BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati Liga/ Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (12^ giornata, 21-22 novembre 2015)

Risultati Liga. Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata alla 12^ giornata del massimo campionato spagnolo. Spicca Real Madrid-Barcellona 0-4 (21-22 novembre 2015)

Infophoto - immagine di repertorio Infophoto - immagine di repertorio

RISULTATI LIGA: LE PARTITE, I MARCATORI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (12^ GIORNATA, 21-22 NOVEMBRE 2015) - Andiamo a vedere insieme i risultati delle partite dell'ultimo turno della Liga spagnola e la classifica aggiornata. La dodicesima giornata di Liga spagnola ha catalizzato l’attenzione di tanti sportivi. Risultati importanti, soprattutto la netta vittoria del Barcellona sui rivali storici del Real Madrid. Molta era l’attesa, infatti, sul match clou di questa giornata, un match che vedeva in campo tanti giocatori stellari, e che prometteva una partita equilibrata e dal risultato poco prevedibile. Il verdetto del campo di gioco è stato però del tutto imprevisto, e ha visto l’eclatante vittoria dei blaugrana, con un risultato che non lascia appelli per i blancos. Le quattro reti realizzate dagli uomini di Luis Enrique (doppietta del solito Suarez e reti per il sempre giovane Iniesta e Neymar), hanno restituito alle statistiche una partita da incorniciare per Messi (rientrato nel secondo tempo dal lungo infortunio patito) e compagni, ed hanno sancito probabilmente la definitiva rottura del pubblico madridista con quell’allenatore (Benitez) mai veramente amato dalla piazza e che non sembra capace di unire uno spogliatoio che probabilmente non lo ama. Gli oltre 80.000 spettatori del Bernabéu hanno ammirato giocate che hanno dell’incredibile, e sicuramente non hanno rimpianto il prezzo del biglietto sborsato per assistere ad una vera e propria parata di campioni.

Continuando a scorrere i risultati di questa giornata di campionato spicca la netta debacle del Siviglia, incapace di imbastire un gioco soddisfacente in casa del Real Sociedad, il match è finito con il classico risultato calcistico di 2 a 0 e ha restituito alla champion’s’ una squadra in affanno di risultati, nel Siviglia da segnalare l’importante infortunio del giovane difensore italiano (in prestito dall’inter) Andreolli, il giocatore è stato interessato dalla probabile rottura del tendine d’achille sinistro, stagione per lui finita, e grossi problemi difensivi per la squadra allenata da Emery. È servita invece una doppietta di Perez (6° e 20° del primo tempo) all'Espanyol per regolare un Malaga apparso stanco ed abulico, la situazione in classifica per gli ospiti non è delle migliore (il Malaga è penultimo con soli 9 punti) ma la squadra di Gracia non sembra in grado di ribaltare una situazione che fino adesso gli ha visto conquistare due sole vittorie su dodici partite disputate. Incandescente anche la situazione per il Valencia, la squadra allenata da Nuno non è andata più in là di un deludente pareggio con la matricola Las Palmas, l’ennesimo stop non è stato gradito dai tifosi, che erano partiti in questo campionato con ben altre aspettative di classifica, la squadra è stata lungamente contestata alla fine della partita, e non possono escludersi delle decisioni importanti da parte della dirigenza, con il tecnico che sembra pronto ad essere allontanato. Da registrare sempre sabato l’importante vittoria del Deportivo sul Celta Vigo (2 a 0), la partita ha rappresentato uno stop improvviso per la squadra allenata da Berizzo, l’allenatore in conferenza stampa aveva fissato come obiettivo stagionale i primi tre posti, ma con il gioco visto sabato, tale obiettivo sembra del tutto irrealizzabile.

Nei quattro match della domenica spicca l’importante vittoria del Levante sullo Sporting Gijón, il match che rappresentava un vero e proprio scontro diretto di bassa classifica ha ridato speranze ad un Levante che per lunghi tratti ha messo in campo un ottimo gioco corale, fatto di ripartenze rapide e solidità difensiva, la squadra è apparsa tonica e atleticamente pronta, e se continua ad esprimere il gioco visto domenica non avrà problemi a raggiungere un agevole salvezza. Pareggio scialbo e noioso quello tra Villareal e Eibar, le due squadre sono apparse entrambe svogliate e con poche idee, la squadra di casa non è riuscita a sfruttare l’occasione per puntare al podio della classifica generale, e rimane quinta a quattro punti dal Real Madrid. Granada e Atletico Bilbao hanno dato vita ad un match poco interessante che ha visto la vittoria per due a zero della squadra di casa, non molto bello lo spettacolo offerto dai ventidue in campo, soprattutto i giocatori ospiti hanno evidenziato una scarsa tenuta mentale, cosa questa che ha reso difficile il recupero del goffo autogol di Laporte avvenuta all’inizio della partita. Betis – Atletico Madrid è stata l'ultima partita della domenica e ha visto la vittoria di misura della squadra ospite. il goal di Koke al settimo del primo tempo ha consegnato alla squadra allenata da Simeone il secondo posto in classifica generale, notevole la tenuta difensiva della squadra del "pocho" che non avendo subito goal neppure ques'oggi, si conforma la squadra con il minor numero di goal subiti dell'intera Liga Spagnola (solo sei). Stasera la partita tra Gatefe e Rayo Vallecano chiuderà la giornata. CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE I RISULTATI DELLA LIGA: LE PARTITE E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (12^ GIORNATA, 21-22 NOVEMBRE 2015)