BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Ungheria-Norvegia (risultato finale 2-1) info streaming video-tv e cronaca: Norvegesi fuori (oggi 15 novembre 2015, Play Off Euro 2016)

Diretta Ungheria-Norvegia info streaming video e tv, quote, risultato live e cronaca della partita di ritorno dei playoff per Euro 2016 a Budapest (oggi domenica 15 novembre 2015)

Tifosi dell'Ungheria (Infophoto)Tifosi dell'Ungheria (Infophoto)

E' terminata due a uno in favore dell'Ungheria la sfida tra i padroni di casa e la Norvegia. Con questo successo la nazioanle di casa strappa il pass per Euro 2016. Prestazione accorta in fase difensiva, tanta qualità dimostrata in fase offensiva contro una fragile e timida Norvegia. Grande entusiasmo sugli spalti da parte del pubblico di casa. 

Quando siamo giunti agli sgoccioli della sfida tra Ungheria e Norvegia, il punteggio è di due a zero in favore della formazione di casa. Poco fa, infatti, i padroni di casa raddoppiano con Henriksen bravo a raccogliere da dentro l'area la spizzata di Bode e ad infilare in rete con una sfortunata deviazione. Praticamente nulle, ormai, le speranze di vittoria norvegese. Pochi minuti separano i padroni di casa  dal successo. 

Quando siamo giunti oltre il sessantacinquesimo minuto della partita, il punteggio tra Ungheria e Norvegia è sempre fermo sull'uno a zero. la squada ospite ha provato a scuotersi ma con scarsi frutti. Al cinquantottesimo grande chance per i padroni di casa per raddoppiare con Dzsudzsák che va via sulla corsia sinistra, dribbla un avversario, calci in porta e trova la respinta della traversa. Poco dopo è il nuovo entrato Bode a creare scompiglio nell'area avversaria ma la sua iniziativa sfuma in un nulla di fatto. 

E' ricominciato da oltre cinque minuti di gioco il secondo tempo tra Ungheria e Norvegia con il punteggio sempre fermo sull'uno a zero in favore della nazioanle di casa. Durante l'intervallo i due allenatori hanno messo mano ai cambi. Per i padroni di casa spazio a Pinter al posto di Elek mentre nella Norvegia fuori Odegaard e dentro Pedersen. E' uscirto anche Elyounoussi in cambio di Helland. 

Quando siamo giunti oltre il trentacinquesimo minuto del primo tempo, il risultato tra Ungheria e Norvegia è ancora fermo sull'uno a zero in favore della nazionale di casa. Norvegesi vicini al pari con Aleesami che si inserisce in area per calciare di potenza ma Kiraly sventa in uscita. L'Ungheria risponde circa dieci minuti dopo con una conclusione aerea da parte di Lovrencsics che manda fuori di pochissimo. Padroni di casa vicini al bis. 

Quando siamo giunti oltre il ventesimo minuto del primo tempo tra  Ungheria e Norvegia, il punteggio è fermo sull'uno a zero in favore della nazionale di casa. Al quattordicesimo minuto, infatti, al primo vero affondo offensivo i padroni di casa passano in vantaggio con uno splendido gol di Priskin, che entra in area da rigore, salta tre avversaria e scaraventa sotto l'incrocio dei pali un destro imparabile. Servono due gol alla Norvegia per centrare la qualificazione. 

E' cominciata da oltre cinque minuti di gioco la sfida tra Ungheria e Norvegia, sfida fondamentale in chiave qualificazione agli Europei 2016. Avvio di gara che pende in favore della nazionale norvegese, subito aggressivo nella metà campo avversaria. Ungheria che non si scopre troppo e che si limita a contenere le iniziative offesnive degli avversari. Grande entusiasmo sugli spalti. 

Non canta assolutamente vittoria l’Ungheria dopo la vittoria fuori casa contro la Norvegia per una rete a zero. Nonostante il risultato decisamente positivo, la selezione allenata dal commissario tecnico Bernd Storck è conscia che bisognerà disputare ancora un lungo e complicato “secondo tempo” prima di strappare il tanto ambito pass per i campionati europei del 2016. E’ lo stesso ct ad ammetterlo, spiegando: "Un buon inizio è importante, anche se chiaramente il massimo sarebbe vincere. La Norvegia è una squadra molto forte con tanti giocatori ancora impegnati in UEFA Champions League ed Europa League. Il fatto che ci siamo radunati prima, ci consentirà di continuare a lavorare sullo spirito di squadra, su tattiche particolari e sulla quotidianità, cosa che non siamo riusciti a fare in passato. Abbiamo una buona squadra in grado di giocare un ottimo calcio e adesso dobbiamo dargli una possibilità"

Ultimo atto della sfida fra l’Ungheria e la Norvegia prima degli Europei del 2016. Dopo lo zero a uno in favore degli ungheresi di venerdì sera, quest’oggi i nordici proveranno l’impresa davvero complicata di ribaltare le sorti dello spareggio. Nel frattempo andiamo a vedere i precedenti fra le due compagini. Ungheria e Norvegia si sono incontrate 18 volte nella loro storia e la prima sfida risale a più di un secolo fa, precisamente il match amichevole del giugno del 1912, quando l’Ungheria sconfisse la Norvegia per sei reti a uno. Compresa la partita di venerdì, il bilancio vede 9 volte vincenti gli ungheresi, con quattro successi dei finnici e cinque pareggi. 

Dall'arbitro spagnolo Carlos Velasco Carballo, si gioca stasera domenica 15 novembre alla Groupama Arena di Budapest: partita che sarà valida per il ritorno dei playoff di qualificazione a Euro 2016. Calcio d'inizio alle ore 20:45. Una gara che vede i padroni di casa in vantaggio grazie al risultato della gara di andata, disputata ad Oslo giovedì sera, che ha visto i magiari imporsi in campo avverso per 0-1. La rete dell’esordiente ungherese Kleinheisler sembra aver già indirizzato la sfida: adesso alla Norvegia servirebbe una vittoria con almeno due gol di scarto oppure anche con il minimo vantaggio ma almeno due gol segnati (in caso di 0-1 si proseguirà con supplementari ed eventualmente rigori).

La Norvegia si è classificata terza nel gruppo dell’Italia, superata dalla Croazia proprio nell’ultimo turno a causa della sconfitta rimediata contro gli azzurri. L’Ungheria invece ha chiuso al terzo posto il girone F che ha visto la qualificazione diretta di Irlanda del Nord e Romania. Entrambe le formazioni non hanno segnato molto durante la fase a gironi, 13 reti la Norvegia ed 11 l’Ungheria, per cui all'andata ci si attendeva una partita abbastanza chiusa, come in effetti è stato, e per il successo degli ospiti è stata decisiva anche una incertezza del portiere Nyland sul tiro dell’esordiente Laszlo Kleinheisler.

Con il successo dell’Ullevaal Stadion l'Ungheria spezza anche una serie negativa contro gli avversari odierni che durava dal 1981, anno dell’ultimo successo dei magiari sui norvegesi, regalandosi una occasione importantissima nella gara di ritorno davanti ad un pubblico che si aspetta riempia le gradinate dello stadio di Budapest. 

L’allenatore norvegese aveva messo in campo in pratica la stessa formazione che lo scorso 13 ottobre aveva messo paura all’Italia di Conte, prima di vedere ribaltato il risultato con il 2–1 finale per gli azzurri. Un solo cambio nell’undici iniziale, quello di Hogli al posto di Aleesami. Per quanto riguarda l’Ungheria invece, Stocker giovedì aveva cambiato alcuni uomini inserendo forze fresche come il debuttante Kleinheisler, presentandosi in campo con un 4-4-2 abbastanza insolito pere la sua squadra. L’Ungheria dopo aver segnato il gol intorno alla mezzora della prima frazione si è messa a difesa del risultato, anche perché la reazione dei padroni di casa è apparsa veemente e nel secondo tempo arrembante, senza però costruire mai azioni pericolose verso la porta di Kiraly, portiere magiaro che ha potuto festeggiare con un successo le 100 presenze con la maglia del suo paese, togliendosi anche la soddisfazione nel finale di compiere alcuni salvataggi, su Pedersen ed Helland. Una gara con diversi ammoniti, ma nessuno dei cartellini gialli sventolati giovedì sera dall’arbitro Clattenburg porterà a squalifiche per la prossima gara e quindi i due allenatori potranno fare liberamente le loro scelte. 

Diamo anche un breve sguardo alle quote sul risultato di Ungheria-Norvegia proposte dall'agenzia di scommesse Snai: il pronostico appare piuttosto incerto, anche se i magiari potranno fare affidamento su due risultati su tre ai fini della qualificazione a Euro 2016. Il segno 1 per la vittoria dell'Ungheria è quotato a 2,65, il segno X per il pareggio è dato a 3,05 e infine il segno 2 per la vittoria della Norvegia è proposto a 2,75.

La partita tra Ungheria e Norvegia sarà trasmessa in diretta tv dalla tv satellitare sui canali Sky Sport Plus HD (numero 205) e Sky Calcio 2 HD (252): telecronaca dalle ore 20:45. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport o al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l'applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati ad alcun pacchetto il codice di acquisto pay-per-view è 488760. Ricordiamo inoltre che il sito ufficiale www.uefa.com metterà a disposizione una pagina azione per azione della sfida.