BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Cesena-Pescara (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: gol di Ragusa, ospiti in 10 (Serie B 15^giornata, venerdì 27 novembre 2015)

Diretta Cesena-Pescara: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita di Serie B in programma venerdì 27 novembre 2015 allo stadio Manuzzi, anticipo della 15^giornata

(dall'account Twitter ufficiale @cesenacalcio)(dall'account Twitter ufficiale @cesenacalcio)

Dopo un finale palpitante e ricco di colpi di scena è il Cesena ad uscire vittorioso dal Manuzzi contro il Pescara nell'anticipo della 15^ giornata di Serie B. Nel recupero del match succede praticamente di tutto: il quarto uomo concede sei minuti di extra-time e al terzo di questi Capelli è costretto ad uscire momentaneamente dal campo dopo aver rimediato un colpo di al naso con conseguente perdita di sangue. Il difensore non è però intenzionato a lasciare in dieci i suoi e, resosi conto che i tempi per ricevere una maglietta non sporca di sangue sono destinati a dilatarsi, chiede aiuto a Ragusa, che gli presta volentieri la sua, la quale indossata al contrario consente allo stoico centrale di fare il suo ritorno in campo senza coprire il suo nome e numero di maglia. Pochi istanti dopo il giovane Torreira si fa espellere per fallo su Succi e lascia in dieci i suoi, ma c'è tempo per un'ultima emozione, con Sensi che involato verso Aresti cade in area, ma mentre il pubblico urla al calcio di rigore, l'arbitro estrae il giallo per simulazione. Nonostante ciò è festa grande per il Cesena che trova 3 punti fondamentali in ottica promozione; rimandato il Pescara di Oddo, che frena la sua corsa dopo due vittorie di fila. 

Sta assumendo a tratti le parvenze di un assedio l'anticipo della quindicesima giornata di Serie B tra Cesena e Pescara: i padroni di casa, dopo il gol annullato a Lapadula, hanno infatti cercato con maggiore insistenza la via del gol ma hanno trovato sulla propria strada un Aresti in serata di grazia! Strepitoso l'intervento in tuffo dell'estremo difensore ospite sul tentativo in allungo da parte di Kone, rapidissimo ad avventarsi in area di rigore su un pallone vagante scaturito dal cross dalla destra di Perico e dal mancato controllo di Fornasier. Prima dell'occasione di Kone da segnalare il gol mancato da pochi passi da parte di Succi; poco dopo invece la conclusione dalla lunga distanza da parte di Molina che ha sfiorato l'incrocio dei pali!

Grandi emozioni al Manuzzi per Cesena-Pescara, sfida valevole per l'anticipo del quindicesimo turno del campionato cadetto. Al 62' è stato infatti annullato un gol a Lapadula per posizione di fuorigioco: l'attaccante ex Cesena era stato trovato in area di rigore da Verre con uno splendido filtrante basso ed aveva insaccato sotto la traversa alle spalle di Gomis, ma la segnalazione del guardalinee ha posto fine all'esultanza del bomber degli abruzzesi. Anche il Cesena continua comunque a creare problemi ad Aresti, impegnato in particolare da un siluro lasciato partire da Kessie, e da una conclusione ravvicinata da parte di Sensi deviata di piede dal portiere biancoazzurro! 

Il secondo tempo di Cesena-Pescara, match valido per l'anticipo della quindicesima giornata di Serie B è cominciato da circa cinque minuti e il risultato è ora di 1 a 0 in favore della formazione bianconera. Sono due i cambiamenti rispetto alle formazioni di partenza: nel Pescara Oddo ha sostituito Mandragora nell'intervallo sostituendo Mandragora; per il Cesena il cambio è arrivato invece 3 minuti dopo l'avvio della ripresa, con Garritano che ha dovuto abbandonare il campo in barella per un brutto colpo rimediato alla caviglia lasciando spazio a Succi. Squadre in campo per il secondo tempo dunque e pronte a darsi battaglia anche nei secondi 45' di gioco: riuscirà il Pescara a ribaltare il match? 

Grandi difficoltà per il Pescara a Cesena nell'anticipo della quindicesima giornata di Serie B: i bianconeri, dopo essere andati in vantaggio grazie a Ragusa al 12', hanno infatti sfiorato il bis proprio con l'ex di turno, ma una parata di un Aresti in versione "superman" ha evitato il raddoppio romagnolo. Tutto è nato dal cross di Renzetti sulla sinistra con successiva sponda di testa da parte di Molina, bravo a trovare Ragusa in area, a sua volta prontissimo a cercare la soluzione in tuffo sventata con un grande intervento dal portiere abruzzese. Sugli sviluppi dell'azione anche Kone ha sciupato il pallone del potenziale 2-0 mandando alto da pochi passi sulla respinta dell'estremo difensore ospite. Aresti infine protagonista qualche minuto più tardi sul tentativo al volo di Kessie dalla grandissima distanza dopo il rinvio approssimativo da parte di Zuparic. Pescara al momento non pervenuto! 

Si è sbloccato il risultato nell'anticipo della 15^ giornata del campionato di Serie B tra Cesena e Pescara: a passare in vantaggio sono stati i padroni di casa, che hanno trovato il gol dell'1 a 0 al 12' grazie al colpo di testa dell'ex di turno Ragusa. Tutto è nato da un calcio di punizione dalla fascia sinistra per i padroni di casa battuto splendidamente da Sensi, bravissimo a far partire una traiettoria a giro che ha trovato il suo punto d'arrivo sulla testa di Ragusa, lasciato incredibilmente solo in area di rigore e pronto a colpire di testa la sua ex squadra. Nulla da fare per Aresti e partita in salita per gli abruzzesi, costretti a reagire al più presto al gol della formazione bianconera, per non vedere sfumare un match importantissimo in ottica play-off. 

L'anticipo della 15^ giornata del campionato cadetto vede il Cesena opposto al Pescara allo Stadio Dino Manuzzi: dopo i primi 5 minuti di gioco il risultato è ancora di 0 a 0, con i padroni di casa che gestiscono l'iniziativa e gli ospiti al momento più propensi a serrare le fila per sfruttare le azioni di ripartenza. Veramente poco da segnalare in questo avvio di gara, con le squadre che non sembrano intenzionate a spremersi fin dalle primissime battute del match. Cesena-Pescara tutta da vivere dunque: emozioni da gustare per tutti gli appassionati del campionato di Serie B! 

Di seguito le formazioni ufficiali di Cesena e Pescara, Massimo Drago opta ancora per il tridente 'leggero' con Ragusa punta centrale, Massimo Oddo invece schiera Benali dietro le due punte. 22 A.Gomis; 24 Perico, 13 Caldara, 32 Magnusson, 3 Renzetti; 30 Kessie, 5 Sensi, 23 M.Kone; 17 Molina, 11 Ragusa, 16 Garritano In panchina: 1 Agliardi, 4 Cascione, 6 Lucchini, 8 Valzania, 10 Tabanelli, 19 Succi, 25 Capelli, 26 Moncini, 31 De Col Allenatore: Massimo Drago 18 Aresti; 11 Zampano, 6 Fornasier, 13 Zuparic, 39 A.Crescenzi; 8 Memushaj, 21 Mandragora, 40 Verre; 23 Benali; 17 Caprari, 10 Lapadula In panchina: 12 Aldegani, 5 A.Bruno, 9 Sansovini, 19 Cocco, 20 Mignanelli, 24 Selasi, 25 Valoti, 34 Torreira, 41 Fiamozzi Allenatore: Massimo Oddo Arbitro: Fabio Maresca (sezione di Napoli) 

Il Cesena era probabilmente la squadra capace di mostrare in campo la maggiore maturità tattica in questo inizio di campionato. Il 4-3-3 di Drago grazie al lavoro di copertura degli esterni offensivi si era dimostrato difficile da mettere in crisi per qualunque avversario. Il Cesena aveva fornito anche un'eccellente risposta atletica nelle prime partite, e probabilmente un calo nell'intensità delle prestazioni ha comportato anche un calo di rendimento nei risultati. Crotone e Bari sono ora lontane quattro punti e la corsa all'immediato ritorno in Serie A si è fatta ora in salita per il Cesena. Tatticamente Oddo si è assestato invece su un 4-2-3-1 molto efficace soprattutto per innescare gli inserimenti degli attaccanti. Va sottolineato però come nelle ultime partite sia stato fondamentale il recupero a centrocampo di Memushaj, elemento di grande esperienza e peso specifico nella realtà della Serie B.

Rappresenta uno degli incontri più interessanti della quindicesima giornata di Serie B 2015-2016. La formazione romagnola non vince da tre gare, nelle quali il divario con il Cagliari capolista si è allargato a ben otto punti, quando meno di un mese fa erano appaiate in classifica. Per questa e una serie di altre ragioni, la squadra di Massimo Drago è obbligata a vincere per restare quantomeno in zona playoff. Stesso discorso per il Pescara di Massimo Oddo, che a differenza del Cesena è reduce da due vittorie consecutive contro Como e Avellino. Il Cesena ha inoltre perso la propria imbattibilità al Manuzzi per merito del Bari nell'ultimo incontro casalingo, mentre il Pescara, lontano dallo Stadio Adriatico, ha accumulato 8 punti in 7 gare esterne. L'ultimo precedente tra questi due club risale alla stagione 2013-2014 di Serie B: 1-1 all'andata a Cesena, 2-0 al ritorno a Pescara con i padroni di casa vittoriosi grazie ai gol di Zuparic e Politano. Il bilancio dei precedenti è di 5 vittorie per il Pescara, un solo successo per il Cesena (risalente al 1998) e otto pareggi.

Sarà diretta dall'arbitro Fabio Maresca della sezione di Napoli. In questo campionato di Serie B le certezze si stanno rivelando davvero poche. Dopo due sconfitte consecutive un Cesena che ad inizio stagione pareva destinato a grandi traguardi ha parzialmente rialzato la testa, pareggiando in casa del Vicenza. Risultato che non è servito ai romagnoli ad evitare l'aggancio del Pescara al quarto posto in classifica, con gli abruzzesi vincenti in una vibrante e combattuta sfida contro l'Avellino.

Venerdì 27 novembre 2015 alle ore 21:00, in uno dei tre anticipi della quindicesima giornata del torneo cadetto, allo stadio Dino Manuzzi Cesena e Pescara si affronteranno in un faccia a faccia che avrà risvolti nella parte alta della classifica. La continuità di rendimento sembrava poter essere il punto di forza della squadra allenata da Drago, ma il calo del Cesena nelle ultime tre partite, che hanno fruttato ai romagnoli solo un punto, è stato evidente.

Dopo due ko contro Novara e Ternana anche il Pescara di Massimo Oddo aveva attraversato un momento difficile, superato grazie alle vittorie contro Como ed Avellino che hanno riportato in alto il sodalizio biancazzurro.

Lo scontro tra le due formazioni attualmente al quarto posto in Serie B sarà senz'altro uno dei piatti forti della giornata di campionato numero 15: vedremo se sarà una partita in cui prevarranno i tatticisimi o se la freschezza dei due reparti d'attacco rappresenterà un elemento dirompente per gli equilibri in campo.

Le probabili formazioni del match vedono il Cesena schierare Alfred Gomis in porta, De Col in posizione di terzino destro e Renzetti sulla fascia opposta, mentre Caldara e Capelli saranno i due centrali. Gli ivoriani Moussa Koné e Kessie dovrebbero muoversi a centrocampo ai fianchi del regista Sensi, recentemente chiacchierato dai rumors di mercato, mentre nel tridente d'attacco Drago potrebbe schierare tre elementi rapidi come a Vicenza (Molina-Ragusa-Garritano) oppure fare spazio ad un centravanti più classico (Succi? Djuric?).

Nel Pescara dovrebbero scendere in campo il portiere Fiorillo, Francesco Zampano ed Aleassandro Crescenzi come terzini nella difesa completata dai centrali Zuparic e Fornasier. Madragora sarà il perno di centrocampo attorno al quale si muoveranno l'albanese Memushaj e Verre, col libico Benali alle spalle della coppia d'attacco Lapadula-Caprari, tra le più efficaci di tutta la Serie B. Nonostante il potenziale equilibrio per il match, tra Cesena e Pescara le agenzie di scommesse fanno cadere i favori del pronostico sui romagnoli, che finora hanno raccolto 15 punti sui 18 disponibili al Manuzzi.

Vittoria interna quotata 2.30 da Eurobet che propone anche a 3.10 la quota del pareggio, mentre l’affermazione abruzzese viene quotata 3.4o da Betlic. Secondo Massimo Drago il Cesena ha espresso una prestazione di valore sul campo del Vicenza che resta uno dei più difficili della Serie B, sottolineando come il pareggio portato a casa possa essere un punto di partenza per riprendere il cammino di inizio stagione. Massimo Oddo ha invece evidenziato come i risultati del Pescara stiano arrivando nel segno del gioco e del dinamismo, con la formazione abruzzese ben messa in campo e capace di tenere testa a qualsiasi avversario, anche se il tecnico ha indicato ormai il Cagliari come favorita d'obbligo per il primo posto.

La partita di Serie B tra Cesena e Pescara sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sport 1 HD (il numero 201) e Calcio 1 HD (il numero 251): telecronaca dalle ore 21:00, a seguire il post partita fino alle 23:30. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport o al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l'applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati ad alcun pacchetto il codice d'acquisto pay-per-view è 488418.

Sul canale Super Calcio HD (numero 206) andrà in onda il programma Diretta Gol Serie B, con aggiornamenti in tempo reale tra i due anticipi delle ore 21 (oltre a Cesena-Pescara si giocherà anche Salernitana-Pro Vercelli). Analogamente Rai Radio 1 (FM 89,3) aggiornerà sull'andamento delle due sfide all'interno del programma Zona Cesarini, in onda dalle ore 21:05 e fino alle 23:00.