BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CARLO TAVECCHIO/ Frasi contro ebrei e omosessuali: bufera sul presidente FIGC

Pubblicazione:lunedì 2 novembre 2015

Carlo Tavecchio, 72 anni (Infophoto) Carlo Tavecchio, 72 anni (Infophoto)

CARLO TAVECCHIO, BUFERA SUL PRESIDENTE DELLA FIGC - Carlo Tavecchio è ancora una volta al centro delle polemiche per alcune frasi pronunciate e “intercettate” nel corso di una conversazione telefonica. Nota bene: il dialogo è dello scorso giugno, ma soltanto ieri le parole del presidente della FIGC sono comparse sul Corriere della Sera. Per farla breve, durante una telefonata con il quotidiano online Soccerlife Tavecchio avrebbe usato parole e frasi sconvenienti come “ebreaccio” (in riferimento ad Anticoli, che ha comprato la sede della Lega Nazionale Dilettanti) e “gli omosessuali? Lontano da me”). Parole che adesso lo inchiodano, anche se lui si è difeso parlando di una manipolazione e di un ricatto del quale sarebbe vittima; “Ho incontrato una persona che conosco da tempo, alla quale non ho concesso (…) finanziamenti per la sua attività editoriale”. Insomma, lo scenario sarebbe stato estrapolato dal suo contesto e creato ad arte; resta il fatto che le dichiarazioni ci sono e Tavecchio ci è ricascato, dopo la gaffe ormai celeberrima su Optì Pobà (prima ancora dell’elezione a presidente FIGC) ecco questa nuova tempesta che gli si abbatte sul capo. Naturalmente le risposte non si sono fatte attendere, tra le quali quella di Lapo Elkann che ha parlato di “vergogna” e ricordato come lo sport dovrebbe “unire religioni e nazioni, e soprattutto chi lo rappresenta ha il dovere di farlo”



© Riproduzione Riservata.