BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Risultati Ligue 1/ Le partite, i marcatori e la classifica aggiornata (14^ giornata, 20-21-22 novembre 2015)

Pubblicazione:lunedì 23 novembre 2015

Zlatan Ibrahimovic, attaccante PSG (Infophoto) Zlatan Ibrahimovic, attaccante PSG (Infophoto)

RISULTATI LIGUE 1 LE PARTITE, I MARCATORI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (14^ GIORNATA, 20-21-22 NOVEMBRE 2015) - Facciamo il punto sulla quattordicesima giornata della Ligue 1 andando a vedere i risultati delle varie partite, i marcatori, e ovviamente la classifica aggiornata. Dopo una delle settimane più drammatiche della sua storia, la Francia si è ritrovata intorno a un campo di calcio per cercare di celebrare di nuovo qualcosa che potesse distogliere la mente dall'incubo del terrorismo. Alle spalle del Paris Saint Germain, dopo un terzo di campionato ormai praticamente certo dell'ennesimo titolo Nazionale, le gerarchie si stanno ristabilendo con le rivelazioni di inizio stagione come Angers e Caen che stanno progressivamente cedendo il passo, e la lotta per la Champions si prospetta comunque appassionante. Questo nonostante la corsa al titolo sembri ormai più che ipotecata, con il Paris Saint Germain che sul campo del Lorient ha ottenuto la dodicesima vittoria in quattordici partite e vanti ora tredici punti di vantaggio sulla coppia delle seconde formata da Lione e Caen. I gol di Ongenda e Matuidi realizzati in poco più di mezz'ora hanno praticamente chiuso la pratica per la squadra di Laurent Blanc in casa di un Lorient che si mantiene comunque a metà classifica con sei punti ottenuti nelle ultime cinque partite. Il gol di Moukandjo a 8' dalla fine ha rivitalizzato un po' una sfida comunque sempre saldamente tenuta in mano dal PSG. Alle spalle dei parigini c'è praticamente il vuoto: il Lione, che aveva provato ad issarsi in solitudine al secondo posto in classifica prima della sosta, ha mancato l'appuntamento perdendo nettamente in casa di un Nizza che, dopo un momento difficile, è alla seconda vittoria consecutiva e che sembra aver ritrovato la brillantezza di inizio stagione. Tre a zero per la formazione della Costa Azzurra il risultato finale, con le reti siglate da Germain, Koziello e nel mezzo l'autorete dell'ex romanista Mapou Yanga Mbiwa. Nizza ora quarto ad un solo punto dal Lione e dal Caen, che si è fatto imporre lo zero a zero casalingo dall'Angers nel faccia a faccia fra le due rivelazioni di inizio stagione, che fino a qualche settimana fa si erano assestate, seppur sempre a debita distanza di punti, alle spalle della capolista Paris Saint Germain. Per il Caen, un punto guadagnato alla luce dell'espulsione di Yahia che ha costretto i rossoblu a giocare in inferiorità numerica due terzi del match. Per l'Angers un passettino in avanti che vale il quinto posto in coabitazione con il Monaco. La formazione del Principato sta risalendo con grande convinzione la classifica, ed ha battuto allo stadio 'Louis II' il Nantes, al termine di una sfida particolarmente combattuta ed in equilibrio. Decisa a due minuti dalla fine del primo tempo dalla rete di Pasalic, col secondo tempo che ha visto gli assalti del Nantes (ora undicesimo in classifica e alla seconda sconfitta consecutiva) andare a vuoto. Nell'interessante posticipo del sabato sera è invece caduto il Saint Eitenne, sconfitto per la seconda volta di fila in campionato da un Marsiglia che sta risalendo la china dopo un inizio di stagione da incubo e che ha ottenuto la sua terza vittoria nelle ultime quattro partite disputate. A decidere la sfida disputata allo stadio 'Geoffroy-Guichard' sono state una rete per tempo dei marsigliesi, realizzate prima dal bomber belga Batshuayi e poi da Nkoudou, proprio su assist di Batshuayi. Staffetta vincente e tre punti che fanno respirare il Marsiglia, mentre il Saint Etienne non riesce proprio a centrare quel salto di qualità che, con un pizzico di continuità in più, avrebbe senz'altro potuto metterlo in corsa per il secondo posto. Tra le partite più spettacolari di questa quattordicesima giornata del massimo campionato transalpino va senz'altro segnalato il due a due tra Rennes e Bordeaux. Rennes in vantaggio con Dembelé e poi già raggiunto nel primo tempo dalla rete di Crivelli. A un quarto d'ora dalla fine Grosicki sembrava aver trovato il guizzo giusto per regalare i tre punti ai padroni di casa, ma è arrivato tre minuti dopo il pari di Contento per il Bordeaux. Al 96' la grandissima occasione per il Rennes con un calcio di rigore fallito però da Sio, e così il Bordeaux ha potuto strappare un punto prezioso dal campo dello stadio 'Roazhon Park'. Rennnes ora ottavo in classifica a quota ventuno punti, alle sue spalle il Lorient a venti punti e un punto più indietro il duo formato dal Nantes e dal Guingamp, che ha brillantemente vinto contro un Tolosa penultimo e alla quarta sconfitta nelle ultime cinque partite di Ligue 1. Il Guingamp ha fallito un calcio di rigore in chiusura di primo tempo, prima di fare sua la partita nella ripresa grazie alle reti siglate da Privat e da Salibur. Scendendo ancor più in classifica va segnalata la sesta sconfitta consecutiva per il Reims (settima se si considera anche il ko in Coppa di Lega) battuto tre a uno sul campo del Montpellier. Il Reims si era portato in vantaggio con Weber ma poi ha dovuto subire la furia degli arancio-blu, che hanno pareggiato già nel corso della prima frazione di gioco con Yatabare, per poi dilagare con Camara e Dabo nella ripresa. Momento diametralmente opposto per il Gazelec Ajaccio, che dopo le prime dieci partite senza vittorie ha centrato il quarto successo consecutivo sbancando il campo del Bastia nel derby della Corsica. Bastia ora terzultimo affiancato da Lille, che non è andato oltre il pari sul campo del fanalino di coda nonché unica squadra ancora a secco di vittorie nella Ligue 1, il Troyes.

 

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO, PER CONTINUARE A LEGGERE RISULTATI LIGUE 1 LE PARTITE, I MARCATORI E LA CLASSIFICA AGGIORNATA (14^ GIORNATA, 20-21-22 NOVEMBRE 2015)


  PAG. SUCC. >