BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Danimarca-Svezia (risultato finale 2-2) info streaming video-tv, cronaca e tabellino (playoff qualificazioni Euro 2016, 17 novembre)

Diretta Danimarca-Svezia, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca a Copenhagen, valida per il ritorno dei playoff delle qualificazioni a Euro 2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

La Svezia strappa il pass per Euro 2016 ai danni di una volenterosa e sfortunata Danimarca. I padroni di casa partono forte, tenendo un buon possesso palla e provano ad impensiere gli ospiti con un tentativo di Delaney, che viene deviato sul legno da un difensore svedese. Al ventesimo la prima rete del match per i gialloblu con Ibrahimovic che infila all'angolino con una conclusione violenta e ben calibrata. La Danimarca prova a scuotersi con Eriksen ma sono ancora gli svedesi a rendersi pericolosi con Ibrahimovic, al trentasettesimo minuto, con un colpo di testa sotto la traversa che viene intercettato da Schmeichel. Nel finale di frazione i danesi vanno vicini al pari Bendtner ci prova prima del duplice fischio ma il risultato non cambia. Il secondo tempo riparte a ritmi leggermente più blandi con la Danimarca che cerca di riaprire la gara ma senza crederci realmente fino in fondo. Nel quarto d'ora finale inizia un'altra partita, con il gol su punizione da parte di Ibrahimovic che porta la Svezia al raddoppio e ad un passo dalla qualificazione agli Europei. Pochi minuti dopo però, i padroni di casa accorciano le distanze con Poulsen, abile a schiacciare in rete di testa su un cross di Durmis. La squadra di Olsen ritrova l'orgoglio e il pareggio con un'altra conclusione aerea da parte di Vestergaar. Finisce 2-2 al termine di novantatreminuti di passione; passa la Svezia. (Jacopo D'Antuono)   

E' terminata sul punteggio di due a due la sfida di Copenaghen tra Danimarca e Svezia, al termine di novantatre minuti di passione. Gli svedesi staccano il pass per Euro 2016 grazie alla doppietta di Ibrahimovic. L'attacacnte del Psg apre le danze al diciannovesimo minuto. Raddoppia nella ripresa su punizione, poi nel finale i padroni di casa riagguantano il punteggio con le reti di Poulsen e Vestergaard. 

Oltre ottanta minuti sul cronometro e punteggio fermo sul due a uno in favore della Svezia, nel match di Copenaghen tra i padroni di casa della Danimarca e gli svedesi. Ibrahimovic regala una splendida perla su calcio di punizione al settantaseiesimo minuto: la conclusione a giro dell'attaccante del Psg non lascia scampo al portiere avversario e vale il 2-0. Passano pochi minuti e la Danimarca accorcia con Poulsen che manda all'angolino con colpo di testa all'angolino su un cross da sinistra.  

Quando siamo giunti oltre il sessantacinquesimo minuto della partita, il punteggio tra Danimarca e Svezia è sempre fermo sull'uno a zero in favore della nazionale svedese. Al cinquantunesimo brivido per la formazione ospite che rischia la clamorosa autorete con Johansson sul cross di Durmisi. Al sessantesimo entra Rasmussen ed esce Bendtner per la Danimarca. Passa il tempo sul cronometro e per i padroni di casa si fa durissima.

E' cominciata da circa cinque minuti di gioco la seconda frazione di Danimarca-Svezia, con la nazionale ospite sempre avanti per una rete a zero grazie al gol di Ibrahimovic al diciannovesimo minuto della gara. Durante l'intervallo i padroni hanno effettuato un cambio con Krohn-Dehli che subentra a Delaney. Nessuna sostituizione invece per la formazione gialloblu, che riparte con gli stessi undici del primo tempo. Tanta intensità e molto nervosismo in queste prime battute della ripresa, si respira tensione in campo. 

Oltre trentacinque minuti sul cronometro e punteggio fermo sull'uno a zero in favore della Svezia, nella sfida tra i padroni di casa della Danimarca e gli svedesi. I gialloblu sono passati in vantaggio al diciannovesimo con un gol di Ibrahimovic. L'attaccante del Psg si è divorato il gol del raddoppio al minuto ventisette con un'iniziativa sulla sinistra da dentro l'area, la sua conclusione però viene respinta provvidenzialmente dal portiere avversario. Momento buono per la Svezia che sembra aver trovato coraggio e sicurezza dopo l'uno a zero.  

Quando siamo giunto oltre il ventesimo minuto della partita, il punteggio tra Danimarca e Svezia è fermo sull'uno a zero in favore della nazionale svedese. Al diciannovesimo minuto, infatti, la nazionale gialloblu passa in vantaggio grazie ad un gol di Zlatan Ibrahimovic. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla destra, il centravanti del Psg è bravo a sfuggire alla marcatura e ad insaccare con una conclusione di prima intenzione. Adesso servono tre gol ai danesi per vincere la partita.  

E' cominciata da circa cinque minuti la sfida di Copenaghen tra Danimarca e Svezia, partita valida per il ritorno dei playoff delle qualificazioni agli Europei 2016. Avvio di gara abbastanza frizzante con le due squadre che sembrano volersi affrontare a viso aperto. Buon ritmo messo in campo dalla Danimarca che deve recuperare il punteggio, dopo aver perso la gara di andata 2-1. Per il momento risultato  fermo sullo zero a zero. 

Danimarca e Svezia sono pronte a scendere in campo per il ritorno dei playoff verso Euro 2016, di seguito le formazioni ufficiali con le scelte dei due allenatori per i rispettivi undici titolari. 1 Schmeichel; 6 Jacobsen, 3 Kjaer, 4 Agger, 5 Durmisi; 23 Hojbjerg, 17 Delaney; 20 Y.Poulsen, 10 Eriksen, 19 N.Jorgensen; 11 Bendtner In panchina: 16 Andersen, 22 Lossl, 12 Vestergaard, 13 A.Christensen, 15 S.Poulsen, 2 Wass, 7 Kvist, 9 Krohn-Dehli, 14 Falk, 18 J.Poulsen, 8 Braithwaite, 21 Rasmussen Allenatore: Morten Olsen 1 Isaksson; 2 Lustig, 15 E.Johansson, 4 Granqvist, 17 Bengtsson; 7 S.Larsson, 8 Lewicki, 9 Kallstrom, 6 Forsberg; 19 Berg, 10 Ibrahimovic In panchina: 12 Olsen, 23 Carlgren, 3 Helander, 5 M.Olsson, 18 Milosevic, 13 Hiljemark, 16 Svensson, 21 Durmaz, 22 Erkan Zengin, 11 Guidetti, 14 Kujovic, 20 Toivonen Allenatore: Erik Hamren Arbitro: Martin Atkinson (Inghilterra) 

Svezia e Danimarca si affronteranno quest’oggi alle ore 20.45, ritorno dei playoff per Euro 2016. All’andata, pochi giorni fa, successo degli svedesi con il risultato di due reti a uno. Andiamo ad analizzare insieme le statistiche del match. Ovviamente i gialloblu prevalgono nelle reti, mentre il possesso palla è largamente a favore dei biancorossi, con uno schiacciante 60% contro il 40% gialloblu. Identico il numero dei tiri, 11 vs 11, mentre nei calci d’angolo leggera supremazia danese con cinque battuti contro i 4 degli svedesi. Il numero dei passaggi è invece in forte favore della Danimarca, 508 contro 268, un dato derivante dalla supremazia nel possesso palla. Infine i falli subiti: 19 quelli degli svedesi e 12 quelli della Danimarca.

Sarà una sfida tutta da vivere quella in programma questa sera a Copenaghen: di fronte la Danimarca e la Svezia, con i padroni di casa che proveranno a ribaltare il due a uno dell’andata. Fra i migliori calciatori della rosa danese vi è senza dubbio l’ex attaccante di Juventus e Arsenal, Nicklas Bendtner, capocannoniere dei biancorossi con due reti sin qui segnate. Giocatore di spicco è anche il portiere, Kasper Schmeichel, che vuole ripercorrere le orme del padre, nonché il difensore centrale Simon Kjaer, altra vecchia conoscenza del calcio italiano. Fra le fila svedesi spicca ovviamente Zlatan Ibrahimovic, con ben 9 gol siglati in queste qualificazioni. Bene anche il talentuoso centrocampista Zengin nonché l’attaccante Marcus Berg. 

Sono sette i precedenti fra Danimarca e Svezia riguardanti gare valevoli per gli Europei o per i Mondiali. Il bilancio racconta di tre successi degli svedesi, due dei danesi, e due pareggi. Il primo precedente è quello del 14 giugno del 1992, durante l’allora campionato europeo, con vittoria della Svezia per uno a zero, gol dell’ex Parma Brolin. Nel 2004, invece, altra sfida sempre al torneo continentale, il “famoso” biscotto per due a due che decretò l’eliminazione dalla manifestazione dell’Italia. Nel 2007 e nel 2009, altre quattro gare con due successi dellaDanimarca, uno della Svezia e un pareggio. L’ultimo precedente è ovviamente la partita degli scorsi giorni vinta da Ibrahimovic & Co. 

, diretta dall'arbitro inglese Martin Atkinson, si gioca alle ore 20:45 di questa sera ed è valida per il ritorno dei playoff delle qualificazioni agli Europei 2016. La prima partita si è conclusa con la vittoria della Svezia, per 2-1; un risultato che fa ben sperare i danesi visto che raggiungerebbero la fase finale degli Europei con un semplice 1-0. D'altro canto la Svezia può permettersi di pareggiare, un vantaggio non indifferente; siamo insomma ancora sul filo dell'equilibrio e a Copenhagen si prospetta una gara tesa e intensa, come del resto era già stato all'andata. Alle due formazioni non è infatti concesso sbagliare, visto che la posta in palio è veramente elevata. Quella rete segnata dalla Danimarca ha complicato l'esistenza ad una Svezia che sembrava essere sicura di poter accedere alla fase successiva della competizione che sicuramente cercherà di cambiare il modo di giocare in casa dei loro avversari. Entrambe le formazioni hanno mancato la qualificazione per due punti, classificandosi appunto in terza posizione, trovandosi come sfidanti nelle gare di playoff. Questo scontro rappresenta un classico del mondo del calcio: le due formazioni si sono affrontate in ben oltre cento occasioni, di cui la maggior parte vinta dagli svedesi, mentre i danesi si assestano solo a quaranta.  

La Svezia, ancora una volta, dovrà puntate tutto sulla bravura ed agilità di Ibrahimovic: lui viene visto come l'unico ed il solo in grado di portare in vantaggio ed alla vittoria la sua formazione, ribaltando un pronostico che sembra non favorire la Svezia. Vista la sua recente forma, gli occhi e l'attenzione degli avversari saranno puntati proprio su Zlatan, che probabilmente verrà marcato stretto: i danesi sanno benissimo che concedergli dello spazio è abbastanza rischioso, pertanto una strategia del genere potrebbe essere adottata dai bianco rossi.  Già nella scorsa partita Ibrahimovic si è trovato quasi placcato dai suoi avversari, che hanno fatto il possibile per evitare che il suo modo di giocare potesse essere letale alla formazione avversaria. Nella formazione svedese vi sono comunque altri elementi fondamentali, come Berg, altro attaccante che compone il 4-4-2 degli ospiti, che oltre tentare la conclusione personale, potrebbe fornire degli assiste per il suo compagno di squadra Ibrahimovic, il quale non si farà scappare l'occasione di segnare. L'allenatre Erik Hamren sicuramente schiererà in campo il quartetto della precedente partita, ovvero Durmaz, Lewicki, Kallstrom e Forsberg. A diffendere la propria area ci sarà Isaksson, protetto a sua volta dal poker difensivo composto da Milosevic (che sostituisce l'infortunato Antonsson), Granqvist, Olsson e Lustig. Sul fronte danese però, Olsen adotterà un modulo complesso e puntato esclusivamente all'attacco, ovvero un 4-2-3-1, dove l'unica punta Bendtner potrebbe essere l'uomo in grado di sbloccare, a favore della Danimarca, il punteggio.

Alle sue spalle ci sono Hojbjerg, Khalenberg e Braithwaite, ovvero tre elementi che possono essere insidiosi e pericolosi. Il trio di centrocampisti verrà supportato da Eriksen e Kvist, che avranno anche il compito di supportare la difesa a quattro, formata da Jacobsen, Agger, Durmisi e Kjær. Porta danese salvaguardata da Schmeichel, che proprio in merito all'eventuale qualificazione ha deciso di esprimere il suo pensiero, sostenendo che vorrebbe seguire le orme del padre, che vinse un europeo proprio grazie alla formazione nazionale. Ma anche Ibrahimovic ha voluto sottolineare che, per lui, la partecipazione all'europeo è essenziale, aggiungendo che, se la sua formazione non dovesse qualificarsi, la competizione non sarà la stessa, visto che mancherà un elemento importate alla competizione. Il pronostico secondo le quote delle varie agenzie di scommesse è, ancora una volta, a favore della Svezia, quotata a circa 2 dai vari bookmaker, mentre diminuiscono le quotazioni della Danimarca, quotata a 3 rispetto il 4 dell'andata, segnale che i rosso bianchi possono essere in grado di superare il turno. Molto quotato il Gol, a 1,35, perché secondo gli esperti sarà impossibile che la partita si concluda con un pareggio a reti inviolate, visto il precedente risultato e la possibilità di passare il turno. La diretta tv di Danimarca-Svezia sarà trasmessa da Sky Sport 3, canale sulla pay tv del satellite, e Sky Calcio 1 disponibile per gli abbonati al pacchetto Calcio oppure in pay per view (codice d'acquisto 488782); ci sarà anche la possibilità di seguire questa partita in diretta streaming video, semplicemente attivando su PC, tablet e smartphone l'applicazione Sky Go che non richiede costi aggiuntivi. Sul sito ufficiale www.uefa.com, nell'apposita sezione dedicata alle qualificazioni agli Europei 2016, troverete informazioni utili e aggiornamenti su questa Danimarca-Svezia.