BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Lazio-Palermo (1-1): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 13^ giornata)

Pagelle Lazio-Palermo: i voti della partita di Serie A 2015-2016, valida per la 13^ giornata. I protagonisti, i migliori e i peggiori all'Olimpico: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Stefano Pioli (Infophoto) Stefano Pioli (Infophoto)

Lazio e Palermo pareggiano per 1-1 all'Olimpico e i biancocelesti escono tra i fischi del proprio pubblico, molto scarso come numero, a sottolineare il momento complicato per il gruppo di Pioli. Primo segno X in questo campionato per la Lazio e primo punto della nuova gestione Ballardini per il Palermo, passato in vantaggio con Goldaniga nel primo tempo e raggiunto da un calcio di rigore di Candreva nella ripresa.

Rischia più volte di capitolare, prima e dopo l'1-1 di Candreva. Prestazione preoccupante sotto vari aspetti, in linea con il periodo-no biancoceleste Mezzo punto in meno di quanto meriterebbe, perchè ci stava – come numeri di occasioni create e sprecate – il gol dell'1-2. Ma la prova è più che sufficiente Il rigore è netto e giustamente fischiato. Sempre vicino all'azione, non è stata una partita particolarmente complicata e lui l'ha portata a termine positivamente. Da rivedere solo il gol annullato a Hoedt

Rientra negli spogliatoi tra i fischi, a metà match, la Lazio di Pioli: all'Olimpico il Palermo conduce 1-0 all'intervallo, grazie al primo sigillo in Serie A di Goldaniga, debuttante dal primo minuto proprio nel match odierno. 45 minuti deludenti dei biancocelesti, in particolare come spirito di squadra e voglia di raddrizzare la situazione: invisibile Djordjevic (voto 5) come spesso gli è successo ultimamente, troppo pigro Felipe Anderson (voto 5,5) e spento Biglia (voto 5,5), marcato bene a uomo da Brugman (voto 6,5). Una sola vera parata da parte di Sorrentino (voto 6,5), ma importante, sul colpo di testa di Hoedt (voto 6) nel finale. Tra gli ospiti attivo ma poco pericoloso Gilardino (voto 6), molto intraprendente anche se a volte poco lucido nelle scelte Lazaar a sinistra (voto 6); ovvia menzione come migliore in campo per il parziale match winner del pomeriggio, Goldaniga, che si merita un bel 7 anche per il lavoro difensivo, attento e puntuale. Ci sarà bisogno di un cambio radicale di prestazione nella ripresa, per i biancocelesti, per rientrare pienamente in partita. Buona la prima-bis – anche se siamo solo a metà dell'opera – per Ballardini.

Produce davvero troppo poco per meritarsi altro che i fischi del pubblico. A deludere è soprattutto la scarsa vena caratteriale del gruppo E' l'unico a provarci e creare qualche grattacapo agli ospiti, assieme a Milinkovic-Savic. Ma può fare decisamente meglio anche lui, viste le potenzialità Colpe proprie o meno, visto che la squadra di certo non lo asseconda, è l'ennesima brutta prova del centravanti in questa stagione

Puntuale e preciso in difesa, letale in avanti seppur con l'uomo che non ti aspetti. Primo tempo concreto e incoraggiante per il nuovo corso rosanero In coppia con Gonzalez riduce al minimo i problemi per Sorrentino e quando si sposta in avanti trova anche la soddisfazione del primo sigillo in Serie A Sia lui che Chochev si limitano al lavoro di quantità e corsa, proponendosi pochino in fase di ripartenza o attacco (Luca Brivio)