BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Juventus-Manchester City (risultato finale 1-0): cronaca e tabellino, bianconeri agli ottavi! (Champions League 2015 oggi 25 novembre)

Diretta Juventus-Manchester City, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca questa sera per la quinta giornata del girone D di Champions League 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

La Juventus d'Europa non perde un colpo, anzi rilancia di continuo: la seconda vittoria in due scontri diretti con il City segna il sorpasso sugli inglesi in vetta al gruppo D e – sfruttando la vittoria del Borussia sul Siviglia nell'altro match – oltre a valere il pass per gli ottavi significa anche (quasi) certezza del primo posto (basterà un pari nell'ultima giornata). Ovvero, evitare alla ripresa nel 2016 gente come Messi, CR7, Douglas Costa & soci... L'1-0 dello Stadium è firmato Mandzukic, scelta perfetta di Allegri, che tiene inizialmente Morata in panchina centrando alla grande la decisione-ballottaggio: cross di Alex Sandro – il migliore in campo in assoluto – e tocco del croato alle spalle di Hart, abile a tenere in piedi i suoi in seguito, con un paio di interventi miracolosi. Ecco, senza il portiere della nazionale inglese probabilmente sarebbe finita diversamente: il City è frastornato dal momento-no e continua a traballare dal 1° al 90°. Molto deludenti Aguero e De Bruyne prima, Sterling poi; gente che, messa assieme, varrebbe circa 200 milioni di euro eppure fatica a produrre una vera azione d'attacco. Nel finale solo la mira storta dei subentrati Morata e Cuadrado evita a Pellegrini un'altra batosta dura anche in termini di gol incassati. Ma alla Juve interessa relativamente: è stata una serata tutta tinta di biaconero, una serata da Juventus d'Europa. 

Juventus-Manchester City termina 1-0 dopo un secondo tempo ricchissimo di occasioni, soprattutto juventine ma anche di parte citizens, che ufficializza il sorpasso in vetta al girone degli uomini di Allegri. Morata e Cuadrado si sono mangiati a più riprese il gol del 2-0 lasciando fino all'ultimo al City la possibilità di pareggiare: molto deludente la prova offensiva della squadra di Pellegrini, alla seconda sconfitta consecutiva in pochi giorni. La vittoria del Borussia sul Siviglia in Germania è il coronamento di una serata praticamente perfetta per i bianconeri, cui basterà non perdere nell'ultima giornata per essere poi testa di serie agli ottavi di finale ed evitare Barça, Bayern & co. 

Juventus-Manchester City 1-0 quando siamo negli ultimi minuti del match dello Stadium e i bianconeri hanno in pugno qualificazione ed anche soprasso al primo posto nel girone sugli inglesi. Sono entrati da una parte Sterling al posto di Aguero (deludente) e dall'altra Evra per Alex Sandro, migliore in campo in assoluto. Tantissime occasioni da gol in serie e una notizia fantastica da Mönchengladbach per Allegri: il Borussia ha raddoppiato e poi triplicato e stando così le cose basterebbe un pareggio a Siviglia per terminare come prima del gruppo D! 

Juventus-Manchester City 1-0 a metà secondo tempo ed è entrato in campo Morata, subito grande protagonista! Al primo pallone utile, tiro in pallonetto dello spagnolo e poi tentativo di tap in di Sturaro, che rimbalza però sul palo. Trema il City, che pure era stato molto pericoloso appena prima, con un colpo di testa di Fernando su azione di calcio d'angolo: doppio intervento fondamentale di Buffon, con l'aiuto anche nel suo caso del montante. Fuori, per un problemino fisico, l'autore del gol Mandzukic; da valutare nel post match le sue condizioni. 

Juventus-Manchester City è ripartita senza cambi di Pellegrini ed Allegri e con il City a provare le offensive, totalmente prive di pericolosità perchè prevedibili e abbastanza lente, da trequarti in su. Pogba e Alex Sandro invece sono una spina nel fianco per gli inglesi e sul loro asse franco-brasiliano nascono sempre problemi per gli avversari: cross del laterale ex Porto a servire Mandzukic, come in occasione del gol, ma stavolta Demichelis ci arriva in scivolata e allontana. Il copione sembra molto simile a quello dei primi 45 minuti.

Juventus-Manchester City 1-0 e la partita si è accesa dopo il vantaggio bianconero, con frequenti ribaltamenti di fronte soprattutto in contropiede, senza però conclusioni degne degli interpreti in campo. Juve trascinata da Pogba, in versione monstre: dribbling e giocate da campione, con enorme difficoltà del City nel trovare contromisure al francese. Il più vicino al gol è stato ancora Mandzukic, abile a girare di prima in porta una sponda aerea di Lichtsteiner; il bis del croato è stato sventato però da Hart, con una parata miracolosa in angolo. Buone notizie intanto da Mönchengladbach: il Borussia è in vantaggio. 

Juventus-Manchester City 1-0 a metà prima frazione, l'ha sbloccata Mario Mandzukic! Azione classica, con cross di Alex Sandro e appoggio centrale del croato, da pochi metri; da rivedere il contatto tra lo stesso Mandzukic e Otamendi, con il difensore argentino che perde la marcatura forse anche causa fallo del centravanti. Inglesi impegnati per più della metà del tempo in un lungo e infruttuoso possesso palla, incapace di liberare al tiro Aguero o un centrocampista in inserimento. C'è voluto un rimpallo, poco dopo il quarto d'ora, per creare l'occasione più clamorosa: tiro alto di Fernandinho. Poi però il gol bianconero, che mette in discesa la serata di Allegri... 

È iniziata senza brividi per i due portieri e con lo Stadium a spingere - dopo la coreografia maestosa del pre match - la Juve verso la vittoria che significherebbe qualificazione aritmetica. Un orecchio e anche qualcosa di più è a Mönchengladbach, da dove in caso di mancato successo del Siviglia arriverebbe comunque il pass per gli ottavi. Primo tiro al minuto 5, da parte di Fernandinho: palla a lato.

Tutto è pronto per il fischio d'inizio di Juventus-Manchester City, la partita diretta dall'arbitro tedesco Brych che è il big-match della quinta giornata del girone D di Champions League e potrebbe decretare per i bianconeri la qualificazione agli ottavi. Eccovi dunque le formazioni ufficiali delle due squadre: le scelte degli allenatori Massimiliano Allegri e Manuel Pellegrini. : Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Sturaro, Marchisio, Pogba, Alex Sandro; Dybala, Morata. All. Allegri. In panchina: Neto, Rugani, Evra, Lemina, Cuadrado, Zaza, Morata. : Hart; Sagna, Otamendi, Demichelis, Clichy; Fernandinho, Fernando; De Bruyne, Yaya Touré, Navas; Aguero. All. Pellegrini. In panchina: Caballero, Maffeo, Adarabioyo, Kolarov, Delph, Celina, Sterling 

È una partita molto interessante anche sotto il profilo tattico. Se i Citizens giocano con un 4-2-3-1 che può all’occorrenza diventare un 4-4-2 con i due esterni Jesus Navas e Sterling che si abbassano in mediana, mentre De Bruyne affianca Aguero davanti, la Juventus ha dimostrato di saper passare agilmente dal 4-3-3 al 3-5-2 o viceversa. Oggi si inizia con la difesa a 3, che solitamente viene utilizzata da Allegri quando c’è un risultato da blindare; il processo inverso invece significherebbe togliere un difensore centrale (Barzagli) e inserire Cuadrado che affiancherebbe Dybala e Mandzukic davanti, con Lichtsteiner che arretra nel pacchetto difensivo così come Akex Sandro che questa sera gioca al posto di Evra sulla corsia sinistra. 

Allo Juventus Stadium è in ballo la conquista del primo posto nel gruppo D di Champions League tra i padroni di casa e il Manchester City. Alla formazione di Allegri, in realtà, basterebbe un pareggio contro il Siviglia per assicurarsi la qualificazione agli ottavi di finale, ma per evitare di incontrare le prime degli altri gironi la Juventus proverà a fare risultato contro i Citizens, che invece possono dirsi già sicuri del passaggio al turno successivo grazie ai sei punti di vantaggio sul Siviglia terzo e soprattutto agli scontri diretti (il City ha battuto il club spagnolo sia all'andata che al ritorno) ma anche loro vogliono chiudere al comando del girone per non avere brutti incontri agli ottavi. All'andata, all'Etihad Stadium, la Juventus aveva espugnato il campo del Manchester City vincendo per 2 a 1 dopo l'iniziale svantaggio grazie ai gol di Mandzukic e Morata, che avevano di fatto cancellato l'autorete di Chiellini. Contro le squadre inglesi, il bottino dei bianconeri è di diciassette vittorie, undici pareggi e quindici sconfitte. Il bilancio del Manchester City con le squadre italiane, invece, è di tre vittorie, cinque pareggi e tre sconfitte. 

Sarà diretta dall’arbitro tedesco Felix Brych. Per lui le presenze internazionali sono già 93; quest’anno ha già diretto due partite della fase a gironi di Champions League (Dinamo Kiev-Porto e Lione-Zenit). L’ultimo precedente con la Juventus, che è anche l’unico, è recente: Atletico Madrid-Juventus 1-0, fase a gironi dello scorso anno. Lo scorso 13 ottobre però Brych era l’arbitro di Italia-Norvegia 2-1, la partita che ha assicurato alla Nazionale il primo posto nel girone delle qualificazioni agli Europei 2016; anche con il Manchester City c’è un solo precedente, sempre dello scorso anno: sconfitta interna (1-2) contro il Barcellona nell’andata degli ottavi di finale. 

Juventus-Manchester City raccontata attraverso le statistiche: il City realizza più gol (8 contro 5) anche perchè ha tirato di più, pur con differenza minima (76 a 72), conta però la precisione con 27 conclusioni nello specchio della porta mentre la Juventus quest’anno fatica a concretizzare e infatti soltanto in 14 occasioni ha centrato i pali della porta avversaria. Gli angoli sono pari (24), la Juventus finisce tanto in fuorigioco (10 volte), quasi mai invece il Manchester City (soltanto una), le ammonizioni sono 4-2 con la Juventus ad averne di più mentre l’espulsione di Hernanes è stata la prima per la Juventus, non ne ha nessuna il Manchester City che però commette più falli (52 contro 41). Precisione nei passaggi: molto bene la Juventus (88,6%), niente male anche il City (87,4%). 

diretta dall'arbitro tedesco Felix Brych, si gioca alle ore 20:45 di questa sera; è valida per la quinta e penultima giornata del girone D di Champions League 2015-2016. Sfida al vertice del gruppo: il Manchester City ha già ottenuto la qualificazione aritmetica agli ottavi, ha 9 punti contro i 3 del Siviglia che ha battuto due volte nella sfida diretta e che dunque non può più raggiungere gli inglesi. La Juventus invece ha 8 punti e occupa la seconda posizione; con due vittorie e due pareggi è messa piuttosto bene per la qualificazione, ma deve stare attenta a non perdere questa partita perchè, se così fosse, rischierebbe molto andando al Sanchez Pizjuan all’ultima giornata, dove sarebbe eliminata con un’altra sconfitta.

Insomma: se oggi la Juventus dovesse riuscire a vincere sarebbe già agli ottavi e tornerebbe inoltre in prima posizione (importante per il sorteggio che verrà), in caso di pareggio invece dovrebbe poi contenere un’eventuale sconfitta sul campo del Siviglia a un solo gol di scarto, oppure due ma segnandone almeno uno (all’andata aveva vinto 2-0).

Il doppio pareggio contro il Borussia Monchengladbach ha leggermente complicato le cose per la Juventus, che però ha avuto una mano dal Manchester City che ha tenuto a distanza il Siviglia; certo ora rischia di sfuggire il primo posto, ma intanto la qualificazione è vicina.

Il gioco non è ancora quello brillante degli scorsi anni, ma in campionato sono arrivate tre vittorie consecutive che hanno permesso di scalare la classifica e continuare a credere nel terzo posto; bisogna ora ritrovare la continuità e cercare di limitare gli infortuni, anche se ovviamente sarà difficile ripetere l’esaltante stagione scorsa. Il Manchester City si sta giocando anche la Premier League, ma sabato ha clamorosamente perso in casa contro il Liverpool; la squadra di Manuel Pellegrini paga qualche assenza di troppo e soprattutto non riesce a essere costante nei suoi risultati. 

L’obiettivo principale resta la Champions League: negli ultimi anni il City si è sempre qualificato agli ottavi ma non è mai riuscito a fare il passo successivo, per diventare davvero una big europea c’è bisogno di entrare almeno tra le otto regine e poi giocarsela. All’andata la Juventus aveva espugnato l’Etihad: dopo l’autorete di Chiellini erano stati Mario Mandzukic e Alvaro Morata a girare il punteggio a favore dei bianconeri.

A noi ora non resta che metterci comodi e dare la parola al campo per stare a vedere come andrà a finire questa partita dello Juventus Stadium: la diretta di Juventus-Manchester City, valida per la quinta giornata del girone D di Champions League 2015-2016, sta per cominciare…

La diretta tv di Juventus-Manchester City sarà trasmessa dai canali della pay tv del digitale terrestre su Premium Sport e Premium Sport HD. Gli abbonati alla piattaforma avranno poi a disposizione la visione in diretta streaming video, attivando su PC, tablet e smartphone l’applicazione Premium Play che non comporta costi aggiuntivi. Il sito ufficiale di riferimento per gli aggiornamenti e le informazioni utili sulla partita è invece www.uefa.com, accedendo alla sezione specifica dedicata alla Champions League.