BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Lazio-Palermo: quote e ultime novità, i ballottaggi (Serie A 2015-2016, 13^ giornata)

Probabili formazioni Lazio-Palermo: quote e ultime novità (Serie A 2015-2016, 13^ giornata). Questo pomeriggio in campo allo stadio Olimpico la Lazio e il Palermo: ecco le ultime

Antonio Candreva, attaccante Lazio (Infophoto) Antonio Candreva, attaccante Lazio (Infophoto)

Stefano Pioli dovrebbe preferire Milinkovic Savic a Radu con Lulic che giocherebbe così da terzino. Qualora invece il tecnico dovesse mandare in campo il difensore rumeno sarà allora il bosniaco a slittare avanti con il giovane serbo in panchina. Dubbi anche davanti dove Djordjevic è favorito su Matri per giocare da punta centrale. Il neo tecnico Davide Ballardini non ha sciolte le sue ultime riserve. Rimarranno fino all'ultimo numerosi dubbi nella scelta degli uomini. Gonzalez è favorito su El Kaoutari per giocare in difesa, mentre sulla corsia Lazaar dovrebbe essere sicuro del posto a discapito di Daprelà. Ballottaggio a centrocampo tra Rigoni e Chochev.

La sfida fra Lazio e Palermo, di scena oggi pomeriggio alle ore 15.00, in quel dello stadio Olimpico, è senza dubbio la gara di Serie A più ricca di calciatori diffidati. Saranno diversi infatti coloro che verranno squalificati qualora ricevessero un nuovo cartellino giallo. Il numero maggiore è quello dei biancocelesti, con mister Pioli che dovrà fare attenzione a Mauricio, Lulic, Milinkovic Savic e infine Gentiletti. Due invece i giocatori del Palermo in diffida, ovvero, l’attaccante Franco Vazquez, pedina fondamentale dei rosanero, e Struna.

La Lazio ospiterà questo pomeriggio, a partire dalle ore 15.00, il Palermo in quel dello stadio Olimpico, gara facente parte del programma della tredicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. I biancocelesti stanno vivendo un campionato davvero altalenante, e attualmente si trovano al nono posto assoluto, a quota 18 punti, dopo sei vittorie e sei sconfitte: la squadra di Pioli non conosce mezze misure. Lo scorso turno, prima della pausa, bruciante sconfitta per due a zero nel derby contro la Roma. Sicuramente altrettanto poco sereno è il Palermo, che negli scorsi giorni ha visto l’avvicendarsi in panchina fra l’uscente Iachini e l’entrante Ballardini. Rosanero che hanno vinto di misura contro il Chievo al Barbera e che ora sono attualmente al dodicesimo posto in classifica con 14 punti. Di seguito le ultime sulle probabili formazioni di Lazio-Palermo.

Per la gara dell’Olimpico, pochi dubbi per i quotisti della Snai, che danno la Lazio come assoluta favorita, con il segno 1 quotato 1.75, mentre il 2 pagherebbe ben 7.50 volte la nostra puntata. 4.25, infine, la quota per l’X.

Si è letteralmente svuotata l’infermeria della Lazio, a cui la sosta ha fatto evidentemente bene. Per la gara di oggi non ci sarà infatti il solito lungodegente De Vrij, che ne avrà ancora per qualche mese. Pioli potrà quindi schierare la migliore formazione possibile, ovvero, un 4-3-3 (accantonato il classico 4-2-3-1) con tridente d’attacco formato da Djordjevic punta centrale, favorito su Klose e Matri, mentre Felipe Anderson e Candreva saranno i due esterni. A centrocampo, solito Biglia in mezzo, spalleggiato da Onazi a destra e il buon Parolo a sinistra. In difesa, infine, dovremmo vedere Mauricio e Gentiletti come centrali, mentre Basta sarà il terzino di destra con Senad Lulic a sinistra. In porta andrà Marchetti, nessuno squalificato fra le fila laziali.

Un nuovo Palermo quello che vedremo in campo quest’oggi, complice l’annunciato addio di Iachini e l’arrivo di Ballardini. Il neo-tecnico dei rosanero non potrà schierare Bolzoni, Morganella e Djurdjevic, come al solito in infermeria. E’ ipotizzabile un 3-5-2 con Sorrentino che stazionerà come da copione fra i pali, mentre in difesa troveremo Vitiello in mezzo, con Gonzalez e Andelkovic a completamento del reparto. A centrocampo, le due ali saranno Rispoli a destra e Lazaar a sinistra, che avranno il compito di attaccare e tamponare le scorribande degli attaccanti laziali, mentre in mezzo ci sarà Maresca in regia, con Rigoni e Quaison a suo supporto. Infine i due davanti, la coppia formata da Franco Vazquez e dall’esperto Alberto Gilardino.