BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Verona-Napoli: quote, le ultime novità, gli assenti (oggi 22 novembre 2015, Serie A 13^ giornata)

Probabili formazioni Verona-Napoli: le quote e le ultime novità sulla partita che si gioca allo stadio Bentegodi, valida per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

La domenica della tredicesima giornata del campionato di Serie A farà il suo esordio alle 12.30 di oggi, con la gara del Bentegodi fra l’Hellas Verona e il Napoli. Prima di vedere nel dettaglio le probabili formazioni della partita di oggi, analizziamo insieme l’elenco dei giocatori assenti. Situazione diametralmente opposto nelle due squadre, con gli scaligeri che registrano la solita lunga lista di infortunati, a differenza invece di quanto accade fra le fila partenopee. Nel Verona sono out Fares, Romulo, Viviani, Marquez, Albertazzi e Bianchetti. In casa Napoli, invece, un solo indisponibile, lo squalificato Koulibaly. 

Il Verona ospiterà il Napoli oggi mezzogiorno, alle 12.30, per l’anticipo domenicale della tredicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Per cercare di capire nel dettaglio come i due tecnici hanno scelto i giocatori da mandare in campo nelle prossime ore, vediamo insieme l’elenco dei diffidati, coloro a rischio squalifica. Nel Verona c’è un giocatore in diffida, ovvero, il terzino Sala. Nessun calciatore fra i cattivi invece in casa Napoli, che si conferma così una squadra in ottima forma, tenendo conto anche dell’unico assente, Koulibaly, out per squalifica.

Si gioca alle ore 12:30 di oggi, anticipo dell’ora di pranzo della tredicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Il Verona ancora alla ricerca della prima vittoria in questa stagione affronta il lanciatissimo Napoli, che ha frenato soltanto due volte nelle ultime nove partite e che punta con decisione alla vetta del campionato. Andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito a quelle che sono le probabili formazioni di Verona-Napoli.

Le quote Snai per Verona-Napoli, valida per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Verona (segno 1) a 8,00; pareggio (segno X) a 4,50; vittoria Napoli (segno 2) a 1,40.

Andrea Mandorlini è stato confermato in panchina nonostante i pessimi risultati; si prosegue insomma con la linea della continuità ma è chiaro che ora l’allenatore sia sotto esame. Per la partita contro il Napoli non dovrebbe recuperare Toni, che però ha lavorato in gruppo e potrebbe quanto meno sedersi in panchina per tornare ad assaporare le emozioni del campo; sarà 4-3-3 con Pazzini punta centrale, supportato da Juanito Gomez e uno tra Jankovic e Siligardi (favorito il secondo che può giocare a piede invertito sulla destra ed essere più pericoloso in zona gol). A centrocampo potrebbe mancare Jacopo Sala, che soffre di una lieve distrazione muscolare; il regista davanti alla difesa potrebbe essere a sorpresa Matuzalem, con Leandro Greco che si sposta sul centrosinistra e Hallfredsson che cambia lato del campo rispetto al solito. In caso invece Sala ce la faccia, Greco farà il playmaker con Matuzalem in panchina. Definita anche la difesa: con Marquez infortunato è di nuovo il turno di Helander, convocato da Hamren per il playoff attraverso il quale la Svezia si è qualificata per gli Europei 2016. A fargli compagnia in mezzo sarà Moras, mentre Eros Pisano e Souprayen saranno gli esterni.

Il Napoli si presenta alla partita del Bentegodi senza tre giocatori: Koulibaly deve osservare un turno di squalifica mentre Mertens e Gabbiadini sono infortunati. Sarri apre dunque alla coppia centrale Raul Albiol-Chiriches, una novità visto che solitamente in Europa League il rumeno gioca al fianco di Koulibaly. Il resto della formazione non dovrebbe cambiare; Hysaj e Ghoulam saranno i terzini con Pepe Reina in porta, a centrocampo il solito schieramento con Jorginho che gioca da regista contro la sua ex squadra, quella che lo ha lanciato nel grande calcio, Allan che svaria sul centrodestra e Hamsik che come sempre parte dall’altro lato del campo. In avanti le scelte si sono ridotte con gli infortuni, dunque il tridente è obbligato: Callejon e Lorenzo Insigne sugli esterni, Higuain - reduce dalla partita con l’Argentina - a presidiare la zona centrale. El Kaddouri rimane l’unica alternativa a disposizione dalla panchina; può essere utilizzato come laterale nel reparto offensivo o anche come mezzala con caratteristiche più offensive rispetto ad Allan. In panchina, Sarri dovrebbe portare anche i giovani Luperto e Dezi che attendono la loro occasione, così come Chalobah.