BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Inter-Frosinone (4-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 13^ giornata)

Pubblicazione:domenica 22 novembre 2015 - Ultimo aggiornamento:domenica 22 novembre 2015, 23.40

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Frosinone

LEALI 6: Qualche bella parata, una in particolare su Jovetic. Nel primo tempo avrebbe forse potuto indirizzare meglio la respinta sul tiro di Ljajic da cui è scaturito il gol di Biabiany dell'1-0.

ROSI 5,5: Qualche discesa sulla fascia soprattutto ad inizio match: poi soffre la spinta di Telles e Ljajic.

DIAKITE 5,5: Come sempre tanto ardore, ma i movimenti offensivi degli avanti nerazzurri lo mandano spesso in confusione.

BLANCHARD 5: Soffre come il compagno di reparto le incursione degli uomini d'attacco dell'Inter. Nel secondo tempo salva sulla linea il destro incrociato di Biabiany.

CRIVELLO 5: Incappa nella serata che sancisce la resurrezione di Biabiany: non può che soccombere dinanzi agli sprint del francese.

PAGANINI 5,5: Qualche guizzo nella prima frazione di gara. Poco altro. (dall'83' CARLINI: s.v.)

SAMMARCO 5,5: Prova a gestire con calma la sfera ma ci riesce soltanto per 20 minuti nel primo tempo. Alla distanza perde di lucidità.

GORI 5,5: Come Sammarco riesce ad imporsi soltanto in avvio di gara: poi la fisicità della mediana nerazzurra ha la meglio. (dal 77' GUCHER: s.v.)

SODDIMO 7: Il migliore del Frosinone: ha l'argento vivo addosso. Sfiora il gol con una splendida conclusione al volo deviata da Handanovic, costringe Mancini alla sostituzione di un Nagatomo in difficoltà e allo spostamento di Murillo nel ruolo di terzino. 

CIOFANI 5: Partita certamente non positiva per l'attaccante ciociaro. Prova a fare a sportellate con i centrali nerazzurri, ma tocca davvero pochi palloni. (dal 76 LONGO: s.v.)

CASTILLO 6: Attivissimo soprattutto nel primo tempo: rischia di segnare in almeno due occasioni, sulla prima Handanovic esce di testa in tuffo fuori area anticipandolo; sulla seconda colpisce al volo a botta sicura ma Murillo si immola ed evita il gol.

ALL. STELLONE 6: Sufficienza pienamente meritata nonostante un passivo pesante per l'allenatore dei ciociari. I suoi affrontano l'Inter a viso aperto, scegliendo di uscire dal campo a testa alta nonostante la superiorità tecnica nerazzurra.

 

(Dario D'Angelo)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.