BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Cagliari-Vicenza (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: la chiude Di Gennaro! (Serie B 2015, oggi 2 novembre)

Diretta Cagliari-Vicenza: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita che si gioca allo stadio Sant'Elia, valida per l'undicesima giornata del campionato di Serie B

Foto Infophoto Foto Infophoto

Per l'arbitro Nasca può bastare così, Cagliari-Vicenza finisce col punteggio di 2-0 in favore della formazione di Rastelli che torna in vetta alla classifica, affiancando il Cesena a 23 punti. Nel finale Marino tenta il tutto per tutto e schiera in campo 4 attaccanti contemporaneamente, ma così facendo il Vicenza si sbilancia troppo e il Cagliari ne approfitta in contropiede, Joao Pedro tira addosso a Vigorito che non trattiene sul pallone, sul quale arriva Murru che però è in fuorigioco. È comunque solo questione di tempo prima che i padroni di casa - che stavano soffrendo il pressing degli avversari da diversi minuti - chiudano il discorso con Di Gennaro che con un calcio di punizione magistrale segna il gol del 2 a 0 che taglia le gambe al Vicenza che alza bandiera bianca. Cagliari ancora a punteggio pieno tra le mura amiche del Sant'Elia, con 6 vittorie in altrettante gare interne.  

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo. Finalmente le squadre cominciano ad allungarsi e la partita diventa più bella da vedere, il Cagliari non riesce più a giocare in profondità e il Vicenza attacca con più convinzione. Rastelli, consapevole dei limiti della propria squadra, si copre con l'inserimento di Tello al posto di Giannetti; Marino capisce che gli avversari stanno accusando la stanchezza e incita i suoi a crederci e a spingersi ancora più in avanti. Tuttavia sono i padroni di casa, con un guizzo, a sfiorare il 2-0 con Joao Pedro che calcia di poco a lato. Poi sono gli ospiti a sfiorare il pari con Urso che dalla distanza costringe Storari a una gran parata (anche se l'arbitro aveva fermato tutto per fuorigioco). Nel frattempo esce per infortunio Galano, uno dei migliori per il Vicenza.  

Al ventesimo minuto del secondo tempo non cambia la situazione al Sant'Elia col Cagliari in vantaggio 1 a 0 sul Vicenza. In questi minuti sono mancate le occasioni nitide da gol, nessuna delle due squadre riesce a prevalere sull'altra e si gioca soprattutto a centrocampo, con tanti falli sia da una parte che dell'altra. Il Cagliari ha tutto l'interesse per spezzare il gioco mentre il Vicenza cerca di affrettare i tempi per acciuffare il pareggio. L'undici di Marino va vicino al pareggio con Raicevic che si libera e serve Galano che calcia male e piano, consentendo a Storari di parare comodamente.  

È ripresa la gara al Sant'Elia tra Cagliari e Vicenza. Al quinto minuto del secondo tempo il punteggio è di 1 a 0 in favore della squadra di casa. Sul finire della prima frazione di gioco gli ospiti si affacciano nuovamente dalle parti di Storari, con il Cagliari che a fatica difende l'1 a 0. A inizio ripresa il Cagliari torna in attacco alla ricerca del raddoppio, il Vicenza tenta un break su calcio di punizione senza però trovare la porta.  

Al trentacinquesimo minuto del primo tempo si è sbloccato il match tra Cagliari e Vicenza, con i padroni di casa in vantaggio per 1 a 0. L'undici di Rastelli fa la partita, ma è il Vicenza ad arrivare al tiro in un paio di occasioni con Sbrissa e Cinelli che non riescono a inquadrare lo specchio della porta. I padroni di casa non arrivano mai dalle parti di Vigorito palla al piede, ma è sugli sviluppi di un calcio d'angolo che la formazione sarda trova il vantaggio con un poderoso colpo di testa di Ceppitelli, col pallone che scavalca Vigorito e termina in porta per l'1-0. Dopo aver preso gol, il Vicenza si disunisce e concede più spazi al Cagliari che in contropiede rischia di raddoppiare con Di Gennaro che da fuori fa partire una saetta che sfiora la traversa.  

Quando siamo giunti al ventesimo minuto del primo tempo, il punteggio di Cagliari-Vicenza rimane fermo sullo 0-0. Partita che stenta a decollare con i padroni di casa guadagnano qualche metro in campo, schiacciando gli ospiti nella loro metà campo che sono comunque bravi a chiudere gli spazi e a non far passare gli attaccanti del Cagliari, che non riescono a calciare in porta e ottengono solamente qualche calcio d'angolo. Per il Vicenza da segnalare una conclusione di Sbrissa che trova lo spazio per coordinarsi e tirare, pallone che termina sopra la traversa.  

È iniziata al Sant'Elia la sfida tra Cagliari e Vicenza, al quinto minuto del primo tempo il punteggio è sullo 0 a 0. Vicenza in avanti con Galano che sale sulla fascia destra, il suo però non arriva a destinazione. Segue un contropiede fulmineo del Cagliari con Melchiorri che entra in area e cade, ma per l'arbitro è fallo in attacco e assegna punizione al Vicenza. Sugli di un calcio d'angolo per il Cagliari, Pisacane ci prova dalla distanza, ma il tiro termina a lato.  

Sta per cominciare: diamo subito uno sguardo a quelle che sono le formazioni ufficiali del posticipo che chiude l’undicesima giornata del campionato di Serie B 2015-2016. Moduli simili per i due allenatori con due squadre che hanno una spiccata trazione offensiva: chi avrà la meglio al Sant’Elia? Calcio d’inizio alle ore 20:30. 30 Storari; 19 Pisacane, 23 Ceppitelli, 15 Krajnc, 29 Murru; 33 Fossati, 8 D. Di Gennaro, 4 Dessena; 17 Farias; 32 Giannetti, 9 Melchiorri. Allenatore: Massimo Rastelli 22 Vigorito; 27 Laverone, 31 Sampirisi, 21 A. Mantovani, 6 D’Elia; 8  Cinelli, 17 Urso, 11 Sbrissa; 19 Galano, 13 Raicevic, 10 Giacomelli. Allenatore: Pasquale Marino 

Andiamo a vedere come si arriva a questa Cagliari-Vicenza in programma allo stadio Sant'Elia. Il Cagliari la scorsa settimana ha avuto un mezzo passo falso, non la prima volta che capita in trasferta, pareggiando senza reti a Perugia, contro gli umbri allenati dal grande ex Pierpaolo Bisoli, e dunque non sono riusciti a portarsi in testa alla classifica dovendo lasciare la vetta al Crotone (poi superato dal Cesena). Il Vicenza invece ha espugnato per 2-1 il campo del Trapani, mostrando ancora una volta di essere una squadra temibilissima in trasferta. I veneti vanno a caccia del colpo grosso anche oggi, per migliorare ulteriormente la loro posizione in classifica. 

Partita da non sottovalutare per il Cagliari, quella col Vicenza: la formazione di Massimo Rastelli non può permettersi distrazioni se vuole approfittare di eventuali passi falsi da parte del Crotone. La squadra di Pasquale Marino, invece, è tornata al successo dopo due sconfitte di fila, riprendendo così il cammino verso la zona playoff. Al Sant'Elia il Cagliari è a punteggio pieno dopo le prime 5 partite interne ma non sarà facile per i sardi fare risultato col Vicenza, che finora ha il miglior rendimento in assoluto fuori casa, totalizzando molti più punti in trasferta che all'interno del Menti. L'ultimo precedente tra le due squadre risale, pensate un po', alla stagione 2003-2004 diSerie B, passata alla storia per la formula a 24 squadre: all'andata vinse il Vicenza per 2 a 0, al ritorno lo scontro diretto finì 0-0. Il bilancio, restando nel passato recente, è di 3 vittorie per il Vicenza, 2 successi per il Cagliari e 3 pareggi. 

Dall'arbitro Nasca chiude l'undicesima giornata del campionato di Serie B 2015-2016: si gioca questa sera alle ore 20:30 presso lo stadio Sant'Elia. Per la Serie A serve continuità, lo si è detto e ripetuto, e Cagliari e Vicenza non sembrano ancora aver trovato il passo giusto per i rispettivi obiettivi. E' successo ai rossoblu, che pure occupano il secondo posto ad una sola lunghezza dal Crotone capolista, che dopo una vittoria si sono puntualmente trovati frenati dall'avversario di turno.

Vista la difficoltà della trasferta, il pareggio in casa del Perugia nel turno infrasettimanale ha sicuramente un valore positivo rispetto ai ko di Pescara e Novara: resta la certezza che la squadra di Rastelli debba provare a cambiare passo per riuscire a ottenere quelle prime due posizioni indispensabili per il ritorno immediato in Serie A. Lo stesso vale per il Vicenza, che dopo i due ko contro Pro Vercelli e Novara ha visto aumentare i dubbi attorno alla possibilità per la formazione allenata da Marino di ripetere l'exploit della passata stagione, con la squadra capace di arrivare fino alla semifinale play off e nella regular season di lottare a lungo per la promozione diretta. Il successo interno in casa del Trapani ha rappresentato però un possibile punto di svolta per i veneti, ora chiamati a confermarsi su uno dei campi più difficili del campionato cadetto.

Analizziamo quelle che saranno le probabili formazioni in campo nel posticipo del lunedi sera al 'Sant'Elia'. Storari tra i pali, quindi una linea difensiva a quattro con Pisacane schierato in posizione di terzino destro, Murru in posizione di terzino sinistro, Ceppitelli e lo sloveno Krajnc difensori centrali. A centrocampo compiti di copertura e sostanza per Dessena, Di Gennaro ed il colombiano Tello, con il brasiliano Joao Pedro in posizione di trequartista alle spalle del connazionale Farias e di Melchiorri, che comporranno invece il tandem offensivo. 

Il Vicenza scenderà in campo con Laverone a presidiare la corsia di destra in difesa, D'Elia ad occuparsi della fascia sinistra e Sampirisi e Mantovani al centro della difesa. Sulla linea mediana Gagliardini, Pazienza e Cinelli terzetto alle spalle di Galano, Giacomelli e del montenegrino Raicevic schierato in posizione di centravanti.

Le reti di Giacomelli e Gagliardini in Sicilia hanno dimostrato l'importanza degli inserimenti tra le linee nel gioco del tecnico biancorossi, che deve essere atleticamente sempre costante. Rastelli ha affermato di aver visto un Cagliari gagliardo e convinto dei propri mezzi nella delicata sfida di Perugia. Secondo l'allenatore dei sardi il computo delle occasioni ha visto nettamente superiore la formazione rossoblu, ma l'imprecisione sotto porta ha finito con lo giocare un brutto scherzo contro un Perugia che a sua volta può vantare la miglior difesa del campionato cadetto.

L'allenatore del Vicenza Marino ha avuto parole di riscossa e incoraggiamento per i suoi ragazzi, mettendo in evidenza come i veneti siano stati praticamente perfetti nella sfida vinta sul campo del Trapani: una formazione attualmente in crisi ma proprio per questo difficile da battere, col Vicenza che ha dimostrato grande carattere e determinazione dopo le ultime due sconfitte subite che avevano allontanato i biancorossi dal vertice della classifica.

I bookmaker che hanno stilato le quote per la partita del Sant'Elia indicano il Cagliari favorito per lo scontro: Eurobet quota 1.62 la vittoria dei sardi, Betfair offre a 3.70 il pareggio e Snai addirittura a 6.50 il colpaccio dei biancorossi al 'Sant'Elia'.

Cagliari-Vicenza sarà un appuntamento con diretta televisiva su canali della televisione satellitare a pagamento, specificamente sul canale 201 (ovvero su "Sky Sport 1 HD") con tutti gli abbonati Sky che si potranno collegare su skygo.sky.it e seguire anche la partita in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l'applicazione Sky Go su PC, tablet e smartphone. Ricordiamo inoltre che sul sito ufficiale della Lega, all'indirizzo www.legab.it, trovate tutti gli aggiornamenti e le informazioni utili su questa partita e su quelle dell'undicesima giornata di campionato.