BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Chievo-Sampdoria: quote e ultime novità. Il fattore Silvestre (11^ giornata Serie A, oggi 2 novembre 2015)

Probabili formazioni Chievo-Sampdoria: quote e ultime novità su moduli e titolari per la partita valida per l'undicesima giornata di Serie A (oggi lunedì 2 novembre 2015)

Alberto Paloschi (Infophoto) Alberto Paloschi (Infophoto)

Nelle formazioni di Chievo-Sampdoria, attenzione a Matias Silvestre: il trentunenne argentino - di passaporto italiano - è uno dei segreti della grande stagione dei blucerchiati in Serie A, almeno fino a qui. Per lui 7 presenze in campo, compresi i 29 minuti di Sampdoria-Roma 2-1 quando si è procurato una distorsione che gli ha fatto saltare tre partite: quando Silvestre c’è stato, la Sampdoria ha perso una sola volta (0-2 sul campo del Torino), per il resto quattro vittorie e due pareggi. Senza Silvestre invece i blucerchiati hanno perso due volte su tre (Atalanta e Frosinone), pareggiando in casa contro l’Inter

Nel turno infrasettimanale il Chievo ha ritrovato in campo Paul-José Mpoku: l'attaccante belga potrebbe essere un fattore nella sfida interna contro la Sampdoria. Dall'altra parte attenzione all'ex di turno, Ervin Zukanovic: il difensore bosniaco vorrà farsi rimpiangere dai suoi ex tifosi e magari bissare il primo gol stagionale timbrato due settimane fa. Interessante anche il confronto tra due centrocampisti votati all'inserimento in attacco: l'argentino del Chievo Lucas Castro e Roberto Soriano della Sampdoria, potrebbero entrare nel tabellino del match come marcatori oppure assistman. 

Uno sguardo ai ballottaggi ancora presenti nelle formazioni di Chievo-Sampdoria la formazione di Maran ha perso in casa del Milan, la Sampdoria invece ha pareggiato in casa contro l'Empoli per uno a uno. Due squadre che vogliono vincere per guardare nuovamente le posizioni di alta classifica. I clivensi hanno alcuni dubbi, Cesar-Dainelli con il primo in vantaggio sul secondo, Radovanovic al posto di Rigori mentre in attacco Paloschi in vantaggio su Pellissier. Nella Sampdoria invece Mesbah in vantaggio al posto di Moisander, Correa più di Carbonero. Chiaramente la formazione di casa non ha voglia di perdere punti al Bentegodi contro i blucerchiati.

Il Chievo Verona ospiterà questa sera alle ore 19.00, allo stadio Bentegodi, la Sampdoria di Walter Zenga, penultimo appuntamento con l’undicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Per la sfida di questa sera il tecnico dei veneti, Maran, starebbe pensando a qualche cambio rispetto alla recente sconfitta contro il Milan. I gialloblu dovrebbero quindi disporsi in campo con un 4-3-1-2 con Bizzarri come al solito fra i pali, difesa a quattro composta da Cacciatore nel ruolo di terzino destro, con Gobbi a sinistra, mentre in mezzo giocherà la coppia di centrali formata da Gamberini e Dainelli. A centrocampo, Rigoni in regia con l’aiuto di Radovanovic e Castro, i due interni. Infine il classico tridente d’attacco, composto da Birsa sulla trequarti alle spalle di Paloschi e Meggiorini.

Alle ore 19.00 di questa sera, primo posticipo dell’undicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. In campo, in quel di Verona, i padroni di casa del Chievo e gli ospiti della Sampdoria. L’allenatore dei blucerchiati, Walter Zenga, starebbe pensando di proporre il suo classico 11, con qualche piccola modifica. In attacco dovrebbe giocare Correa nel tridente, al fianco di Muriel ed Eder, con Carbonero e Cassano che si accomoderanno di conseguenza in panchina. Resto della formazione come da consuetudini, con Viviano a curare la porta, difesa composta da Cassano e Regini sulle fasce, e Silvestre e Zukanovic in mezzo; infine il centrocampo, con Fernando in regia spalleggiato da Soriano e Barreto.

Chievo-Sampdoria è uno dei due posticipi del lunedì di questa lunghissima undicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016; si gioca alle ore 19.00 di questa sera allo stadio Marcantonio Bentegodi. Il Chievo non vince da cinque partite e vuole invertire la tendenza prima che la situazione in classifica si faccia preoccupante, mentre la Sampdoria finora ha raccolto un solo punto in trasferta e deve ovviamente cambiare passo lontano da Genova se vuole sperare in qualcosa di più di un tranquillo campionato di metà classifica. Andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito a quelle che sono le probabili formazioni di Chievo-Sampdoria.

Le quote GazzaBet per Chievo-Sampdoria, valida per l'undicesima giornata della Serie A 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Chievo (segno 1) a 2,05; pareggio (segno X) a 3,25; vittoria Sampdoria (segno 2) a 3,80.

Dopo le ultime tre sconfitte consecutive, la classifica del Chievo resta buona grazie allo splendido inizio di stagione, tuttavia Rolando Maran vuole al più presto ritrovare la squadra che aveva impressionato l'Italia intera nelle prime giornate. Per quanto riguarda la probabile formazione per la partita di questa sera, il modulo dovrebbe essere il 4-3-1-2. In difesa dunque Cacciatore terzino destro, Gobbi a sinistra e la coppia centrale Gamberini-Dainelli davanti a Bizzarri, anche se non è ancora del tutto escluso l'utilizzo di Cesar. Il centrocampo a tre sarà imperniato su Nicola Rigoni che sarà affiancato da Radovanovic e Castro, ma attenzione anche alle possibilità di Pepe e Pinzi che sono ancora in corsa per una maglia da titolare: se venisse impiegato l'esterno ex Juventus potrebbe cambiare qualcosa anche nell'assetto dell'attacco, dove comunque crediamo che scenderà in campo lo sloveno Birsa come trequartista alle spalle della coppia formata da Paloschi e Meggiorini, con capitan Pellissier pronto ad entrare dalla panchina.

I blucerchiati stanno disputando una buona stagione, ma un solo punto ottenuto fuori casa non può certo soddisfare Walter Zenga, che dovrà risolvere il “mal di trasferta” se vuole aprire nuove prospettive alla sua squadra. Di certo ci saranno dei cambi rispetto a giovedì, soprattutto in attacco dove dovremmo vedere gli uomini che hanno dato la svolta alal partita contro l'Empoli. Dunque al fianco dell'intoccabile capocannoniere Eder giocheranno Muriel e il trequartista Correa, con Cassano che torna in panchina. A centrocampo invece fiducia rinnovata al terzetto composto da Soriano, Fernando e Barreto mentre in difesa ci attendiamo in porta naturalmente Viviano, davanti a lui probabile coppia centrale Moisander-Zukanovic con Pereira terzino destro e Mesbah a sinistra, ma attenzione anche alle possibilità di Cassani e Silvestre perché Zenga non ha ancora fatto le scelte definitive.