BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati Bundesliga/ Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (11^ giornata, 30-31 ottobre-1 novembre 2015)

Risultati Bundesliga, partite marcatori e classifica aggiornata: primo pareggio per il Bayern Monaco che non sfonda a Francoforte, il Borussia Dortmund torna così a 5 punti dalla vetta

Foto Infophoto Foto Infophoto

Nell'undicesima giornata di Bundesliga si registra il primo mezzo passo falso del Bayern Monaco. I bavaresi non sono stati capaci di fare risultato pieno contro l’Eintracht Francoforte; lo stop di Robben e compagni interrompe la striscia di dieci vittorie consecutive, striscia che allo stato attuale rappresenta il record assoluto del campionato tedesco. La giornata ha per il resto visto il ritorno alla vittoria dello Stoccarda, che si allontana dalla zona calda della classifica.

In testa vincono tutte le altre, sorti alterne nelle partite dei prossimi avversari delle italiane in Champions (sconfitto il Bayer Leverkusen, vittoria larga per il Borussia Mönchengladbach). Vediamo in dettaglio le partite della giornata, a partire proprio dal match giocato dalla prima in classifica. Eintracht - Bayern Monaco. Partita scialba e abbastanza noiosa, quella che ha visto il Bayern perdere di fatto due punti in casa di un team, che per capitale umano e che per comparto tecnico non è sicuramente all’altezza dei bavaresi. Bayern vicino alla vittoria, solamente in un'unica occasione, grazie all’ex Juventino Vidal, autore di un colpo di testa, salvato sulla linea da Hdradecky, autore di una parata spettacolare. Guardiola nel finale della partita ha cercato in maniera insistente i tre punti, inserendo un attaccante a posto di un difensore, ma il cambio non ha prodotto gli effetti sperati. Il Borussia Dortmund vince per 3 a 1 in casa del Werder Brema, e grazie al pareggio del Bayern si avvicina alla vetta (adesso è a 5 punti dalla capolista).

La squadra allenata da Thomas Tuchel si porta immediatamente in vantaggio, ma si lascia rimontare da uno splendido goal di Ujah. I gialli non ci stanno, e chiudono il primo tempo in vantaggio grazie a un azione corale che permette a Mkhitaryan di siglare una rete da distanza ravvicinata. Finisce sul tabellino dei marcatori anche Marco Reus che al 72° chiude definitivamente la gara con la doppietta personale. Segue il ritmo di testa anche il Wolfsburg, che in uno scontro di alta classifica regola il Bayer Leverkusen (prossimo avversario della Roma) per 2 a 1. 

I padroni di casa fanno loro una partita, che non ha offerto un bello spettacolo, grazie solamente al goal del sogno estivo di tanti club, quel Draxler inseguito a lungo dalla Juve. Il 22enne attaccante, non deve far altro al 77° che spingere in porta il pallone, dopo una bella azione del suo compagno di reparto Bas Dos. Pareggio invece per lo Schalke 04. La squadra di Gelsenkirchen è stata incapace di sopravanzare un organizzato Ingolstadt, ben posizionato soprattutto nel comparto difensivo. Gli ospiti hanno pensato a difendere per tutta la partita. L’atteggiamento ostruzionistico è aumentato dopo il vantaggio di Levels, e solo nel finale la squadra di casa è giunta al pareggio grazie ad un potente colpo di testa di Leroy Sane.

Bella vittoria del Borussia Mönchengladbach (prossimo avversario della Juventus) in casa dell’Hertha Berlino, i ragazzi allenati da Favre hanno avuto un buon possesso palla e hanno dimostrato che quando sono in giornata giocano un ottimo calcio che può mettere in difficoltà chiunque. 4 a 1 il risultato, con un uno-due impressionante, che nel giro di due minuti ha portato gli ospiti sul 2 a 0, e di fatto chiuso la partita. Goal della bandiera per i padroni di casa nel finale, su calcio di rigore abbastanza dubbio, trasformato da Baumjohann, con un tiro potente su cui nulla ha potuto fare il portiere. Spettacolare pareggio per 3 a 3 tra Augsburg e Mainz. Le due squadre non si sono risparmiate e nonostante le posizioni di rincalzo in classifica generale (l’Augsburg è fanalino di cosa) hanno dato vita ad una partita bellissima che si è risolta solo a tempo scaduto.

È giunto intatti al 93° il pareggio della squadra ospite, che ha avuto però il merito di non arrendersi mai e di voler fare assolutamente risultato. Il pareggio che ha fatto felici gli oltre 30.000 spettatori per lo spettacolo visto, non serve però a migliorare la posizione delle due squadre, che si ritrovano entrambe in posizione molto pericolosa. Hannover che espugna il campo dell’Amburgo (1 a 2) e che centra la sua terza vittoria stagionale. I 22 in campo non hanno offerto un bello spettacolo, e alla fine gli ospiti hanno prevalso in virtù della migliore organizzazione e di un reparto difensivo più quadrato.

Padroni di casa a 14 punti, e che subiscono la loro 5^ sconfitta in questo campionato. Importante passo in avanti in coda alla classifica per lo Stoccarda che vince lo per 2 a 0 sul Augsburg. I 55.000 spettatori del Mercedes-Benz Arena possono essere pero contenti solo del risultato, la partita è stata noiosa e abbastanza irritante. I padroni di casa hanno trovato la strada spianata grazie ad un goffo autogol di Garics, il raddoppio a tempo scaduto grazie all’unica azione degna di nota dell’intera partita, e che ha visto una discesa in solitaria di Timo Werner, capace di seminare tutta la difesa avversaria e di battere freddamente il portiere avversario. Pareggio a reti inviolate tra Colonia e Hoffenheim, le due squadre nonostante il risultato hanno dato vita ad un match spettacolare, che poteva finire a favore di entrambe le squadre. Ottima la forma fisica dei due team, che sicuramente daranno molte soddisfazioni nel proseguo del campionato ai loro tanti supporter.