BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni / Juventus-Manchester City: quote, le ultime novità. Sarà 3-5-2, fuori Morata (Champions League 2015-2016, girone D)

Probabili formazioni Juventus-Manchester City: le quote e le ultime novità della partita che si gioca questa sera per la quinta giornata del girone D della Champions League 2015-2016

Foto InfophotoFoto Infophoto

Massimiliano Allegri ha scelto: per Juventus-Manchester City si gioca con il 3-5-2. Stando alle indiscrezioni riportate dalla redazione di SportMediaset, il tecnico livornese adotta la difesa a tre per cercare la vittoria che significherebe qualificazione agli ottavi di Champions League; Lichtsteiner vince il ballottaggio con Cuadrado per la fascia destra, dall'altra parte invece agirà Alex Sandro al posto di Evra. La sorpresa è in attacco, dove a rimanere fuori sarà Morata che invece sembrava certo del posto: spazio alla coppia Mandzukic-Dybala, che si era già vista sabato sera contro il Milan. 

Si avvicina la partita di Champions League Juventus Manchester City e gli allenatori stanno apportando le ultime modifiche alle formazioni che scenderanno in campo questa sera. Per Allegri resta un grande dubbio in attacco: Mandzukic o Dybala?  L'esplosione dell'attaccante argentino dopo un avvio di campionato in cui ha ricevuto grandi critiche lo sta ponendo sempre di più al centro degli schemi del tecnico della Juventus. Resta a disposizione anche Mandzukic, l'attaccante non attraversa un grande momento di forma ma Allegri crede molto nelle sue qualità come ha dichiarato nella conferenza stampa:"Alla fine del campionato Mario i suoi gol li farà. Ne sono convinto. Le sue reti finora sono state pesantissime". Proprio il giocatore croato si sta giocando il posto in attacco come titolare, a differenza di Dybala può garantire maggiore esperienza in ambito internazionale e vista l'importante sfida contro il Manchester City questo aspetto potrebbe fare la differenza garantendo maggiore capacità nel gestire la pressione. Un eventuale gol di Mandzukic in coppa potrebbe rigenerarlo anche i vista del campionato, per Allegri recuperare un attaccante del suo calibro potrebbe essere fondamentale per riaprire i giochi in Serie A. 

Vede anche tanti calciatori assenti nelle formazioni: in casa bianconera infatti non ha recuperato Sami Khedira, che soffre ancora dell’infortunio al ginocchio e in questo inizio di stagione ha passato più tempo in campo che in panchina. L’ultimo infortunato è Hernanes, che in ogni caso avrebbe saltato la partita per squalifica (sarà ai box per una ventina di giorni); Asamoah e Simone Padoin non sono stati inseriti nella lista UEFA. Nel Manchester City ha recuperato Sergio Aguero, ma non sono partiti per Torino David Silva e Samir Nasri che avrebbero aggiunto tanta qualità al reparto offensivo di Pellegrini; a casa anche capitan Vincent Kompany, senza il quale la difesa è certamente più vulnerabile, e indisponibile anche l’attaccante Wilfried Bony. 

Quali saranno i protagonisti di Juventus-Manchester City? Abbiamo scelto come sempre un giocatore per parte in grado di accendere la partita con le sue giocate. Nella Juventus scegliamo Stefano Sturaro: un centrocampista che spesso si vede poco ma è concreto ed efficiente, corre e sgomita risultando tatticamente prezioso con interdizione e ripiegamenti. I tifosi della Juventus non hanno dimenticato il miracoloso salvataggio su James Rodriguez nella semifinale dello scorso anno… Nel Manchester City il protagonista è Kevin De Bruyne: la Juventus lo voleva in estate, lui ha scelto il Manchester City ma deve ancora dimostrare in pieno di valere i milioni spesi dalla società inglese e di poter diventare un grandissimo del calcio italiano. Le qualità le ha…

In attesa delle formazioni di Juventus-Manchester City, studiamo i ballottaggi ancora aperti. Riguardano soltanto la Juventus, almeno così sembra: sugli esterni Allegri deve decidere se giocarsi la carta offensiva con Cuadrado o coprirsi maggiormente inserendo Lichtsteiner. Dall’altra parte Evra non al top potrebbe essere sostituito da Alex Sandro; in caso di 4-3-3 fuori Barzagli, Lichtsteiner terzino destro e Cuadrado nel tridente offensivo. In casa Manchester City è tutto deciso, anche se Sagna insidia la maglia di titolare di Zabaleta e tra Mangala, Otamendi e Demichelis potrebbe esserci qualche sorpresa per quanto riguarda i due centrali che giocheranno a protezione di Hart.

Buone nuove in casa Manchester City. Per la sfida di quest’oggi si rivede l’attaccante della nazionale argentina Kun Aguero, che sembra aver finalmente superato i problemi fisici degli ultimi tempi. Il bomber albiceleste potrebbe partire dal primo minuto come terminale offensivo di un 4-2-3-1, spalleggiato dal trio di trequartisti/esterni composto da Navas sull’out di destra, con il belga De Bruyne in mezzo, e Sterling sulla corsia mancina. Si tratterà quindi del classico falso nueve, un undici senza una vera prima punta, che coach Pellegrini ha spesso e volentieri mandato in campo negli ultimi mesi.

Dopo la vittoria importante contro il Milan, la Juventus scenderà nuovamente in campo questa sera. A partire dalle ore 20.45 di scena la sfida dello Stadium contro il Manchester City, quinta giornata del Girone D di Champions League 2015-2016. Per la gara di oggi il tecnico Massimiliano Allegri ha dato poche indicazioni sulle probabili formazioni che scenderanno in campo, ma fra le certezze dovrebbe esservi Alex Sandro. Il terzino/esterno sinistro brasiliano viene da un’ottima prova contro i rossoneri, e il Conte Max lo getterà nella mischia dal primo minuto preferito ad Evra, che nel contempo ha recuperato dall’infortunio.

Si gioca questa sera alle ore 20:45, per la quinta giornata del girone D di Champions League 2015-2016. I bianconeri secondi a quota 8 punti cercano il pass per gli ottavi di finale contro i Citizens già qualificati; lo otterranno in caso di vittoria, scavalcando anche gli avversari odierni in testa al gruppo. Arbitra la partita il tedesco Felix Brych; diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Juventus-Manchester City.

Le quote Snai per Juventus-Manchester City, valida per il girone D della Champions League 2015-2016 (quinta giornata), ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Juventus (segno 1) a 2,15; pareggio (segno X) a 3,05; vittoria Manchester City (segno 2) a 3,40.

Juventus in campo con il 3-5-2 viste le assenze: si è bloccato anche Hernanes (out 20 giorni) che in ogni caso non avrebbe giocato per il turno di squalifica che deve scontare. L’unico dubbio è legato al ruolo di esterno destro: Lichtsteiner sembra in vantaggio su Cuadrado perchè con questo modulo offre una fase difensiva maggiore, se invece sarà 4-3-3 il colombiano tornerà utile e giocherà come titolare, ma questo significherà nuovamente sacrificare Morata sull’esterno, visto che lo spagnolo è favorito su Mandzukic come secondo attaccante, confermando Dybala che è particolarmente in forma e, numeri alla mano, è il cannoniere stagionale della Juventus. A sinistra invece Alex Sandro prende il posto di Evra, che Allegri non dovrebbe rischiare come titolare; il brasiliano è in crescita e rispetto al compagno offre maggiore spinta e qualità, anche se deve migliorare nella fase difensiva. A centrocampo i soliti noti: Marchisio e Pogba, con Sturaro che resta in vantaggio su Lemina per la maglia di mezzala destra. Difesa con il trio Barzagli-Bonucci-Chiellini; in caso di linea a quattro rimarrà fuori Barzagli (che ha giocato in campionato) con l’abbassamento dei due esterni, soluzione che eventualmente potrà essere attuata a partita in corso come spesso è successo alla Juventus anche nella scorsa stagione. 

Il Manchester City arriva a Torino con il morale a terra dopo la sconfitta interna in campionato (1-4) e soprattutto con assenze importanti nel reparto offensivo: mancano David Silva, Nasri e Bony, indisponibilità pesanti e parzialmente mitigate dal rientro a pieno regime di Sergio Aguero, già in gol sabato. L’argentino guiderà i quattro uomini d’attacco: sulle corsie Jesus Navas e Sterling mentre in mezzo agirà il belga De Bruyne. In mediana torna titolare Fernandinho che scalza il connazionale Fernando impiegato in Premier League, naturalmente il brasiliano farà coppia con Yaya Touré. Defezione importante anche in difesa, dove manca capitan Kompany; a sostituirlo dovrebbe essere Demichelis, pretoriano di Pellegrini che dunque ha un passo di vantaggio su Mangala, visto che - almeno dalle ultime indiscrezioni - Otamendi dovrebbe comunque essere in campo. A giocare sugli esterni saranno invece Zabaleta, che torna titolare scalzando Sagna, e Kolarov che rimane favorito su Gael Clichy, che in questi giorni sta perdendo quote nelle gerarchie del suo allenatore. La panchina è corta: per la fase offensiva a disposizione il solo Iheanacho.