BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Livorno-Vicenza (2-2): i voti della partita (Serie B 2015-2016, 13^ giornata)

Pubblicazione:sabato 14 novembre 2015

Infophoto - immagine di repertorio Infophoto - immagine di repertorio

PAGELLE LIVORNO-VICENZA (2-2): I VOTI DELLA PARTITA (SERIE B 2015-2016, 13^ GIORNATA) - Bel pareggio quello del Picchi tra Livorno e Vicenza, terminata sul risultato di 2 a 2. Dopo un primo tempo avaro di emozioni ed occasioni, nella seconda frazione di gioco è invece successo di tutto. Dopo il gol del vantaggio labronico firmato da Cazzola con un gran colpo di testa in tuffo, gli ospiti sono riusciti a rimontare grazie ai gol di Raicevic e di D'Elia che hanno entrambi sfruttato gli assist di capitan Cinelli. Dopo aver subito la rimonta, gli uomini di Panucci sono riusciti a reagire raggiungendo la parità grazie ad un gol del capocannoniere del campionato, Daniele Vantaggiato che ha risolto una mischia nata sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Nonostante la squadra di Marino sia rimasta in dieci uomini a causa dell'espulsione di Raicevic, che ha rifilato una gomitata a Ceccherini, gli uomini di Marino sono riusciti a difendere il risultato senza concedere grandi occasioni ai padroni di casa che si sono dovuti accontentare di un punto tutto sommato positivo.

VOTO LIVORNO 6: Il pareggio conquistato non è un risultato da buttare, vista anche la pericolosità della squadra di Marino in trasferta. Bisogna però anche dire che il primo tempo è stato alquanto deludente così forse come gli ultimi quindici minuti in superiorità numerica durante i quali i padroni di casa non sono riusciti a creare grossi pericoli dalla parte di Vigorito. VOTO VICENZA 6,5: Ottimo risultato raggiunto dalla squadra di Marino che dà continuità al successo conquistato sabato scorso al Menti. Dopo un primo tempo abbastanza in controllo, i biancorossi hanno avuto lo spirito giusto per reagire allo svantaggio di Cazzola, passando addirittura in vantaggio. Sono stati poi puniti da bomber Vantaggiato che è stato anche fortunato quando ha risolto la mischia in area. L'espulsione di Raicevic ha poi condizionato il finale di gara che è stato dedicato alla difesa del risultato che è stata gestita alla perfezione visto che non ha concesso molto nonostante l'inferiorità numerica. VOTO SIGN. MARESCA (ARBITRO) 7: Il direttore di gara non sbaglia niente, ammonendo sempre con puntualità e controllando con autorità la gara. Il gol di Vantaggiato, che poteva sembrare in fuorigioco, è forse regolare visto che D'Elia sembra tenere in gioco il centravanti labronico. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DI LIVORNO-VICENZA: I VOTI AI SINGOLI

PAGELLE LIVORNO-VICENZA: I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Brutto primo tempo quello a cui abbiamo assistito al Picchi tra due squadre che finora avevano sempre segnato molto ma che oggi non sono neanche riusciti ad avvicinarsi alla rete. L'atteggiamento attendista delle formazioni, che preferiscono attendere lasciando giocare gli avversari nella propria metà campo. Le uniche occasioni sono capitate sulla testa di Vantaggiato dopo pochissimi minuti che ha messo fuori un buon cross di Jelenic e sui piedi dello stesso numero dieci labronico, il cui tentativo è stato respinto da Mantovani. Gli ospiti hanno provato a spingere con continuità sulla destra dove Laverone si sgancia sempre ma hanno sfiorato la rete solo in occasione di un calcio di punizione ottimamente calciato da Modic che ha trovato l'ottima risposta di Pinsoglio. Panucci prova a cambiare, dopo la brutta partita persa a Vercelli, modificando il tradizionale assetto della sua squadra, schierando i labronici in un inedito 4-3-3 con, tra i pali, Pinsoglio (voto 6,5) ed una difesa formata dalla coppia centrale Ceccherini (voto 6)-Vergara (voto 6), con Lambrughi (voto 5) e Moscati (voto 5,5) che sostituisce Maicon autore dell'autogol decisivo a Vercelli, sugli esterni. I tre di centrocampo sono Cazzola (voto 5,5), Schiavone (voto 6) e capitan Luci (voto 6) che hanno il compito di innescare il tridente formato da Fedato (voto 5,5) e Jelenic (voto 6)sugli esterni con Vantaggiato (voto 6) riferimento centrale degli amaranto. Il Vicenza risponde col medesimo schieramento, che mister Marino ha sempre utilizzato, con Vigorito (voto 6) come estremo difensore, Laverone (voto 6,5), che viene arrettrato di qualche metro, a causa degli infortuni che hanno colpito i vicentini, e D'Elia (voto 6) come esterni arrettrati ed il duo Sampirisi (voto 6)-Mantovani (voto 6) nel cuore della retroguardia biancorossa. A centrocampo Urso (voto 6) e Cinelli (voto 6) sono le due mezzali che affiancano Modic (voto 6,5) che invece ha il compito di dirigere la manovra biancorossa, mentre davanti Gatto (voto 6) e Giacomelli (voto 6) giostrano sulle fasce in appoggio all'attaccante centrale Raicevic (voto 5).

VOTO LIVORNO 5 Brutta partita per i padroni di casa che dovevano reagire dopo la sconfitta di Vercelli ma che non sono riusciti a giocare un buon match finora. Gli uomini di Panucci sono riusciti a costruire solamente due occasioni nei minuti iniziali col duo Jelenic-Vantaggiato. Gli amaranto devono assolutamente cambiar marcia nella seconda fazione di gioco. MIGLIORE LIVORNO PINSOGLIO VOTO 6,5 Premio l'estremo difensore che è stato bravissimo a respingere la bella punizione calciata da Modic che ha respinto con un tuffo plastico, soprattutto per le mancanze dei suoi compagni che non hanno assolutamente giocato una buona gara finora. PEGGIORE LIVORNO LAMBRUGHI VOTO 5 L'esterno mancino viene schierato a sopresa da Panucci ma soffre tremendamente le avanzate del duo Gatto-Laverone che prova a sfondare spesso sul suo lato. Sembra proprio fatica a livello di passo rispetto agli avversari. VOTO VICENZA VOTO 5,5 Partita attenta dei veneti che si sono difesi con ordine, dato che hanno concesso pochissimo agli avversari, ma che hanno faticato a creare dei pericoli concreti dalle parti di Pinsoglio. La catena di destra Laverone-Gatto sta facendo bene, ma nel secondo tempo è necessario anche concretizzare. MIGLIORE VICENZA LAVERONE VOTO 6,5 L'esterno destro viene schierato, dopo l'ottima prestazione contro l'Ascoli, sulla linea difensiva ma riesce comunque a sfruttare le sue doti offensive, riuscendo a spingere con continuità sulla sua corsia e mettendo numerosi cross in area avversaria. PEGGIORE VICENZA RAICEVIC VOTO 5 Il centravanti biancorosso lotta da solo contro i due giganti Ceccherini-Vergara che gli intercettano tutti i rifornimenti anche aerei. Visti i molti cross dei suoi compagni dovrebbe cercare di rendersi più pericoloso nell'area livornese.


  PAG. SUCC. >