BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Perugia-Brescia (risultato finale 4-0) info streaming video e tv: il sigillo di Zapata! (Serie B, oggi 21 novembre 2015)

Diretta Perugia-Brescia: info streaming video e tv, risultato live della partita di Serie B in programma sabato 21 novembre 2015 allo stadio Renato Curi, valida per la 14^giornata

(dall'account Twitter ufficiale @ACPerugiaCalcio) (dall'account Twitter ufficiale @ACPerugiaCalcio)

Cala il sipario al Curi, trionfo del Perugia che spazza via il Brescia con un roboante 4 a 0. Nel finale i padroni di casa infieriscono su quanto resta degli ospiti, in nove per l'infortunio di Somma, con Boscaglia che aveva già effettuato i tre cambi, e al primo minuto di recupero arriva il quarto gol del club umbro con Zapata che, servito da Ardemagni (il migliore in campo) calcia a porta vuota e mette il sigillo alla vittoria (meritata) del Perugia. Brutto stop per il Brescia, che pure era reduce da un ottimo momento.  

Al quarantesimo minuto del secondo tempo, il Perugia è ancora avanti 2 a 0 sul Brescia. Grazie al doppio vantaggio e all'uomo in più per l'espulsione di Venuti a fine primo tempo, l'undici di Bisoli si limita a gestire il pallone e a non concedere occasione agli avversari, che rispetto a qualche minuto fa sembrano accusare un po' di stanchezza. In questi ultimi minuti non si sono registrati sussulti e l'impressione è che gli ospiti si siano ormai rassegnati alla sconfitta. Al 78' viene annullato un gol ad Ardemagni, pescato dall'arbitro in netto fuorigioco, ma all'85' Ardemagni trova finalmente la via della rete trasformando un calcio di rigore e realizzando così il gol del 3 a 0.  

Non cambia la situazione al Curi tra Perugia e Brescia, al venticinquesimo minuto del secondo tempo il punteggio rimane sul 2 a 0 in favore dei padroni di casa. L'undici di Bisoli è in pieno controllo della gara. Al 56' Minelli compie un autentico miracolo su Ardemagni che a due passi dalla porta ha mancato l'appuntamento con il 3-0 che avrebbe chiuso definitivamente la partita, se non fosse che il centravanti del Perugia era in fuorigioco. Col passare dei minuti la formazione di casa abbassa i ritmi e si chiude in difesa, non lasciando spazi agli avversari.  

Al decimo minuto del secondo tempo il punteggio dell'incontro tra Perugia e Brescia rimane sul 2 a 0 in favore dell'undici di Bisoli. Nei minuti finali del primo tempo il Brescia rimane in dieci per il rosso diretto a Venuti, autore di una bruttissima entrata nei confronti di Parigini, per fortuna senza conseguenze fisiche per il giocatore del Brescia. Padroni di casa con un uomo in più, ma poco prima dell'intervallo grossa occasione per gli ospiti con Geijo che in contropiede supera anche Rosati ma a porta vuota calcia sul palo, graziando il Perugia. All'inizio del secondo tempo gli ospiti di nuovo in avanti con Mazitelli servito da Geijo, Rosati non si fa sorprendere ed esce impossessandosi del pallone. Nonostante l'inferiorità numerica, il Brescia non molla e il Perugia farebbe bene a non abbassare la guardia.  

Al quarantesimo minuto del primo tempo cambia ancora il punteggio di Perugia-Brescia, ora i padroni di casa sono in vantaggio per 2 a 0. Dopo che al 27' il Brescia era andato vicino all'uno pari con Geijo che, servito da Morosini, aveva messo il pallone sul fondo, al 31' è arrivato il secondo gol del Perugia con Parigini che trafigge Minelli con un destro imparabile terminato proprio sotto l'incrocio dei pali. Partita che sembra di fatto già chiusa, con l'undici di Bisoli che ancor prima di rientrare negli spogliatoi per l'intervallo hanno la partita praticamente in pugno.  

È cambiato il risultato al Curi tra Perugia e Brescia, al venticinquesimo del primo tempo il punteggio è di 1 a 0 in favore dei padroni di casa. Al 14' nuova occasione per il Perugia con un altro di Rizzo deviato da Minelli in calcio d'angolo. Al 15' il Perugia segna il gol dell'1 a 0 grazie al gol di Belmonte, sul cross di Del Prete esce male Minelli, lasciando così la porta sguarnita. Gli ospiti reagiscono subito conquistando un paio di calci d'angolo, ma senza impensierire più di tanto l'estremo difensore avversario. Al 21' Rosso crossa per Kupisz che viene però anticipato da Della Rocca.  

È cominciato al Curi l'incontro Perugia-Brescia di Serie B, al decimo minuto del primo tempo il risultato è di 0 a 0. Brescia subito in avanti con un calcio d'angolo, Martinelli tenta la conclusione da fuori area ma Rosati blocca il pallone senza problemi. Al 6' Rosso tocca il pallone col braccio e l'arbitro assegna una punizione al Perugia, battuta da Fabinho: la barriera del Brescia riesce a deviare il pallone in corner. Al 7' Perugia di nuovo vicino al gol con Rizzo che da fuori area impegna Minelli, poi ci pensa Somma a spazzare via il pallone dall'area di rigore. 

Tutto pronto per il match del Renato Curi tra i padroni di casa e il Brescia di Boscaglia. Un match che sulla carta prevederà sicuramente uno spettacolo importante. Ecco le formazioni ufficiali con i due allenatori che hanno sciolto gli ultimi dubbi inerenti alla formazione titolare.

Rosati, Della Rocca, Spinazzola, Rizzo, Ardemagni, Taddei, Fabinho, Volta, Belmonte, Del Prete, Parigini. A disp.: Zima, Rossi, Zebli, Alhassan, Di Carmine, Mancini, Zapata, Lanzafame, Didiba. All Bisoli

Minelli, Venuti, Caracciolo, Somma, Mazzitelli, Geijo, Morosini, Martinelli, Kupisz, Rosso, Castellini. A disp.: Arcari, Coly, Lancini, Abate, Caracciolo, Camilleri, H'Maidat, Marsura, Dall'Oglio. All. Boscaglia.

Bisoli insiste per il suo Perugia su un 4-3-3 che non ha risolto però per il momento il problema principale della squadra, ovvero una sterilità offensiva che non ha garantito ai grifoni quel salto di qualità che i tifosi auspicavano ad inizio stagione. L'attacco del Perugia con sole otto reti realizzate in tredici partite resta il peggiore della Serie B al pari di quello della Pro Vercelli, e le varie soluzioni tattiche messe in piedi dal tecnico non hanno per ora risolto un problema che si trascina ormai in casa umbra sin dall'inizio della stagione, nonostante la presenza di un consumato bomber per la cadetteria come Ardemagni al centro dell'attacco. Il 4-2-3-1 di Boscaglia appare invece come una sorta di macchina perfetta, nonostante giornate storte come quella di Novara possano inevitabilmente capitare. Per i lombardi l'assetto disegnato dall'ex tecnico del Trapani è spesso e volentieri anche garanzia di spettacolo, soprattutto nelle partite in casa col Brescia che è riuscito a fare di nuovo del 'Rigamonti' la sua roccaforte. 

Lo Stadio Renato Curi sarà teatro del match tra il Perugia di Pierpaolo Bisoli e il Brescia di Roberto Boscaglia per la 14ma giornata di Serie B. Gli umbri sono in quindicesima posizione con 15 punti (3 vittorie, 6 pari e 4 sconfitte). Paradossalmente hanno due record nelle marcature, con il peggior attacco, fatti appena 8 gol, e la migliore difesa, subiti solo sette reti. I lombardi invece sono settimi con 20 punti (5 vittorie, 5 pari e 3 sconfitte) con 20 gol fatti e 19 subiti. Il Perugia ha una media gol molto bassa 0.7 a partita, con 11.8 conclusioni di cui 4.5 in porta. Il Brescia invece ha una media di reti segnate di 1.4 con 14.1 tiri di cui 5.3 nello specchio. Il possesso palla è 24'46'' a 24'50'' mentre la supremazia territoriale è 9'28'' a 10'20''. I passaggi tentati sono 552.1 a 493.4 con una percentuale di riuscita pari a 61% a 61.5%.

Sarà diretta dall'arbitro Ripa di Nocera: è una delle partite di Serie B in programma sabato 21 novembre 2015, allo stadio Renato Curi: la sfida comincerà alle ore 15:00. Il campionato cadetto 2015-2016 è giunto alla sua quattordicesima giornata: il Perugia di Bisoli sembra non riuscire a decollare, al contrario del Brescia di Boscaglia che ha dalla sua la forza dei nervi distesi.

Per gli umbri è arrivata nell'ultimo turno di campionato la doccia fredda della sconfitta di Ascoli (1-0), che ne ha frenato le ambizioni, mentre le Rondinelle hanno prontamente risposto al ko di Novara battendo in maniera netta il Trapani (3-0) e riuscendo così ad ottenere la terza vittoria nelle ultime cinque partite. Sabato 21 novembre le squadre di Bisoli e Boscaglia si troveranno dunque di fronte per un faccia a faccia che potrebbe costare, in caso di risultato negativo, molto più ai padroni di casa piuttosto che agli ospiti.

I lombardi si sono presentati ai nastri di partenza di questo campionato di Serie B da ripescati, con l'ambizione primaria dunque di evitare le sofferenze dell'anno passato che avevano portato alla retrocessione. Al contrario il Perugia ha ottenuto lo scorso anno grandi consensi, arrivando a disputare i play off per il salto nella massima categoria. Gli umbri sperano di consolidarsi nella parte alta della classifica ma al momento si ritrovano coinvolti in zona retrocessione, con un solo punto di vantaggio sulle posizioni playout.

Di seguito le probabili formazioni che daranno battaglia al Curi: Perugia in campo con Rosati a difesa della porta, Del Prete e Belmonte terzini, Marco Rossi al centro della difesa in sostituzione dello squalificato Comotto e al fianco di Motta; l'ivoriano Zebli giocherà al fianco di Rizzo e Della Rocca sulla linea a tre di centrocampo mentre Lanzafame, Ardemagni e il brasiliano Fabinho dovrebbero essere i tre attaccanti di riferimento. Nel Brescia ci saranno Arcari tra i pali, Venuti e Castellini come esterni bassi, Antonio Caracciolo e Somma centrali di difesa. Lo svizzero Martinelli e Mazzitelli blinderanno il centrocampo mentre Morosini, il polacco Kupisz ed Embalo saranno chiamati ad ispirare la punta centrale Geijo, con lo svizzero ormai avanti nelle gerarchie di squadra alla bandiera Andrea Caracciolo.

Per quanto riguarda i bookmaker, i favori del pronostico sono comunque per i padroni di casa nonostante la distanza in classifica tra le due squadre, con quota Snai di 2.30 per il segno '1' e di 3.35 per il segno '2'. Quota Eurobet di 3.10 per l'eventuale pareggio. Dopo il ko di Ascoli Bisoli ha rimproverato i suoi chiedendo loro di badare più al sodo e di essere più concreti in campo, mettendo da parte l'estetica e puntando finalmente a sbloccare quell'attacco che sta causando molte ansie ai tifosi biancorossi. Per Boscaglia la vittoria contro il Trapani ha rimesso in luce il Brescia più bello dopo la giornata nera di Novara. In una recente intervista il polacco Kupisz ha elogiato i metodi di lavoro del tecnico definendo Boscaglia il miglior allenatore della Serie B, e sottolineando come già durante la preparazione estiva la squadra si fosse resa conto di poter far bene, seguendo con convinzione i dettami del proprio allenatore.

La partita di Serie B tra Perugia e Brescia sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 3 HD, il numero 253 del Box: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l'applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati il codice d'acquisto pay-per-view è 488327. Sui canali Sport 1 HD (numero 201) e Super Calcio HD (206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti live da tutti i campi. Diretta radio sulle frequenze di Rai Radio 1 (FM 89,3), all'interno del programma Tutto il calcio minuto per minuto - Serie B che andrà in onda dalle ore 14:50 e fino alle 17:00.

© Riproduzione Riservata.