BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TENNIS WTA/ Carina Witthoeft: stagione positiva, la Top 50 un bel traguardo. Futuro? Le Olimpiadi e... (esclusiva)

Pubblicazione:mercoledì 18 novembre 2015 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 18 novembre 2015, 13.39

Carina Witthoeft, 20 anni, attuale numero 64 del ranking WTA Carina Witthoeft, 20 anni, attuale numero 64 del ranking WTA

Sono cresciuta ad Amburgo, in una famiglia appassionata di tennis. I miei genitori sono allenatori e possiedono due scuole di tennis ad Amburgo; io ho iniziato a giocare a quattro anni, ma ho anche provato altri sport come la ginnastica. 

Hai mai avuto qualche modello da seguire? Ne hai qualcuno adesso? No, non ho mai avuto modelli o idoli. Certo, sei sempre orientato verso i top player del tuo sport; in questo caso Serena Williams o Maria Sharapova. Entrambe hanno un tennis potente e cercano di condurre il gioco; negli ultimi anni hanno avuto grande successo.

Hai parlato prima dei tuoi genitori; Gaby, tua madre, ti allena: a che livello incide nel tuo gioco e nella tua crescita? Riusciamo a separare la vita familiare e la vita sul campo, e il lavoro con mia madre è sempre molto professionale. Ovviamente lei conosce molto bene me e le mie capacità sul campo, e questo dall’inizio. Quando sono ad Amburgo credo sempre nel lavoro che svolgiamo insieme. 

Qual è il tuo torneo preferito? Giocare gli Australian Open a Melbourne è sempre speciale. Adoro i campi blu sgargianti, ovviamente il bel clima, e c’è sempre un’atmosfera speciale laggiù. Come dicevo prima, ho ottimi ricordi e non vedo l’ora della prossima volta.

La vita di una tennista è decisamente frenetica: tu come passi il tuo tempo libero? Se sei sempre in giro per il mondo, inizi ad apprezzare le piccole cose della vita. Stare ad Amburgo, a casa con la mia famiglia e gli amici mi fa sentire felice. In più, mi interesso di moda; tuttavia potrei dire che il mio passatempo preferito è il nostro cane di famiglia - si chiama Danny ed è adorabile. 

Per il tennis tedesco questo è un grande momento: dieci giocatrici nella Top 100 e una finale di Fed Cup dopo 22 anni. In particolare lo stato dello Schleswig-Holstein ha tante giocatrici di talento… c’è forse un segreto speciale? Questa è una bella domanda. Beh, io non so niente di un “segreto speciale”. Ma hai assolutamente ragione, in Germania ci sono alcune ottime giocatrici.

Infine… puoi dire due o tre nomi (a parte te ovviamente!) di tue colleghe e coetanee (o anche più giovani) che pensi siano destinate a diventare top player? E’ difficile rispondere. Al momento ci sono molte giovani che giocano benissimo, ad esempio Belinda Bencic o Carolina Garcia; hanno già raggiunto molto, ma non riesco davvero a scegliere due o tre possibili stelle nascenti tra tutte queste ottime giocatrici. 

(Claudio Franceschini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.