BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati/ Basket Eurolega: livescore in diretta e classifica aggiornata. Melli dominante, Dinamo ko (5^giornata, venerdì 13 novembre 2015)

Risultati basket Eurolega, livescore in diretta e classifica aggiornata: questa sera si conclude l'andata dei gironi di prima fase, la Dinamo Sassari quasi fuori ospita il Brose Bamberg

(dall'account ufficiale facebook.com/TheEuroleague) (dall'account ufficiale facebook.com/TheEuroleague)

Terminata la quinta giornata della regular season di Eurolega. Brutte notizie per la Dinamo Sassari che ha tenuto botta per un tempo ai tedeschi del Bamberg, prima di crollare nel terzo quarto soprattutto sotto i colpi di uno straordinario Niccolò Melli, implacabile al tiro e presente a rimbalzo. Il Banco di Sardegna rimane in fondo al gruppo D e l'unica squadra senza vittorie. Nel gruppo C larga vittoria del Panathinaikos che si è imposto in casa sui lituani dello Zalgiris Kaunas, appaiandoli in classifica. Gruppo B, quello dell'Olimpia Milano: seconda sconfitta per il Laboral Kutxa Vitoria, prossimo avversario delle Scarpette Rosse, a vincere sono i cristi del Cedevita Zagabria trascinati da un ex del campionato italiano, la guardia Jacob Pullen; terzo successo per la squadra allenata da Veljko Mrsic e Gianmarco Pozzecco. Per il gruppo A infine vittoria dello Strasburgo e terzo ko per il Real Madrid, nell'altra partita il Fenerbahçe ha battuto in volata il Khimki Mosca guadagnando il primo posto in solitaria; ottima prestazione di Gigi Datome, top scorer dei suoi. L'Eurolega tornerà settimana prossima con le partite della sesta giornata, la prima del girone di ritorno. 

Termina questa sera la quinta giornata dei gironi di basket Eurolega 2015-2016; dunque si conclude oggi l’andata, con la classifica dei quattro gruppi che inizia ormai ad assumere una forma piuttosto definita e la situazione che può diventare irreparabile per alcune delle squadre impegnate nella competizione. Dunque andiamo a vedere quali sono le sfide che ci aspettano oggi.

Per il girone A si giocano Strasburgo-Real Madrid (ore 20:30) e Fenerbahçe-Khimki: a guidare il girone sono i russi, a sorpresa anche perchè il Real Madrid ha iniziato malissimo. Forse la sindrome da pancia piena ha rallentato i meccanismi di una squadra che ha sempre perso in trasferta e rischiato grosso contro il Bayern Monaco settimana scorsa; dunque la trasferta di Strasburgo è fondamentale anche per l’autostima e la fiducia, i francesi in casa hanno già demolito il Fenerbahçe che può ritrovarsi in testa vincendo questa sera.

Nel girone B abbiamo Cedevita Zagabria-Laboral Kutxa Vitoria (ore 20): spagnoli in testa avendo sempre vinto a eccezione della partita di Milano, attesi però all’esame croato contro un Cedevita che si è rimesso in corsa battendo l’Olimpia ma rischia comunque di rimanere fuori vista l’incertezza che regna nel gruppo. La vittoria darebbe a Vitoria una bella spinta verso la Top 16, occhio anche alla differenza canestri che a fine girone potrebbe contare non poco.

Nel girone C si giocano Pinar Karsiyaka-Zielona Gora (ore 18:45) e Panathinaikos-Zalgiris Kaunas (ore 20:45): tre delle quattro squadre impegnate oggi hanno vinto una sola partita, spicca la crisi di un Panathinaikos che rischia tantissimo dovesse perdere contro uno Zalgiris che trova sempre un modo per strappare il biglietto per la Top 16. Il Pinar ha rallentato dopo aver battuto il Barcellona, non ritrovando più le stesse sensazioni sul campo. Contro i polacchi una partita da non sbagliare per rimanere in corsa, anche qui la differenza canestri deve essere un dettaglio possibilmente da curare. 

Infine il girone D, con Cska Mosca-Unicaja Malaga (ore 18) e Dinamo Sassari-Bamberg (ore 20:30): a Mosca una delle due squadre si fermerà per la prima volta, ma è sostanzialmente chiaro che entrambe si qualificheranno. Stupisce il rendimento di una Malaga che sembra essere tornata la corazzata di qualche anno fa, il Cska appare addirittura imbarazzante per superiorità e non accetterà un altro risultato che non sia la vittoria dell’Eurolega. Sassari è sostanzialmente fuori dai giochi, anche se vuole provare a rimanere in corsa fino all’ultimo; ospita il Bamberg di Andrea Trinchieri e Niccolò Melli, una squadra che punta alla Top 16 senza se e senza ma.