BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Calciomercato Inter/ News, Melo: Pirlo? Pronto a correre per lui. Notizie 16 novembre (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Inter news, notizie al 16 novembre (aggiornamenti in diretta): tutte le trattative, gli affari, le ultime novità sulle operazioni in entrata e in uscita dei nerazzurri

Pirlo, ex Juventus (Infophoto)Pirlo, ex Juventus (Infophoto)

Uno dei protagonisti dell'Inter di Mancini è senza dubbio Felipe Melo, centrocampista brasiliano arrivato in estate dal Galatasaray. E' lui il leader del centrocampo nerazzurro che sta facendo davvero grandi cose ed è pronto a correre anche per il possibile arrivo di Pirlo: "E' un grande giocatore sicuramente e se dovesse arrivare davvero all'Inter sarei pronto a correre per lui. Mancini? E' stato importante per me ma aldilà di questo penso sia un grandissimo allenatore che ha dimostrato il suo valore. I miei obiettivi? Scudetto e Coppa America, spero di convincere Dunga a chiamarmi in Nazionale, sto lavorando tanto per questo".

Non perde di vista Andrea Pirlo, principale obiettivo per il calciomercato di riparazione del prossimo gennaio. Mettere le mani sul regista bresciano sarà però tutt’altro che semplice visto che il club della Grande Mela, i New York City FC, non sembrano così propensi a lasciar partire l’ex Juventus a gennaio. Lo ha detto senza troppi giri di parole il noto Carlo Laudisa, giornalista de La Gazzetta dello Sport, parlando nelle scorse ore alla rosa: «Su Andrea Pirlo l’Inter sicuramente si è fatta avanti, Roberto Mancini ha capito che c’è la possibilità di fare l’affarone, perché prendere Pirlo significa giocarsi un asso per lo scudetto, però la situazione si è un po’ intricata perché in casa New York City FC non l’hanno presa benissimo. Loro contano su Pirlo per trovare i play-off, l’hanno rassicurato prendendo Patrick Vieira come allenatore per fargli fare una preparazione più all’europea, però dobbiamo tenerlo per buono. Non chiudiamo definitivamente la porta, magari tra un mese il pressing di Mancini potrà far cambiare idea al New York City FC ma la proprietà è la stessa del Manchester City».

© Riproduzione Riservata.