BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pronostici Lega Pro/ Le partite della 12^giornata: girone A, girone B, girone C (sabato 21 novembre 2015)

Pronostici Lega Pro, le partite della 12^giornata: girone A, girone B, girone C. Sabato 21 novembre 2015 sono in programma quindici partite valide per il torneo di terza divisione

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Sabato 21 novembre 2015 sono in programma 15 partite valide per la 12^giornata del campionato di Lega Pro. Per il girone A si giocheranno Lumezzane-Sudtirol, Padova-Cuneo, Pro Piacenza-Albinoleffe alle ore 15, poi Renate-Cremonese e Lumezzane-Sudtirol alle 17:30, infine Mantova-Feralpi Salò alle 20:30. Girone B: alle 15 Maceratese-L'Aquila, Rimini-Teramo, alle 20:30 Prato-Pontedera e Tuttocuoio-Santarcangelo. Per quanto riguarda il girone C invece: alle ore 14 Ischia-Benevento, alle 14:30 Juve Stabia-Fidelis Andria, alle 15 Cosenza-Monopoli, alle 17:30 Casertana-Lupa Castelli Romani, alle 20:30 Catania-Foggia e Catanzaro-Messina. Di seguito i possibili pronostici per le partite di Lega Pro in programma sabato 21 novembre 2015.

Sabato sera un Feralpi Salò in piena zona play off fa visita ad un Mantova che guarda dal basso ma che non ha più paura dopo avere strappato il pari alla capolista Cittadella. Il Feralpi dopo il cambio di allenatore che ha portato l'ex coach della Berretti, Aimo Diana, a sedersi in panca ha cambiato passo: 5-1 rifilato fuori casa all'Albinoleffe e 2-1 casalingo al Lumezzane. Il DS Olli è sorpreso e predica pazienza prima di affrettati giudizi, ma il valore di Diana era noto ai leoni del Garda. Il Mantova dal canto suo non subisce goal da 225 minuti, il tecnico Javorcic non avrà a disposizione Beretta infortunato e Garibaldi squalificato: impiegherà probabilmente Ungaro sulla tre quarti e Zammarini a centrocampo. Pronostico indecifrabile, Snai preferisce il Mantova (2,40 contro 2,85) per il fattore casalingo. Il Renate che ospita la Cremonese è in striscia positiva da tre giornate, la Cremonese rosica per l'occasione persa di avvicinarsi alla zona play off a causa del pari con il Padova. Ma in quell'occasione poteva andar peggio: mister Fulvio Pea ha infatti evidenziato la scarsa forma di alcuni dei suoi, condizionati dagli infortuni. l Renate pare avere trovato il bandolo della matassa in difesa, dopo un inizio poco brillante il reparto arretrato è diventato meno perforabile, ma l'attacco non punge. La partita di sabato sembra da pareggio con la Cremonese leggermente favorita.

Nel Girone B la Maceratese ha l'opportunità di ritornare per una domenica al comando da sola: la Spal scenderà in campo lunedì e l'Aquila non pare ostacolo insormontabile. La vittoria nel derby abruzzese con il Teramo ha dato carica all'ambiente aquilano ma il presidente Chiodi consiglia prudenza contro la Maceratese, una neopromossa arrivata molto in alto sulle ali dell'entusiasmo. Bucchi, allenatore della Maceratese, predica umiltà e valuta positivamente il pari a Prato, una prestazione di tutt'altro spessore rispetto a Pistoia. Curiosamente l'Aquila è a metà classifica e dice di puntare in alto, la Maceratese rischia di ritrovarsi capolista e punta alla salvezza: per il momento la squadra di Bucchi, cinque vittorie e un pari nelle ultime sei partite, rimane favorita. Il Pontedera va a Prato con l'opportunità di impreziosire la sua classifica e avvicinare i playoff. Entrambe le squadre vengono da pareggi a reti bianche, una novità per il Pontedera che ha l'attacco migliore del girone con 19 reti all'attivo ma che non è riuscito a perforare la Pistoiese. Per coach Maraia la stanchezza è stata un fattore importante e per questo i probabili ritorni di Pizza, Sané e Vettori potrebbero giovare alla causa. Il Prato ha appena imbavagliato la Maceratese, ha una delle migliori difese e si appresta a fare lo stesso questo sabato. De Petrillo potrebbe lanciare Cavagna dal primo minuto per accelerarne il recupero. Per i bookmaker il Prato è favorito (2,30 contro il 3,00 degli ospiti) in questo derby ma ha un attacco asfittico e il pari potrebbe essere il risultato più logico.

Nel girone del Sud Ischia-Benevento si presenta come il match clou. Per entrambe le squadre si tratta del secondo derby consecutivo ed entrambe vengono da un pari. l'Ischia ha pareggiato a Pagani e dimostrato una certa discontinuità nell'arco della partita: un difetto da correggere per mister Bitetto perché con il Benevento non si potrà regalare un tempo e sperare di recuperare nella ripresa. Il Benevento si è guadagnato fama di squadra cinica, segna poco e subisce anche meno riuscendo a portare a casa sinora 5 vittorie con soli 9 goal all'attivo. Ma l'attacco rimane un cruccio per l'allenatore Auteri. Con difese solide e attacchi asfittici il pari è più di un'opzione anche se è alta la quotazione data dagli scommettitori per questo risultato (3,10). La vittoria è quotata a 2,60 per ambedue le squadre. Sabato sera la Casertana ha la possibilità di varare la fuga: con Foggia e Messina impegnate fuori casa, la partita con Lupa Castelli Romani è un'occasione troppo ghiotta. I laziali non sono ultimi in classifica solo perché il Martina è partito con una penalizzazione, hanno la peggiore difesa e il secondo peggiore attacco, vengono da una sconfitta interna con il Catanzaro. Dall'altra parte la Casertana è prima con 4 punti di margine, l'attacco e la difesa migliori, ha appena asfaltato l'Akragas. Il rischio può essere solo un calo di concentrazione ma coach Romaniello e Agyei hanno messo in guardia squadra e ambiente. Per la Casertana non dovrebbero esserci ostacoli.

© Riproduzione Riservata.