BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Carpi-Verona: quote e ultime novità, i ballottaggi (Serie A 11^giornata, oggi 1 novembre 2015)

Probabili formazioni Carpi-Verona: quote e ultime novità (11a giornata Serie A, oggi 1 novembre 2015). Ecco le ultime notizie sulla sfida in programma a Carpi

Mandorlini, allenatore Verona (Infophoto) Mandorlini, allenatore Verona (Infophoto)

Due squadre disperate dal punto di vista della classifica. Il Carpi di Sannino ha perso all'ultimo minuto contro il Frosinone e quindi si trova in una situazione certamente disperata. Il Verona invece perde da diverse partite e Mandorlini è stato confermato ma dovrà cambiare rotta. Il Carpi ha qualche dubbio di formazione: Zaccardo-Di Gaudio con quest'ultimo sarebbe il 4-3-3, poi Spolli-Gagliolo in difesa, Lasagna-Di Gaudio, Bianco-Cofie. Nel Verona invece Gollini-Rafael, Marquez-Helander in difesa, Jankovic-Ionita. Tanti dubbi quindi per entrambi gli allenatori che vogliono vincere per risalire in classifica.

Probabili formazioni Carpi-Hellas Verona: La sfida delle 15.00, valida per l'undicesima giornata del campionato di Serie A Tim, mette a confronto il Carpi allenato da Sannino e l'Hellas Verona guidato da mister Andrea Mandorlini. Una sfida molto interessante tra due squadre impegnate nella lotta salvezza: i padroni di casa hanno dato qualche piccolo segnale di risveglio con Sannino ma sono ancora molto discontinui, i veneti invece sembrano aver intrapreso una pericolosa caduta libera. Diamo ora uno sguardo ai calciatori che sono in diffida in questa partita, e che di conseguenza rischiano di saltare il prossimo turno in campionato (la dodicesima giornata del girone di andata della massima serie). Nel Carpi rischia il centrocampista Cofie mentre tra le fila dei gialloblu è Sala a figurare tra i diffidati. Il Carpi nel prossimo turno di campionato andrà al Mapei Stadium dove affronterà il Sassuolo mentre il Verona ospiterà al Bentegodi il Bologna.

Alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, in diretta dallo stadio Braglia di Modena, si terrà la partita fra i padroni di casa del Carpi e gli ospiti dell’Hellas Verona, gara valevole per il turno numero 11 del campionato di Serie A 2015-2016. Una sfida che vale la coda della classifica visto che entrambe le formazioni sono attualmente all’ultimissimo posto in graduatoria con appena cinque punti conquistati in queste prime dieci giornate, con un successo, sette sconfitte e due pareggi per il Carpi, e zero vittorie, cinque pareggi e altrettante capitolazioni per i veneti. Scaligeri che fra l’altro sono l’unica squadra in Serie A a non aver ancora vinto nemmeno una gara. Lo scorso turno, sconfitta a Frosinone per gli emiliani, mentre l’Hellas è capitolata fra le mura domestiche del Bentegodi contro la Fiorentina. Vediamo le quote e le probabili formazioni di Carpi-Verona

Secondo le quote fornite dall’agenzia di scommesse, Snai, il Carpi è la squadra favorita nella partita di oggi con il segno 1 dato a 2.25, contro il successo dei veneti che invece pagherebbe 3.20 volte la posta giocata. Il segno X, infine, è dato a 3.25.

Per la partita interna contro l’Hellas Verona, cinque assenze in casa Carpi, a cominciare dallo squalificato Marco Borriello, fermato dal Giudice Sportivo dopo la gara contro il Frosinone. In infermeria, invece, troviamo Mbakogu ma anche Martinho, Iniguez e Fedele. Sannino starebbe pensando ad un 4-3-3 con Belec a curare la porta, difesa a quattro formata da Letizia terzino destro con Gabriel Silva sul versante mancino, mentre in mezzo spazio ai due difensori centrali Spolli e Gagliolo. A centrocampo, cabina di regia affidata ai piedi di Marrone, con Lollo interno di destra e Cofie che torna in campo per la rottura del collaterale di Fedele, che dovrà stare fuori a lungo. Infine il tridente d’attacco, dove Sannino è costretto schierare un trio rimaneggiato con Lasagna punta centrale, spalleggiato da Matos ala destra con Di Gaudio esterno di sinistra.

Mandorlini volerà a Modena con il solito annoso problema infortunati. Sono infatti moltissimi i calciatori indisponibili in casa scaligera, e precisamente Wszolek, Albertazzi, Romulo, Viviani, Toni e Fares. Hellas che dovrebbe disporsi in campo con un 4-3-3 con il numero 1 Rafael a curare la porta, retroguardia formata da Pisano nel ruolo di terzino destro, con Souprayen sul versante mancino, mentre in mezzo agiranno Moras e Marquez incoppia. A centrocampo, cabina di regia affidata a uno tra Matuzalem e Greco, con Ionita e Hallfredsson (che ha recuperato) i due interni. Infine il tridente d’attacco, con Sala adottato al ruolo di esterno di destro e Juanito Gomez che dovrebbe giostrare dall'altra parte, in mezzo molto probabile che dal primo minuto ci sia Pazzini, in dubbio nei giorni scorsi ma arruolabile per la delicata partita di oggi.