BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Chievo-Udinese (risultato finale 2-3) info streaming video e tv: decide Thereau (Serie A 2015, oggi 29 novembre)

Diretta Chievo-Udinese: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita di Serie A valida per la 14^ giornata al Bentegodi (oggi domenica 29 novembre 2015)

Infophoto - immagine di repertorioInfophoto - immagine di repertorio

Al Bentegodi di Verona l'Udinese batte il Chievo per 3 a 2. Il goal decisivo viene siglato da Thereau, autore di una doppietta, all'81' in collaborazione del subentrato Di Natale. Nel finale, Pepe all'80' e Pellissier all'85' cercano di pareggiare nuovamente ma i bianconeri reggono l'assalto e sfiorano il poker con la traversa di Adnan al 94' e proprio con Di Natale, sempre al 94', fermato da una grande parata di Bizzarri.

Mancano appena dieci minuti al novantesimo ed ora è 2 a 2 con il Chievo che ha trovato il pareggio contro l'Udinese. Il goal è arrivato al 72' grazie al neo entrato Inglese, formidabile nello scaricare alle spalle di Karnezis un siluro imprendibile dopo aver ricevuto palla da N.Rigoni.

Quando siamo arrivati al sessantacinquesimo minuto, l'Udinese continua ad essere in vantaggio per 2 a 1 in casa del Chievo. Le due squadre non riescono a mantenere l'iniziale ritmo alto della ripresa e creano davvero poco da ambo le parti. Arrivano anche i primi cambi con l'uscita di Meggiorini ed Iturra rispettivamente per Inglese e Bruno Fernandes.

Chievo ed Udinese sono rientrate in campo per la ripresa del gioco da ormai cinque minuti ed il risultato è di 1 a 2. Gli ospiti si sono infatti portati in vantaggio ad inizio del secondo tempo, al 46', con il colpo di tacco di Thereau, bravo a deviare in porta il tiro sbilenco di Iturra. 

A Verona Chievo ed Udinese sono rientrate negli spogliatoi sull'1 a 1. I bianconeri ospiti sono infatti riusciti a trovare il pareggio nel finale del primo tempo al 42' grazie ad un'autorete di Cesar, propiziata dal cross dalla destra di Widmer, per anticipare Thereau sotto porta. Al 45'+2' ancora Widmer al volo manca la porta con una conclusione difficile.

Arrivati al trentacinquesimo minuto del primo tempo, il Chievo si è portato in vantaggio sull'Udinese e conduce per 1 a 0. Dopo aver colpito il palo con Gamberini al 25' sugli sviluppi di un corner, i padroni di casa sbloccano il risultato al 26' con Paloschi, bravo a ribadire il pallone in rete sul colpo di testa di Birsa respinto dalla traversa. Al 31' Thereau sembra trovare il pareggio ma Gervasoni fischia il fuorigioco e al 34' la punizione di Lodi è troppo centrale. Ammoniti Iturra da una parte e Frey con Meggiorini dall'altra.

Trascorsi venti minuti dal fischio d'inizio, il punteggio tra Chievo ed Udinese è ancora di 0 a 0. Al 9' gli ospiti orchestrano una bell'azione sulla sinistra con Edenilson che va al cross per Aguirre ma il colpo di testa di quest'ultimo termina alto sopra la traversa. La risposta dei gialloblu è affidata al tentativo di controbalzo dalla distanza di Castro al 14' su cui però Karnezis non si fa sorprendere.

Al Bentegodi di Verona il Chievo affronta l'Udinese e, quando la partita è cominciata da cinque minuti nel primo tempo, le due squadre sono sullo 0 a 0. In queste prime battute del match, nessuna delle due compagini riesce ad imporre il proprio ritmo ed entrambe non producono alcuna azione pericolosa, aspettando forse il momento giusto per colpire

Chievo-Udinese sta per cominciare: andiamo subito a dare uno sguardo alle formazioni ufficiali di una partita molto delicata per la situazione di classifica in zona salvezza. Entrambe le squadre arrivano da una vittoria ma ora devono trovare continuità nelle loro prestazioni. Calcio d’inizio alle ore 15. CHIEVO (4-3-1-2): Bizzarri; N. Frey, Gamberini, B. Cesar, Gobbi; Castro, N. Rigoni, P. Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Paloschi. In panchina: Seculin, Bressan, Dainelli, Sardo, Cacciatore, Radovanovic, Pinzi, Christiansen, Pepe, Mpoku, Pellissier, Inglese. Allenatore: Rolando Maran. UDINESE (3-5-2): Karnezis; Piris, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Lodi, Iturra, Edenilson; Aguirre, Thereau. In panchina: Meret, Romo, Domizzi, Insua, Pasquale, Alì Adnan, Bruno Fernandes, Marquinho, Pontisso, Camigliano, Perica, Di Natale. Allenatore: Stefano Colantuono

Sfida interessante quella che si gioca allo Stadio Bentegodi dove si affrontano il Chievo Verona di Rolando Maran e l'Udinese di Stefano Colantuono, due squadre che sono reduci da una vittoria dopo un periodo complicato. I clivensi giocano con il 4-3-1-2 mentre i friulani si schierano con il 3-5-2. Andiamo a vedere quale sarà la chiave tattica della partita. Sarà molto importante capire chi avrà le chiavi del gioco in mezzo al campo. Lodi potrebbe decidere di prendere il destino della sua squadra in mano e se salirà in cattedra potrebbe fare la differenza. Attenzione però al ruolo di Meggiorini molto bravo a fare l'elastico tra centrocampo e attacco.

Le due squadre arrivano da un percorso abbastanza simile nelle ultime cinque partite. I clivensi si sono rialzati nell'ultimo turno con un successo contro il Carpi, vittoria che mancava addirittura da sette turni nei quali erano stati raccolti appena tre punti. Dall'altra parte i friulani hanno anche questi raccolto una vittoria 1-0 contro la Sampdoria nell'ultimo turno e non vincevano da tre turni. I precedenti tra le due squadre sono 27 con 10 vittorie dell'Udinese, 7 successi del Chievo e 10 pareggi. Allo Stadio Bentegodi si è giocato 13 volte con 4 vittorie dei clivensi, 6 pareggi e 3 successi dei bianconeri. Nella stagione passata a Verona la gara terminò 1-1 con reti di Pellissier e autogol a venti dalla fine di Cesar. 

Si sfidano allo Stadio Bentegodi il Chievo Verona di Rolando Maran e l'Udinese di Stefano Colantuono. Sono diversi i motivi che potrebbero rendere interessante questo match. Il primo arriva dal fatto che Thereau affronta ancora una volta i suoi ex compagni del Chievo Verona, ma ancora non ha mai segnato ai clivensi da quando ha iniziato a vestire la maglia dei bianconeri. Sarà interessante anche vedere come si comporterà la difesa dei clivensi che si troveranno di fronte agli esterni alti Edenilson e Widmer, bravi a muoversi sempre cercando la profondità. 

Dall'arbitro Gervasoni alle ore 15.00 di oggi pomeriggio allo stadio Marcantonio Bentegodi di Verona, sarà una partita valida per la quattordicesima giornata di Serie A. Chievo e Udinese si troveranno di fronte per una sfida tra due formazioni che, grazie alle vittorie ottenute nell'ultima giornata, possono guardare con più fiducia all'obiettivo salvezza. Sono infatti rispettivamente cinque per il Chievo e quattro per l'Udinese i punti di vantaggio sul Frosinone terzultimo. Il Chievo pur soffrendo ha infatti messo fine al digiuno di vittorie che aveva fatto seguito all'ottimo avvio di campionato per la formazione di Rolando Maran, andando ad espugnare il campo del Carpi e confermando la propria candidatura per una salvezza che sarebbe l'ennesima impresa del piccolo club veronese. 

L'Udinese ha avuto la meglio di misura sulla Sampdoria grazie ad un gol di Badu. I friulani sono tornati ai tre punti che mancavano per la formazione allenata da Stefano Colantuono dal 25 ottobre scorso, in occasione della vittoria casalinga contro il Frosinone. Il cammino dell'Udinese, come nella scorsa stagione, si sta rivelando irto di ostacoli, ma la permanenza in Serie A resta l'unico obiettivo concreto dal quale il club bianconero non può davvero prescindere.

Prima del blitz in casa del Carpi il Chievo aveva pareggiato in rimonta in casa della Sampdoria e perso una partita assolutamente rocambolesca contro il Palermo. Nonostante tante occasioni da gol ed una delle prestazioni più convincenti della stagione per i veneti, infatti, il gol non è proprio voluto arrivare. L'andamento della partita era stato però talmente a senso unico da convincere il presidente dei rosanero Zamparini al cambio di allenatore, avvenuto poi con la sostituzione di Iachini con Ballardini. 

L'Udinese aveva a sua volta pareggiato in casa contro il Sassuolo per uscire poi sconfitta dal difficilissimo campo del Napoli. Due partite nelle quali i friulani non erano riusciti ad andare in gol, per questo la rete di Badu contro la Sampdoria ha avuto il sapore di una doppia liberazione, interrompendo un digiuno offensivo che poteva rappresentare sicuramente un problema nella ricerca della continuità per la rincorsa della salvezza.

Il 19 aprile scorso l'ultimo confronto in campionato tra Chievo e Udinese al 'Bentegodi' è terminato con un pareggio uno a uno: l'autogol di Cesar aveva permesso ai friulani di pareggiare il gol del vantaggio dei gialloblu firmato da Pellissier. Al 21 settembre del 2013, due stagioni fa, risale l'ultimo successo interno del Chievo, due a uno con le reti di Pellissier e Rigoni che ribaltarono il vantaggio iniziale di Maicosuel. L'ultima vittoria dell'Udinese sul campo del Chievo in campionato risale al 15 maggio del 2011, due a zero con gol di Isla e Asamoah. Mancano forse in questo inizio di stagione degli interpreti offensivi di peso alle due squadre. Troppo dipendente dalla vena del solo Paloschi il Chievo in avanti, mentre l'estro e la genialità di Di Natale latitano per l'Udinese (ritiro in vista?), che non può neanche contare sulla potenza dell'infortunato Zapata sul fronte offensivo. 

L'allenatore del Chievo, Rolando Maran, si era detto certo delle possibilità dei suoi di uscire dal momento difficile. Il Chievo era stata una delle formazioni più brillanti dell'inizio di stagione in Serie A ed un calo poteva anche essere atteso e ritenuto fisiologico. L'importante era non farsi risucchiare nei bassifondi della classifica e, dopo una partita come detto ricca di occasioni mancate a Palermo, a Carpi i veneti hanno capitalizzato quanto prodotto in avanti, portando a casa tre punti che valgono oro. Ragionamento analogo per la prestazione dell'Udinese contro la Sampdoria, con la differenza che Colantuono sa bene come nell'ultimo periodo la sua squadra abbia incontrato le maggiori difficoltà nelle partite in trasferta. Per avendo vinto ad inizio stagione in casa di Juventus e Bologna, l'Udinese ha raccolto un solo punto nelle ultime tre trasferte e Colantuono spera che il viaggio al 'Bentegodi' possa rappresentare un punto di svolta per allontanarsi ulteriormente dalla zona retrocessione. Ma adesso la parola deve senza indugio passare al campo, perché la diretta di Chievo-Udinese sta per cominciare...

La partita Chievo-Udinese potrà essere seguita in diretta tv in esclusiva dagli abbonati Sky, che potranno collegarsi al canale 253 (Sky Calcio 3 HD). Inoltre ricordiamo la possibilità della diretta streaming video che sarà fornita dalla applicazione Sky Go, naturalmente riservata agli abbonati. Sul sito ufficiale della Lega, www.legaseriea.it, trovate invece tutte le informazioni utili sulla partita di Verona e sul campionato di Serie A.