BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Inter-Chiasso: quote, le ultime novità. Torna Dodò (oggi 9 ottobre 2015, amichevole)

Probabili formazioni Inter-Chiasso: le quote e le ultime novità sulla partita amichevole che si gioca alle ore 18 di oggi giovedì 9 ottobre 2015 presso lo stadio Comunale Riva IV

Roberto Mancini, allenatore Inter (Infophoto) Roberto Mancini, allenatore Inter (Infophoto)

Tornerà in campo questa sera. Alle ore 18.00, in Svizzera, la squadra nerazzurra affronterà i padroni di casa del Chiasso, il cui direttore sportivo è l’ex Fabio Galante. Si tratterà ovviamente di un test amichevole approfittando della pausa del campionato per gli impegni delle nazionali. Fra le novità in campo quest’oggi dovrebbe esservi anche Dodò, che dopo sei mesi di stop in seguito all’infortunio, torna così fra i disponibili. Il giocatore, acquistato dalla Roma, ha tanta voglia di fare e cercherà già da oggi di conquistare un posto nell’11 titolare futuro, mettendo in crisi le scelte di Roberto Mancini.

Oggi pomeriggio alle ore 18 lo stadio Comunale Riva IV ospita Inter-Chiasso, partita amichevole. I nerazzurri hanno organizzato questa gara nei giorni in cui la Serie A è in pausa per gli impegni delle nazionali; di fronte una formazione che è al secondo posto della Challenge League svizzera (la Serie B) e che rappresenta un buon test sulla strada della preparazione alla sfida di campionato contro la Juventus. Andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Inter-Chiasso. 

Inter ovviamente favorita secondo le quote stilate dall’agenzia Bet365; il segno 2 per la vittoria dei nerazzurri vale 1,28 contro il 6,50 per il segno 1 vittoria del Chiasso), il pareggio (segno X) vale invece 5,50 volte la somma che deciderete di puntare su questa amichevole. 

Sono 15 i calciatori convocati dalle rispettive nazionali; Roberto Mancini deve fare di necessità virtù per mandare in campo la sua squadra. Davanti a Carrizo giocherà una linea composta da D’Ambrosio Montoya e D’Ambrosio (favorito su Alex Telles che potrebbe giocare nella ripresa) come terzini, con Juan Jesus che farà coppia al centro con il giovane rumeno Razvan Popa. A centrocampo Felipe Melo sarà il perno, a fargli compagnia saranno Correia e molto probabilmente Loris Zonta, ma qui c’è ampia scelta con i giocatori della Primavera che saranno aggregati alla partita (anche Bonetto si gioca una maglia in mediana). L’attacco sarà invece di qualità: Mauro Icardi e Rodrigo Palacio, che non sono stati convocati dall’Argentina, ricopriranno due delle tre posizioni del tridente, largo a destra giocherà Biabiany che sta recuperando totalmente dal problema cardiaco che lo aveva tenuto fuori per tutta la scorsa stagione.

Il Chiasso di Marco Schallibaum si dispone con il 4-3-3 che dovrebbe ricalcare quello che ha pareggiato in campionato contro il Le Mont. Davanti al portiere Kovacic c’è una linea difensiva nella quale Luchinger e Andrea Dossena, ex di Napoli e Udinese tra le altre, agiscono sulle corsie laterali mentre Rouiller e Madero sono i centrali. A centrocampo Maccoppi è il giocatore adibito alla prima impostazione, mentre Mariano Hassell (forse il giocatore di maggior talento nella rosa) è l’interno destro con a sinistra Simon Laner, arrivato a Chiasso in prestito dal Verona. Tridente offensiuvo nel quale Alessandro Ciarrocchi, in possesso di passaporto italiano, fa il riferimento più avanzato con Dragan Mihajlovic (a segno sabato) favorito su Melazzi per giocare a destra e Regazzoni (il capitano di questa squadra) che agirà invece sulla corsia mancina.