BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Inter-Frosinone (4-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 13^ giornata)

Pagelle Inter-Frosinone 4-0: i voti della partita di Serie A 2015-2016, valida per la 13^ giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori a San Siro: tutti i giudizi per il Fantacalcio

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

L'Inter batte il Frosinone 4 a 0 nel posticipo della 13^ giornata di Serie A e si prende la vetta della classifica in solitaria lanciando un chiaro messaggio al campionato.

I nerazzurri faticano soprattutto nel primo tempo, ma dopo il gol di Biabiany si sbloccano e dimostrano di avere tutte le carte in regola per puntare allo Scudetto. Prime parvenze di bel gioco, lunedì prossimo la prova del nove a Napoli.

Risultato non lusinghiero per una squadra che per gran parte del primo tempo ha messo in difficoltà l'Inter. Nulla da rammaricare per la formazione di Stellone, battuta da una squadra più forte dopo aver dato tutto.

Qualche dubbio su un paio di contatti in area di rigore, uno in particolare in quella nerazzurra tra Soddimo e Murillo lascia qualche perplessità. Nel complesso la sua direzione di gara non influisce sul risultato finale.

La tredicesima giornata di Serie A si chiude a San Siro con il posticipo tra Inter e Frosinone. Roberto Mancini torna a schierare i suoi con il 4-2-3-1, mentre Stellone si affida ad un compatto 4-4-2.

Per i nerazzurri confermato Handanovic (voto 7) tra i pali: davanti a lui linea a 4 composta da destra verso sinistra da Nagatomo (voto 6), Miranda (voto 5,5), Murillo (voto 6) e Telles(voto 6,5). A metà campo Felipe Melo (voto 6) è affiancato da Kondogbia (voto 5,5), mentre Bianiany (voto 6,5) Ljajic (voto 5,5) e Jovetic (voto 5,5) agiscono alle spalle della punta centrale Icardi (voto 5,5).

Il Frosinone di Stellone risponde con Leali (voto 6) in porta, Rosi (voto 6,5) terzino destro, Crivello (voto 5,5) terzino sinistro e Diakité (voto 6)-Blanchard (voto 6) coppia centrale. A centrocampo sulla fascia destra confermato Paganini (voto 6), a sinistra Soddimo (voto 6,5), ali di una mediana che vede nella zona nevralgica la presenza del duo Sammarco (voto 6)-Gori (voto 5,5). In avanti coppia d'attacco composta da Ciofani (voto 5,5) Castillo (voto 6).

L'Inter non gioca bene, fa lo stretto indispensabile trovando il gol dell'1 a 0 con Biabiany, e questo è ciò che conta. Nerazzurri virtualmente soli in testa alla classifica. Il portiere sloveno tiene a galla l'Inter nei momenti più complicati del primo tempo: decisive l'uscita in tuffo di testa sul contropiede di Castillo e la parata sulla conclusione al volo di Soddimo. Cercato spesso dai compagni non trova mai il guizzo giusto, spesso si rende protagonista di errori tecnici non da lui.

Grande personalità per gli uomini di Stellone che rischiano di passare in vantaggio alla Scala del calcio in almeno un paio di occasioni. Si ritrovano sotto immeritatamente. Il numero 10 dei ciociari è una vera spina nel fianco per la difesa interista. Solo un grande intervento di Handanovic gli nega la gioia del gol. Il centrocampista gialloblu subisce la maggiore fisicità dell'accoppiata Felipe Melo-Kondogbia. (Dario D'Angelo)