BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Malmoe-PSG (risultato finale 0-5): info streaming video e tv, cronaca e tabellino. Ibra torna e segna (Champions League 2015, 25 novembre)

Diretta Malmoe-PSG: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita che si gioca questa sera in Svezia per la quinta giornata del girone A di Champions League 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

Nella quinta giornata del gruppo A il PSG travolge per 5-0 il Malmoe, si porta a quota 10 punti e ottiene il pass per gli ottavi come seconda classificata con un turno di anticipo. Il Malmoe incassa invece la sua quarta sconfitta nel girone, rimane a quota 3 punti e viene eliminata dalla Champions League. Agli svedesi rimane ancora la possibilità di chiudere al terzo posto per accedere all’Europa League. Laurent Blanc sceglie il 4-3-3 con il tridente composto da Di Maria, Cavani ed Ibrahimovic. Il centrocampo a tre è composto da Thiago Motta, Rabiot e Matuidi. Dall’altra parte Hareide risponde con un classico 4-4-2 affidandosi in avanti a Berget e Djurdjic.

Parte subito forte il Malmoe che dopo pochi secondi guadagna subito un calcio d’angolo. Rosenberg colpisce di testa ma Trapp para facilmente. Al minuto 3 il PSG va in vantaggio: Van der Wiel crossa dalla destra per Rabiot che di testa supera Wiland. Per il giovane centrocampista francese si tratta della prima rete in Champions League. La squadra di casa non riesce ad uscire dalla propria metà campo e il PSG colpisce ancora: al minuto 15 Maxwell serve Ibrahimovic che allarga sulla sinistra per Matuidi: il centrocampista del PSG vede al centro Di Maria che colpisce di prima intenzione con il sinistro e supera un immobile Wiland. Dopo un inizio devastante della formazione allenata da Laurent Blanc, la squadra di casa prova a rendersi  pericolosa con Berget che solo davanti a Trapp si fa ipnotizzare dal portiere della squadra parigina che salva così il risultato. La squadra svedese si fa più intraprendente e prova ad alzare il proprio baricentro di gioco, ma è ancora la formazione ospite a rendersi maggiormente pericolosa. Su una ripartenza Ibrahimovic vede largo Cavani sulla sinistra: lo svedese serve il compagno di squadra che va al tiro ma il Matador colpisce il palo esterno. Ci prova ancora il PSG al minuto 38 con un tiro da fuori di Ibrahimovic parato da Wiland.Al minuto 42 prima ammonizione della partita: a finire sul taccuino del sig. Commun è il capitano del Malmoe, Rosenberg per un intervento falloso su Maxwell. Dopo due minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine del primo tempo. Si va quindi al riposo con il PSG avanti per due a zero.

Il secondo tempo inizia senza cambi nelle due squadre. Parte subito molto forte la squadra di Blanc con Van der Wiel che ottiene un calcio d'angolo. Dalla bandierina Di Maria calcia direttamente in porta, Wiland respinge. Al minuto 50 il PSG chiude i conti con il gol dell’ex Ibrahimovic. Matuidi recupera palla sulla sinistra e serve in area lo svedese che supera Wiland con un preciso tiro che si infila alle spalle del portiere. Sul punteggio di tre a zero il PSG controlla facilmente il match. Al minuto 60 primo cambio della partita: Hareide sostituisce Rodic per Wolff Eikrem. Pochi minuti dopo, il Malmoe guadagna un calcio di rigore: Maxwell stende Djurdjic in area e l'arbitro concede la massima punizione. Sul dischetto va il capitano del Malmoe, Rosenberg, che però angola troppo il tiro e colpisce il palo alla destra di Trapp. Al minuto 68 il PSG cala il poker ancora con Di Maria: l'argentino allarga sulla sinistra per Maxwell, il brasiliano del PSG crossa al centro proprio per Di Maria che supera Wiland con un preciso colpo di testa. Forte del risultato ormai largamente acquisito, il tecnico francese Blanc opera le prime due sostituzioni: fuori Di Maria e Thiago Motta, dentro Lucas e Stambouli. Un minuto dopo Hareide esegue il suo secondo cambio: fuori Djurdjic, dentro Kroon. Al minuto 82 c'è gloria anche per il neo entrato Lucas che con uno splendido tiro su punizione supera Wiland. Per il centrocampista del PSG si tratta della prima rete in questa edizione della Champions League. Tre minuti dopo Blanc opera il suo terzo ed ultimo cambio regalando una standing ovation ad Ibrahimovic che lascia il posto al giovane Augustin.

Nel finale viene ammonito Bengtsson per proteste. Dopo due minuti di recupero l'arbitro fischia la fine della partita: il PSG si qualifica come seconda del gruppo A in virtù della contemporanea vittoria del Real sul campo dello Shakhtar. La formazione svedese viene invece eliminata ma ha ancora la possibilità di qualificarsi per l’Europa League come terza del proprio girone. (Emanuele Rufini

Al minuto 82 c'è gloria anche per il neo entrato Lucas che con uno splendido tiro su punizione supera Wiland. Tre minuti dopo Blanc opera il terzo ed ultimo cambio regalando una standing ovation ad Ibrahimovic che lascia il posto al giovane Augustin. Nel finale ammonito Bengtsson per proteste. Dopo due minuti di recupero l'arbitro fischia la fine della partita: il PSG ottiene così il pass per gli ottavi, mentre il Malmoe viene eliminato. 

Al minuto 68 il PSG cala il poker ancora con Di Maria: l'argentino supera Wiland con un preciso colpo di testa. Forte del risultato ormai largamente acquisito, il tecnico francese Blanc opera le prime due sostituzioni: fuori Di Maria e Thiago Motta, dentro Lucas e Stambouli. Un minuto dopo Hareide esegue il suo secondo cambio: fuori Djurdjic, dentro Kroon. 

Il PSG controlla facilmente il match. Il Malmoe sembra aver accusato il colpo e non riesce a ripartire, mentre la formazione di Blanc ha il pieno controllo del match. Al minuto 60 primo cambio della partita: Hareide sostituisce Rodic per Wolff Eikrem. Pochi minuti dopo, il Malmoe guadagna un calcio di rigore: Maxwell stende Djurdjic in area e l'arbitro fischia la massima punizione. Sul dischetto va il capitano Rosenberg che colpisce il palo alla destra di Trapp. 

Comincia la ripresa senza cambi nelle due squadre. La formazione ospite è subito offensiva con Van der Wiel che ottiene un calcio d'angolo. Dalla bandierina Di Maria tira direttamente in porta, Wiland respinge. Prova quindi ad uscire il Malmoe, ma chiude bene la difesa parigina con Thiago SIlva. Al minuto 50 il PSG chiude i conti con Ibrahimovic che supera Wiland con un preciso tiro che si infila alle spalle del portiere della squadra svedese. 

Dopo un inizio devastante del PSG, la squadra di casa prova a rendersi pericolosa con Berget che solo davanti a Trapp si fa ipnotizzare dal portiere della squadra parigina e salva così il risultato. Si fa più intraprendente il Malmoe che prova ad alzare il proprio baricentro di gioco, ma è ancora la squadra ospite a rendersi maggiormente pericolosa. Su una ripartenza della formazione di Blanc, Ibrahimovic vede largo Cavani sulla sinistra: lo svedese serve il compagno di squadra che va al tiro ma colpisce il palo esterno. Prova ancora la squadra di Hareide con il capitano Rosenberg, chiude bene Marquinhos. Al minuto 38 PSG ancora pericoloso con un tiro da fuori di Ibrahimovic, para Wiland.

Al minuto 15 la formazione di Blanc raddoppia: Ibrahimovic allarga sulla sinistra per Matuidi che vede al centro Di Maria: l'argentino colpisce di prima intenzione e supera Wiland. Qualche minuto più tardi ancora Di Maria, dopo un triangolo con Van der Wiel, va al tiro ma la palla finisce alta sopra la traversa. Il Malmoe non riesce a rendersi pericoloso dalle parti di Trapp.  

Nella quinta giornata del gruppo A si affrontano PSG e Malmoe. La formazione francese è al secondo posto a quota sette punti, mentre gli svedesi sono fermi a quota tre per effetto dell’unica vittoria maturata contro lo Shakhtar. Blanc sceglie il 4-3-3 con il tridente composto da Di Maria, Cavani ed Ibrahimovic. A centrocampo Thiago Motta, Rabiot e Matuidi. Dall’altra parte Hareide risponde con un classico 4-4-2. Parte subito forte il Malmoe che dopo pochi secondi guadagna subito un calcio d’angolo. Rosenberg colpisce di testa, Trapp para facilmente. Al minuto 3 PSG già in vantaggio: Van der Wiel crossa dalla destra per Rabiot che di testa supera Wiland. 

Malmoe-PSG sta per cominciare: andiamo subito a dare uno sguardo alle formazioni ufficiali della partita del girone A. Il grande tema della serata è il ritorno di Zlatan Ibrahimovic nella città in cui la sua carriera è cominciata: per l’occasione il numero 10 del PSG ha affittato un maxischermo e una piazza per tutti i tifosi che non sono riusciti a ottenere un biglietto per la partita. Calcio d’inizio alle ore 20:45. 1 Wiland; 3 Tinnerholm, 31 Brorsson, 17 Bengtsson, 2 Pa Konate; 20 Rodic, 6 Lewicki, 8 E. Adu, 23 Berget; 9 Rosenberg, 28 Djurdjic. In panchina: 29 Andersson, 13 Yotun, 25 F. Carvalho, 26 Vindheim, 5 Rakip, 7 Kroon, 19 Wolff Eikrem. Allenatore: Age Hareide 16 Trapp; 23 Van der Wiel, 2 Thiago Silva, 5 Marquinhos, 17 Maxwell; 25 Rabiot, 8 Thiago Motta, 14 Matuidi; 11 Di Maria, 10 Ibrahimovic, 9 Cavani. In panchina: 30 Sirigu, 3 Kimpembe, 4 Stambouli, 20 Kurzawa, 7 Lucas, 29 Augustin, 35 Ongenda. Allenatore: Laurent Blanc 

4-4-2 per il tecnico norvegese del Malmoe Hareide, che era ben consapevole della difficoltà del compito che attendeva per la sua squadra in Champions. In un girone con Paris Saint Germain e Real Madrid pensare agli ottavi di finale poteva essere presuntuoso. I rimpianti degli svedesi si concentrano principalmente sulla trasferta in casa dello Shakhtar, perduta malamente dopo la vittoria in casa contro gli ucraini, e come detto sul campionato, che ha visto passare il Malmoe dalla conquista del titolo all'esclusione dalla zona che vale la qualificazione alle prossime Coppe Europee. 4-3-3 per Laurent Blanc, un modulo che ha permesso al Paris Saint Germain di essere un vero e proprio rullo compressore sulla scena nazionale della Ligue 1. Il primo esame di maturità in Europa nel doppio confronto con il Real Madrid è stato però fallito, ed ora per il PSG il sorteggio degli ottavi di Champions potrebbe essere particolarmente duro. 

Il Malmoe ospiterà questa sera in Svezia i francesi del Paris Saint Germain, quinto appuntamento con il Girone A della Champions League 2015-2016. Le due squadre non si sono mai incontrate in precedenza, se non in occasione della sfida dell’andata dello scorso 15 settembre 2015, primissimo incontro della coppa di questa stagione. Al Parco dei Principi di Parigi la sfida si è chiusa ovviamente con il successo dei francesi del grande ex del match Zlatan Ibrahimovic (questa sera in campo). Le reti sono state siglate da Angel Di Maria, che ha aperto le danze al quarto minuto, con raddoppio al sessantunesimo firmato dall’ex Napoli Edinson Cavani. 

Le statistiche relative a Malmoe e Paris Saint Germain pendono ovviamente in favore della compagine parigina allenata da Laurent Blanc. I francesi hanno segnato cinque reti nelle scorse quattro gare di Champions League, contro l’unica realizzata dagli svedesi. Imbarazzante la differenza nel possesso palla, con un bel 59% per il PSG contro l’appena 33% della compagine nordica. Anche il computo dei tiri lascia pochi dubbi, 56 vs 28, mentre nei cartellini registriamo 12 ammonizioni e due espulsioni per il Malmoe, contro i soli 10 gialli rifilati ai calciatori dei campioni della Ligue 1. Infine il numero dei corner, 24 a 9 in favore del PSG. 

, diretta dall'arbitro scozzese William Collum, si gioca alle ore 20:45 di questa sera  ed è valida per la quinta giornata del girone A di Champions League 2015-2016. Potrebbe essere un faccia a faccia tra due squadre che hanno perduto il treno con i rispettivi obiettivi nel girone di Champions League. La qualificazione non è di certo in discussione per la formazione francese, anche se un'eventuale (quanto clamorosa) sconfitta in Svezia potrebbe cambiare ancora le carte in tavola.

Ma la sconfitta di Madrid contro il Real ha significato probabilmente per Ibrahimovic e compagni dare l'addio al primo posto. Così come per il Malmoe trovarsi in svantaggio rispetto allo Shakhtar Donetsk negli scontri diretti significherà, a meno come detto di exploit clamorosi contro Paris Saint Germain o Real Madrid, dire addio anche al ripescaggio in Europa League.

Quello di stasera potrebbe essere dunque un congedo, per quanto prestigioso, alle coppe europee per il Malmoe, che in patria ha visto chiudersi un ciclo e che non sarà dunque ai nastri di partenza delle coppe della prossima stagione. Il Paris Saint Germain in campionato vanta già tredici punti di vantaggio sulle più immediate inseguitrici, e dunque difficilmente abdicherà dal trono della Ligue 1. 

Ma la dirigenza araba del club vuole in questa stagione risultati concreti anche e soprattutto in Europa, anche alla luce degli imponenti investimenti economici effettuati negli ultimi tre anni. Aprendo il capitolo delle probabili formazioni della sfida in Svezia, il Malmoe dovrebbe scendere in campo con il portiere Wiland, il terzino destro Tinnerholm e il terzino sinistro Konate affiancati in difesa ai due centrali Rakip e Bengtsson, con Arnason squalificato dopo la doppia ammonizione subita della disastrosa sfida in casa dello Shakhtar Donetsk. Ci saranno Lewicki e il ghanese Adu nella zona centrale di centrocampo, col norvegese Berget esterno mancino e il montenegrino Rodic a destra a completare la linea a quattro mediana. Infine, al centravanti serbo Djurdjic sarà affiancato il capitano della squadra biancoceleste, Rosenberg. 

Il Paris Saint Germain schiererà invece il portiere tedesco Trapp con Aurier sulla fascia destra e il tris di brasiliani David Luiz - Thiago Silva - Maxwell, con i primi due schierati al centro e il terzo a sinistra. Thiago Motta, Verratti e Matuidi saranno il confermatissimo terzetto di centrocampo, così come il tridente offensivo sarà quello titolare, composto da Cavani, Ibrahimovic e Di Maria.

Sarà il canale Premium Calcio 3 ad occuparsi della trasmissione in diretta televisiva di Malmoe-Paris Saint Germain, con gli abbonati a Mediaset Premium che come sempre all'occorrenza potranno giocarsi la carta della diretta streaming video, collegandosi via internet al sito play.mediasetpremium.it per attivare l'applicazione Premium Play senza costi aggiuntivi, in assenza din un televisore. Ricordiamo anche gli aggiornamenti che arriveranno costantemente dal sito ufficiale della UEFA, www.uefa.com.

Pronostico come previsto abbastanza chiuso in favore dei francesi, la cui vittoria viene quotata 1.30 da William Hill contro il moltiplicatore di 12.00 proposto da Betfair per l'affermazione svedese e la quota di 5.50 di GazzaBet per il pareggio. Dunque il Paris Saint Germain affronterà con ogni probabilità al meglio delle forze e della formazione titolare l'impegno svedese, anche per chiudere matematicamente i conti nella corsa al secondo posto. Per il Malmoe sarà anche un'occasione per celebrare Zlatan Ibrahimovic, colonna della Nazionale svedese e nativo proprio della città, senza considerare che il club è stato quello in cui Zlatan ha mosso i suoi primi passi nel mondo del calcio, per poi avviarsi a diventare una stella internazionale.