ripresa il match è rimasto in bilico fino a 10' dalla fine, quando Weghosrt ha trovato il raddoppio che ha consegnato il terzo posto ai padroni di casa. Crisi nera per l'Ado Den Haag, che dopo un ottimo avvio di campionato non riesce più a vincere, e che in casa del Nec è incappato nel quarto stop in cinque gare. La partita è terminata 4 a 1 per i padroni di casa, ma va detto che l'Ado ha mostrato un ottimo gioco ed è stato molto sfortunato. Basti pensare che il Nec è andato avanti dopo 18 secondi grazie ad un autogol. Dopo il pari di Wormgoor al 20esimo, la ripresa ha visto il Nec dilagare grazie alla doppietta di Santos (spettacolare il primo dei due gol, arrivato in rovesciata) e al gol di Limbombe. Per i padroni di casa si tratta del miglior avvio in campionato da 13 anni a questa parte. Continua la crisi del Roda, che non riesce ad avere la meglio sul Cambur, impelagato nei bassifondi della classifica. Per i padroni di casa il match con i penultimi in classifica era l'occasione per tornare a vincere dopo tre turni e poter tornare in corsa per l'Europa. Tra le mura amiche è invece arrivato un pareggio, ottenuto dopo essere andati sotto a causa del goal di Ogbeche al 30°. Il Roda ha trovato il pari con Van Hyfte e per il Cambur l'appuntamento con la vittoria è ancora rimandato, per una salvezza che appare sempre più complicata. Dopo la sconfitta contro il Feyenoord è ripresa la marcia del Pec Zwolle, che ha espugnato il campo del Willem II ed è quinto in classifica. A dare la vittoria agli ospiti non è stato Veldwijk, che sta facendo un ottimo torneo, ma il giovane Bouy, in prestito dalla Juve: è stato suo il gol che a fine prima frazione ha deciso il match. Seconda gioia in questo campionato per l'Excelsior, che battendo l'Utrecht per 1 a 0 non solo lo ha avvicinato in classifica, (ora i padroni di casa hanno 8 punti, uno in meno degli avversari odierni), ma lo ha anche risucchiato nella lotta per non retrocedere. La rete che ha deciso il match è arrivata poco prima dell'inizio dell'ultimo quarto d'ora, e a siglarla è stato Stans su calcio di rigore. Per l'Utrecht, che ha provato a trovare il pareggio ma che ha dovuto anche fare i conti con un po' di sfortuna, il campionato rischia di essere davvero anonimo. Complice la sconfitta dell'Ajax nel big match contro il PSV, il Feyenoord si ritrova al comando della classifica, proprio in compagnia dei lancieri. La prima squadra di Rotterdam non si è lasciata scappare l'occasione e ha battuto a domicilio il De Graafschap, che veniva dal primo punto conquistato in campionato. Il match è stato tutt'altro che semplice visto che i padroni di casa sono passati a sorpresa in vantaggio grazie ad un autogol di Van Beek. Il pari è arrivato ad inizio ripresa grazie ad uno stacco aereo di Kramer, che ha finalizzato al meglio un cross di Gustafson. La rimonta del Feyenoord è portata a termine da Vilhena, mandato in campo da Van Bronckhorst, che ha visto così premiata la sua mossa. Come detto, il Feyenoord ha raggiunto in vetta l'Ajax, che nel big match di giornata ha dovuto fare i conti con Gaston Pereiro: la doppietta con cui il ventenne fantasista uruguagio ha annichilito i lancieri, che avevano pareggiato subito il gol subito al 7° del primo tempo, ha tutto il sapore della nascita di una nuova stella nel campionato olandese. Il PSV con questa vittoria si porta a -2 dalla vetta, e un campionato che sembrava saldamente in mano all'Ajax ora torna prepotentemente in discussione. Nel match tra Vitesse e Groningen, in cui erano in palio punti pesanti per l'Europa, ha avuto la meglio il Vitesse, che ha vinto con un netto 5 a 0. Dopo il gol di Solanke al 18° del primo tempo e due reti tra il 60° e il 65°, la goleada si è concretizzata sul finire di gara, con le reti di Nathan (87°) e Dauda (92°). Infine, l'Az Alkmaar ha vinto agevolmente contro un Twente ormai sempre più in zona retrocessione. A decidere il match una doppietta di Janseen al 63° e il 74° e la rete di Hupperts a 10' dalla fine. Inutile il gol della bandiera di Ziyech al 76esimo. Con questo successo i padroni di casa si portano ai margini della zona Europa League.