BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video/ Juventus-Bologna (risultato finale 3-1): highlights e gol della partita. L’esultanza di Chirico (Serie A 2015-2016, 7^ giornata)

Video Juventus-Bologna, risultato finale 3-1: gli highlights e i gol della partita valida per la settima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Prima vittoria interna per i bianconeri

Foto InfophotoFoto Infophoto

La Juventus ha battuto il Bologna per tre reti a uno nella sfida di ieri sera dello Stadium delle ore 18.00. Il club bianconero è andato in svantaggio nei primi minuti di gioco (gol rossoblu di Mounier) per poi riequilibrare la partita con Alvaro Morata e quindi trovare il definitivo 2 e 3 a 1 rispettivamente con Dybala e Sami Khedira. Grande gioia negli studi di Telelombardia, dove i tifosi bianconeri, a cominciare dal noto giornalista Marcello Chirico, sono passati in poco tempo dalle stalle alle stalle. Di seguito il video con la sintesi della serata della nota tv lombarda.

Sospiro di sollievo per Massimiliano Allegri. La sua Juventus ha vinto per la prima volta in questo campionato tra le mura amiche e ha raddrizzato un po' una classifica che comunque resta difficile. Di certo quando Mounier aveva portato in vantaggio il Bologna il mister bianconero deve avere passato minuti difficili, tanto che Allegri al termine della partita ha parolato di una certa pigrizia e della necessità di crescere, pur apprezzando la scossa dopo lo svantaggio.

Dopo la bella vittoria in Champions League contro il Siviglia, il club bianconero supera anche il Bologna, sempre fra le mura domestiche. Alla fine, la gara termina con il risultato di tre a uno in favore dei campioni d’Italia in carica. Bianconeri subito in svantaggio allo Stadium, con una bella verticalizzazione di Masina concretizzata dal tiro al volo di Mounier (5'): Buffon intuisce ma è sfortunato nel rimpallo. La Juve reagisce e pareggia grazie al colpo di testa di Morata (33'), su cross di Khedira deviato da Gastaldello. Il vantaggio juventino porta la firma di Dybala (52'), grazie ad un rigore conquistato da Morata su trattenuta di Ferrari. Il 3-1 finale viene realizzato da Khedira di testa (63'), dopo un preciso cross di Morata. Di seguito la prestazione ai raggi-x di uno dei tre marcatori bianconeri, il giovane talento Dybala. 

La Juventus batte 3-1 il Bologna nel match dello Juventus Stadium e sale a 8 punti in classifica, lasciando gli ospiti soli all'ultimo posto con 3 punti. Netta prevalenza dei padroni di casa nel possesso palla (65% contro 35%) che si è concretizzato in un maggior numero di tiri verso la porta avversaria (8-1) e in un maggior numero di occasioni da gol (9-2 per i padroni di casa). Ben 3 tiri in porta per Alvaro Morata (autore di un gol e protagonista in 5 occasioni da goal), 2 tiri per Paulo Dybala, autore del gol del provvisorio vantaggio su calcio di rigore. Un gol ma anche tante palle perse (6) per Anthony Mounier, recordmen nelle palle recuperate Marios Oikonomou (7), uno dei migliori degli ospiti, seguito da Giorgio Chiellini e Luca Rizzo (5).

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, al termine del match vinto per 3-1 sul Bologna, ha commentato la buona partita dei bianconeri. "Siamo partiti male, abbiamo sbagliato in difesa, in due situazioni nei primi minuti", ha dichiarato Allegri ai microfoni di Sky Sport, "e sul secondo errore hanno segnato. C'è stata una disattenzione, un po' di pigrizia. La squadra comunque ha fatto una buona partita, abbiamo avuto un'occasione con Morata prima di subire gol, doveva essere più altruista, doveva passare la palla a Cuadrado". Secondo Allegri la vittoria servirà per ritrovare fiducia e la stabilità, mancata in alcune partite. Il tecnico bianconero si è soffermato su Khedira, "giocatore di caratura internazionale, dotato di grandi qualità tecniche e fisiche" e su Morata, un giocatore che "ha trovato equilibrio ed è molto importante". Chiusura sugli assenti: Marchisio, Mandzukic, Lichtsteiner e su Caceres, "a cui toglieremo per un po' la macchina". Il tecnico del Bologna, Delio Rossi, ha parlato della difficile situazione in classifica e del match dello Stadium. "Non ci possiamo rapportare alla Juventus perchè non ne abbiamo la qualità", ha dichiarato il tecnico riminese che ha sottolineato come la sua squadra andrà avanti senza guardare la classifica. (Vincenzo Partucci)