BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Ucraina-Slovenia (risultato finale 2-0) info streaming video e tv. Ucraina vicina a Euro '17(andata playoff Euro 2016, oggi 14 novembre 2015)

Diretta Ucraina-Slovenia: info streaming video e tv, quote, risultato live della partita in programma a Lviv oggi sabato 14 novembre 2015, valida per l'andata dei playoff per Euro 2016

Tifosi dell'Ucraina (Infophoto)Tifosi dell'Ucraina (Infophoto)

A Leopoli l'Ucraina batte per 2 a 0 la Slovenia ed è ora più vicina agli Europei in Francia del 2017. Nell'ultima parte della partita, gli ospiti mancano nuovamente una buona opportunità con Bezyak all'86' e la sfida viene di fatto chiusa dal tiro fuori misura di Konoplyanka al 90'. La Slovenia si trova ora in una posizione molto difficile per ribaltare il risultato di questa sera nel ritorno di martedì a Maribor dove servirà un miracolo per un eventuale accesso alla fase finale del torneo continentale.

Appena dieci minuti separano Ucraina e Slovenia dal fischio finale dell'arbitro Eriksson ed il punteggio è fermo sul 2 a 0. Al 69' Seleznyov avrebbe a disposizione l'occasione per la doppietta personale sul buco difensivo sloveno ma la sua conclusione sbatte contro il palo per la delusione dei tifosi di casa. Nemmeno i cambi sembrano aiutare la Nazionale slovena.

Ucraina e Slovenia sono ora sul 2 a 0 quando sono passati già sessantacinque minuti in questo spareggio che vale l'Europeo. I padroni di casa trovano il raddoppio al 54' quando Yarmolenko fa correre Fedetskiy, bravo a servire nel mezzo l'inserimento vincente di Seleznyov. Gli ospiti accusano ulteriormente il colpo e faticano a creare seppur gli avversari tirino momentaneamente il fiato. Al 63' arriva il primo cambio con la sostituzione di Ilicic con Bezyak

La sfida tra Ucraina e Slovenia è arrivata al cinquantesimo minuto e le due squadre da poco rientrate in campo per la ripresa rimangono sull'1 a 0. Entrambi gli allenatori hanno cominciato il secondo tempo senza effettuare sostituzioni ma gli ospiti non riescono a cambiare l'andamento della sfida provando solo un tiro potente e largo di Kurtic al 50'.

Mancano appena cinque minuti alla fine del primo tempo tra Ucraina e Slovenia ed il risultato è sempre di 1 a 0. Gli ospiti provano di reagire allo svantaggio con il tentativo di Ilicic al 27' e la grande chance sprecata da Novakovic al 29'. Al 35' gli ucraini tornano a farsi sotto con Rybalka, bravo a ripetersi al 38', e al 39' Handanovic para un'altra conclusione, questa volta di Garmash sugli sviluppi del corner.

Giunti ormai al venticinquesimo minuto del primo tempo, Ucraina e Slovenia hanno sbloccato il punteggio ed ora si trovano sull'1 a 0. I padroni di casa insisono dopo il buon inizio al 16' con Fedetskiy che prova a sorprendere Handanovic con un tiro deviato in calcio d'angolo ma al 22', il portiere sloveno è impreciso nel smanacciare il traversone di Konoplyanka servendo così Yarmolenko, lucido nel saltare sia Kurtic che Krhin e a piazzare il pallone in rete per il vantaggio ucraino

All'Arena Lviv di Leopoli l'Ucraina affronta la Slovenia nello spareggio che vale la qualificazione a Euro 2016 e, quando la partita è arrivata al decimo minuto, le due squadre sono sullo 0 a 0. Subito al 2' Yarmolenko non sfrutta una buona occasione mancando il pallone sul cross da sinistra di Shevchuk ma al 10' è Handanovic a salvare su Konolyanka sugli sviluppi del primo corner del match.

Tutto è pronto a Leopoli per il fischio d'inizio di Ucraina-Slovenia, partita diretta dall'arbitro svedese Jonas Eriksson e sfida molto importante in quanto si tratta dell'andata dei playoff di qualificazione a Euro 2016: sulla distanza di 180 minuti (ritorno previsto martedì sera) c'è in palio uno degli ultimi quattro posti per la fase finale. Eccovi dunque le formazioni ufficiali scelte dai due allenatori Fomenko e Katanec per questo incontro. UCRAINA (4-1-4-1): Pyatov; Fedetskiy, Khacheridi, Rakitskiy, Shevchuk; Rybalka; Konoplyanka, Sydorchuk, Garmash, Yarmolenko; Seleznyov. Allenatore: Fomenko. SLOVENIA (4-3-3): Handanovic; Brecko, Cesar, Ilic, Jokic; Kurtic, Krhin, Kampl; Ilicic, Novakovic, Birsa. Allenatore: Katanec.

Parlando del possibile tema tattico di Ucraina-Slovenia, la partita che si disputerà stasera a Lviv sembra avere un tema tattico abbastanza scontato, con l'Ucraina protesa all'attacco e la Slovenia raccolta nella propria parte di campo, ma pronta a far scattare il contropiede alla ricerca di un gol in trasferta che sarebbe preziosissimo. I padroni di casa dovranno quindi giocare con intelligenza, cercando di non prestare il fianco al contropiede sloveno anche ragionando sulla distanza dei 180 minuti, visto che la qualificazione ad Euro 2016 sarà assegnata naturalmente solo al termine della partita di ritorno.

Quali saranno i protagonisti attesi di Ucraina-Slovenia? Ne abbiamo scelto uno per squadra, scommettendo su un playoff sopra le righe in grado di qualificare la propria nazionale alla fase finale degli Europei 2016. Per l’Ucraina diciamo Andriy Yarmolenko; è il cannoniere delle qualificazioni (4 gol) e insieme a Konoplyanka era emerso alla grande dall’Europeo giocato in casa. A livello di club è rimasto più nell’ombra ma ha grande talento e sa creare pericoli dalle fasce. Nella Slovenia il protagonista atteso è Kevin Kampl: avremmo potuto dire Josip Ilicic (in un grande momento) o Miivoje Novakovic (6 gol nelle qualificazioni), ma il classe ’90 del Bayer Leverkusen è alla stagione della svolta, sta facendo bene nel suo club e sembra pronto a prendersi definitivamente il proscenio, potendo giocare in mediana come sull’esterno offensivo o addirittura da seconda punta.

Ucraina e Slovenia si sfideranno quest’oggi per l’andata degli spareggi in vista dei campionati Europei di calcio che si terranno in Francia la prossima estate. Nella loro storia le due nazionali in questione si sono incontrate soltanto quattro volte, con un bilancio in favore degli sloveni che vantano due vittorie e due pareggi. Ucraini mai vittoriosi quindi contro la nazionale slovena, e oggi proveranno senza dubbio a invertire questa tendenza negativa. Tra l’altro Ucraina e Slovenia si troveranno di fronte per la seconda volta per un match di spareggio; l’altro precedente risale ad Euro 2000, quando vinsero gli sloveni con il risultato complessivo di tre a due.

Alle ore 18.00 si gioca Ucraina-Slovenia, che sarà diretta dall'arbitro svedese Eriksson e che sarà valida per l'andata dei playoff di qualificazione a Euro 2016. Appuntamento dunque allo stadio Arena Lviv di Leopoli (Lviv in ucraino) per la prima parte della sfida di andata e ritorno che metterà in palio uno degli ultimi quattro posti disponibili per i prossimi Europei. L'Ucraina è stata una delle migliori difese in assoluto della prima fase di qualificazione alla kermesse transalpina.

Ha subito appena 4 reti nel corso delle dieci partite disputate, confermando una attitudine che è del resto già ampiamente nota a livello di club. Squadre come Dinamo Kiev, Dnipro o Shakhtar, infatti, fanno proprio dell'organizzazione e delle coesione il loro maggior punto di forza, riuscendo in tal modo ad acquisire una saldezza in grado di occultare il gap tecnico esistente con le squadre più quotate.

La squadra allenata da Mikhail Fomenko è formata da molti buoni giocatori, alcuni dei quali in forza presso squadre di altre paesi. Il blocco dominante è quello dello Shakhtar Donetsk, ma anche il Dnipro è molto rappresentato. Tra i giocatori più rappresentativi vanno ricordati in particolare il portiere Pyatov, il difensore Kucher, il centrocampista e capitano Tymoschchuk, primatista di presenze (140), l'altro centrocampista Husyev e gli attaccanti Seleznyov e Zozulya. Le stelle della squadra sono però l'esterno di attacco Konoplyanka e il centravanti Yarmolenko.

Il primo è passato in estate dal Dnipro al Siviglia, dopo essere stato trattato anche dalla Roma ed è considerato uno dei migliori nel suo ruolo a livello europeo. Dotato di buona tecnica e sufficiente estro, è solito occupare militarmente la fascia di pertinenza grazie alle ottime doti di resistenza fisica, per concludere le sue azioni accentrandosi per provare il tiro. Yarmolenko è invece un centravanti molto forte fisicamente in forza alla Dinamo Kiev, del quale si parla spesso in tema di mercato. Anche lui potrebbe presto raggiungere l'occidente, grazie alla capacità sotto porta e ad un fisico che gli consente di farsi valere nelle battaglie d'area. La partita con gli sloveni potrebbe essere un'ottima vetrina per lui.

La Slovenia è a sua volta guidata da una vecchia conoscenza del calcio italiano, quello Srecko Katanec in forza alla Sampdoria negli anni '90. Nata dalla dissoluzione della ex Yugoslavia, ha già saputo farsi notare più di una volta, in particolare qualificandosi per la fase finale del Mondiale nel 2002 e nel 2010. I giocatori sloveni giocano per la stragrande maggioranza fuori dai confini nazionali, a partire dal portiere Samir Handanovic, l'uomo di spicco della rosa nazionale. Il portiere dell'Inter è probabilmente il maggior protagonista dell'ottimo avvio di stagione della squadra allenata da Roberto Mancini e ora si propone di portare la sua Slovenia agli Europei. Per farlo dovrà però contare sull'aiuto degli altri giocatori di maggior classe, a partire da Josip Ilicic, l'estroso attaccante della Fiorentina rilanciato da Montella e ora diventato insostituibile nella squadra assemblata da Paulo Sousa. Ad affiancarlo in attacco dovrebbe Tim Matavž, bomber dell'Augusta, già notato nella precedente esperienza in Olanda, al Groningen prima e al Psv Eindhoven poi. Se sino ad una paio di anni fa sembrava uno dei migliori prospetti europei, dall'alto di una grande tecnica di base, nel corso dell'ultimo biennio si è un poco ridimensionato, ma dispone di sufficiente classe per poter mettere in difficoltà anche le difese più munite. Molti gli sloveni provenienti dalla nostra Serie A, come il roccioso centrale difensivo Cesar, il centrocampista Kurtic, anche lui in forza alla Fiorentina, o che lo sono stati, come l'altro centrocampista Rene Krhin, già ammirato all'Inter e al Bologna. 

Per quanto riguarda il pronostico, l'Ucraina sembra favorita, almeno sulla carta, come si può agevolmente dedurre dalle quote di Eurobet. L'agenzia di scommesse quota infatti a 1,65 la vittoria dei padroni di casa, contro il 3,50 del pareggio e un largo 5,50 che andrebbe a premiare gli scommettitori in caso di affermazione della Slovenia.

L'andata dei playoff ad Euro 2016 tra Ucraina e Slovenia sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sky Sport 1 HD, Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD: telecronaca dalle ore 18.00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport potranno seguire la partita anche in diretta streaming video tramite l'applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone. Il sito ufficiale www.uefa.com metterà a disposizione una pagina azione per azione della sfida.