BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ BATE Borisov-Bayer Leverkusen (1-1): i voti della partita (Champions League 2015-2016, gruppo E

Le pagelle di di BATE Borisov-Bayer Leverkusen 1-1: i voti della partita di Champions League disputata martedì 24 novembre 2015 alla Borisov Arena, valida per la 5^giornata del gruppo E

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Finisce 1-1 tra Bate Borisov e Bayer Leverkusen nell’incontro delle 18.00 del gruppo E della Champions League 2015-16. Dopo neanche due minuti la squadra bielorussa segna con Gordeichuk, con la complicità di Leno autore di una papera degna di “Mai Dire Gol”. Nella ripresa Memhedi beffa con un tiro-cross il portiere del Bate e firma il definitivo 1-1. Con questo pareggio si complicano le cose per entrambe le formazioni in vista dell’ultima giornata del girone.

La squadra bielorussa è bravissima a passare subito in vantaggio e a non correre grossi rischi in difesa in tutto il primo tempo. Nella ripresa cala fisicamente e psicologicamente e lascia troppo campo al Bayer che ne approfitta.

Dopo un avvio da incubo i tedeschi si riprendono, ma nel primo tempo non riescono a trovare spazi con continuità. Nella ripresa la squadra di Schmidt approfitta della stanchezza degli avversari e riesce a pareggiare. Le aspirine ci provano fino alla fine rendendosi molto pericolose in attacco, ma si devono accontentare del pareggio.

Dirige bene la gara senza sbavature.

Bate Borisov-Bayer Leverkusen si conclude a fine primo tempo sul risultato parziale di  1-0  per i campioni bielorussi, grazie al gol di Gordeichuk al 2°, con tanta complicità del portiere avversario Leno. I padroni di casa bielorussi hanno una delle ultime chance per centrare una qualificazione clamorosa agli ottavi.

La squadra di Yermakovich, tecnico del Bate, è ultima nel gruppo E della massima competizione europea, con soli 3 punti, conquistati peraltro tra le mura amiche contro la Roma. I neovincitori del campionato bielorusso si schierano con un offensivo 4-3-3. In porta gioca Chernik, difesa a 4 composta da Zhavnerchik, Polyanov, Milunovic, Mladenovic. In mezzo al campo Yablonski supporta Hleb e Volodko, mentre la punta in attacco è Mozolevski, supportato sulle fasce d’attacco da Rios e Gordeichuk. Schmidt e il suo Bayer si presentano a  Borisov per una partita determinante in vista della qualificazione agli ottavi. Le aspirine sono attualmente terzi nella mini-classifica del girone a quota 4 punti, dietro alla Roma con 5 e con una vittoria stasera potrebbero scavalcare i giallorossi, in caso di sconfitta della squadra di Garcia al Camp Nou contro il Barcellona questa sera.

Schmidt schiera i suoi uomini a sorpresa con il 4-2-3-1. Porta difesa da Leno. André Ramalho affianca Tah al centro della difesa, mentre Donati e Wendell agiscono sulle fasce di difesa. La coppia granitica formata da Kampl e Kramer, campione del mondo con la Germania, davanti al tridente offensivo Mehmedi, Bellarabi e Calhanoglu. Chicharito Hernandez è il terminale offensivo scelto dal tecnico tedesco. Dunque Bate in vantaggio a sorpresa sul Bayer Leverkusen con un gol-lampo firmato da Gordeichuk. Il numero 62 del Bate viene servito sulla parte sinistra dell’area da Volodko, si sposta il pallone sl destro e lascia partire un tiro potente, ma centrale. Leno, evidentemente ancora a freddo, calcola malamente i tempi dell’intervento e si fa passare il pallone sotto le braccia e le gambe. Il cronometro non segna neanche il 2° minuto.

Il Bayer dopo la doccia fredda si rialza e comincia a fare un buon possesso palla, ma i padroni di casa con un pressing molto alto e un ottimo gioco di squadra per la fase difensiva, riescono a sbarrare l’accesso in area agli ospiti praticamente fino alla fine del primo tempo. Nel finale, però, il Bayer riesce a sfondare il muro bielorusso in due occasioni. Protagonista di entrambe le azioni è il Chicharito Hernandez. Al 42° minuto Il messicano cade in area dopo un contatto con Polyakov, ma l’arbitro Turpin non ha dubbi e lascia correre, mentre allo scadere Memhedi va sul fondo dell’area di rigore del Bate, serve Hernandez sul primo palo, l’ex United colpisce a botta sicura, ma Chernik compie un vero miracolo con la gamba sinistra e devia il pallone fuori dalla porta.

Vedremo se nella ripresa il Bate sarà in grado di mantenere questo risultato clamoroso o se gli ospiti saranno in grado di ribaltare il risultato e mischiare nuovamente tutte la carte per la qualificazione agli ottavi, con la Roma attenta spettatrice ai possibili scenari dal Camp Nou di Barcellona.  HLEB 7 RIOS 5,5 MEMHEDI 6,5 LENO 4,5 (Paolo Zaza)