BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Italia-Romania (2-2): i voti della partita (amichevole internazionale)

Pubblicazione:martedì 17 novembre 2015 - Ultimo aggiornamento:martedì 17 novembre 2015, 23.53

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Romania

TATARUSANU 6: Nessun miracolo ma tanta sicurezza in uscita e negli interventi di ordinaria amministrazione.

SAPUNARU 6: Il mismatch con El Shaarawy non lo vede trionfare, anzi soffre parecchio il confronto. Ma le chiusure in diagonale difensiva salvano spesso i suoi.

CHIRICHES 5,5: Non doveva rientrare in campo dopo l'intervallo, visto che era da cartellino rosso per fallo su Eder in chiusura di primo tempo. Si guadagna mezzo punto però partecipando all'azione del 2-2 di Andone.

GRIGORE 5: Come Chiriches non legge mai nemmeno la targa di Eder, affondandolo in area sul rigore che porta all'1-1 parziale. Difficoltà concrete e profonde.

RAT 5,5: E' lui a tenere in gioco, anche se di poco, Gabbiadini sul gol del 2-1 parziale. Serata di inseguimento continuo, sulle discese di Florenzi.

HOBAN 6: Commette fallo tattico dopo pochi minuti di gioco, il che fa capire quanto la Romania ci tenga a fare risultato. Mediano di grande sostanza.

PINTILII 6: Come Hoban, piazzato nel cuore del centrocampo, alza il muro e condiziona parecchio la prova di Marchisio e Soriano.

TORJE 6: Avvio promettente, con tiri dalla distanza e azioni palla al piede sull'out di destra. Poi spegne piano piano il motore, fino al cambio.

KESERU 5,5: Si vede pochissimo e giustamente il suo tecnico decide di cambiarlo già durante l'intervallo.

BUDESCU 5: Copia incolla del giudizio appena espresso per Keseru, aumentando se possibile la trasparenza della prestazione.

STANCU 6: Tra i più attivi della Romania, segna e prova anche a fare bis nella ripresa con un'incursione personale.

 

MAXIM 5,5: Continua sulla traccia lasciata (si fa per dire) da Keseru e Budescu. Ovvero si vede pochino.

SANMARTEAN 6: Il migliore con Stancu, certamente il migliore tra i nuovi entrati a partita in corso. Nonostante gli anni si facciano sentire è il più pericoloso.

ANDONE 6,5: Oltre al gol (che gli vale mezzo punto ulteriore), di grande caparbietà e da bomber d'area, diventa riferimento offensivo importante dopo il suo ingresso.

IVAN SV

FILIP SV

PREPELITA SV

 

All.IORDANESCU 6: Affronta la partita come se fosse un match ufficiale e festeggia con i tanti tifosi rumeni sugli spalti il pari allo scadere. La sua squadra è scorbutica e "dura", ha carattere.

 

(Luca Brivio)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.