BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video / Atalanta-Torino (0-1): highlights e gol della partita. Parla Reja (Serie A 2015-2016, 13^ giornata)

Video Atalanta-Torino (0-1): highlights e gol della partita di Serie A 2015-2016, valida per la 13^ giornata. Le immagini salienti del match di Bergamo (domenica 22 novembre 2015)

Maxi Moralez (Infophoto)Maxi Moralez (Infophoto)

Perde in casa l’Atalanta, che fra le mura domestiche dell’Atleti Azzurri d’Italia si fa superare dal Torino con il risultato di una rete a zero. Rammarico a fine match per l’allenatore dei nerazzurri Edy Reja, che intervistato dai giornalisti presenti in mix zone ha ammesso: «Non siamo stati la solita squadra. Speravo di avere un atteggiamento diverso e forse la sosta ci ha penalizzati; non eravamo nelle condizioni solite anche se vorrei fare i complimenti al Torino. La partita sembrava in parità ma loro sfruttano molto bene le palle inattive a differenza di noi, ed hanno trovato il gol per negligenza nostra. Contro il Torino c’è uno strano destino: anche l’anno scorso non siamo riusciti a vincere ed evidentemente ci sono certe partite in cui la squadra non riesce a dare il rendimento aspettato».

Torna al successo il Torino di Ventura, che vince un match dopo quasi due mesi di astinenza. A Bergamo, contro l’Atalanta, finisce una rete a zero per i granata. Soddisfatto ovviamente il centrale di difesa del Toro, Glik, che a fine partita ha parlato così con i giornalisti: «Una partita importante, poi ho scoperto che era la mia 150esimo gara, quindi è stato un giorno ancora più bello. E’ stata una partita difficile, anche contro l’Inter avevamo fatto un’ottima partita, concedendo poco e creando tanto ma non siamo riusciti a vincere. Siamo sulla strada giusta, spesso abbiamo perso quando potevamo avere qualche punto in più. Ci mancava un po’ di fortuna e ora dobbiamo continuare così. Guardiamo giornata per giornata, senza guardare troppo avanti e porci obiettivi: ogni settimana è ugualmente importante, vogliamo vincere sempre poi a fine campionato vedremo».

Atalanta Torino vale la tredicesima giornata di Serie A e il risultato finale è di 0-1 con la firma ad inizio ripresa di Bovo. Partita molto bella e piuttosto equilibrata con l'Atalanta che prova ad assediare l'area torinese e il Torino che riparte in contropiede. In sostanza una bella partita ricca di occasioni. Ecco alcune informazioni per gli amanti della statistica. Il possesso palla è molto equilibrato con un leggero vantaggio dei padroni di casa (52-48). Il Torino vanta però di aver calciato più volte verso la porta (10-6) ma solo 5 volte centra l'obiettivo contro un solo tiro da parte di De Roon per l'Atalanta. Gli ospiti hanno centrato anche due pali con Belotti. I bergamaschi possono vantare il fatto di aver guadagnato più angoli (10-3) e di aver subito molti più falli (22-13). Tutte e due le squadre hanno preferito attaccare per vie centrali. Passiamo ora alle statistiche dei giocatori. Belotti è stato nettamente il più pericoloso del match con 4 tiri nello specchio della porta. De Roon è stato il migliore nel recuperare palloni (9), nel Torino gli va vicino Bruno Peres con 6. Gomez e Molinaro hanno perso più palloni (5) mentre Baselli è stato il più falloso (5) anche se non ha portato a casa il cartellino.

Ha così commentato, ai microfoni di Sky Sport, la sconfitta rimediata in casa dalla sua Atalanta: "Sicuramente abbiamo dei ritmi diversi quando giochiamo qui in casa però non eravamo i soliti. Loro hanno dimostrato supremazia fisica e noi non abbiamo strappato come altre volte. Abbiamo fatto poco rispetto ad altre partite. Non siamo riusciti a cambiare passo, non trovavamo spunti personali e nessuno riusciva a saltare l'uomo." Ventura ha parlato così ai microfoni di Sky: "La cosa estremamente positiva è la vittoria e come è venuta, perchè credo che venire fuori casa e creare 6-7 palle gol è merito della squadra, tra l'altro l'Atalanta era una squadra assolutamente in salute dato che ha tenuto sotto il Milan settimana scorsa a San Siro, ha creato difficoltà al Milan e stavano molto bene fisicamente. Il fatto di aver creato tanto e di aver subito, logicamente, qualche mischia nel finale e di aver sbagliato molte occasioni che potevano chiudere la partita, è sinonimo di grande squadra anche perchè abbiamo sofferto in silenzio in settimana perchè era assolutamente immeritato quello che è successo, abbiamo molti infortunati che speriamo di recuperare a breve. Devo fare i complimenti a questa squadra di cui sono molto orgoglioso". (Francesco Gallo)