BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Frosinone-Verona (3-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 14^ giornata)

Pubblicazione:domenica 29 novembre 2015 - Ultimo aggiornamento:domenica 29 novembre 2015, 18.18

Foto Infophoto Foto Infophoto

FROSINONE-HELLAS VERONA: I VOTI DEGLI SCALIGERI

RAFAEL A. 3: Madornale ingenuità commessa da un portiere esperto come il brasiliano che al 22' rifila un inutile gomitata a Paganini quando aveva il controllo del pallone tra le sue mani. Oltre al rigore ha costretto i suoi compagni di squadra a giocare per più di un'ora condizionando questa che era una partita molto importante.

E. PISANO 5,5: Il laterale destro contiene abbastanza bene un Soddimo che non ha vissuto la sua miglior giornata. L'inferiorità numerica gli impedisce chiaramente di spingersi in avanti anche se all'ultimo minuto ha sui piedi la palla del possibile pareggio che lui calcia altissimo sopra la traversa.

MORAS 5,5: Ha sulla coscienza il raddoppio del Frosinone perchè si fa anticipare nettamente da Ciofani in occasione del gol di testa del centravanti di Stellone. Ha però anche il merito di riaprire l'incontro segnando con un colpo di testa, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, che sorprende Leali che sbaglia l'intervento non impossibile.

BIANCHETTI 5,5: E' il giocatore che prova a sorreggere una retroguardia che ha sofferto tantissimo nella prima ora di gioco. Nel finale prova a rendersi utile nell'area avversaria, sfiorando anche il gol proprio nei minuti finali di gioco.

SOUPRAYEN 5,5: Il terzino francese inizia maluccio la partita facendosi subito ammonire per un fallo ingenuo che lo condiziona per tutto l'incontro. L'espulsione di Rafael gli impedisce di provare delle sortite nella metà campo avversaria ed allora prova a contenere Paganini.

IONITA 5: Il centrocampista, rientrato da poco da un problema all'ernia che lo ha tenuto lontano dal campo per un lungo periodo, fatica fisicamente a lottare in mezzo al campo in questa che è stata una sfida molto agonistica.

VIVIANI 6,5: Il faro della squadra di Mandorlini che lo lancia nella mischia dopo due mesi di assenza per la pubalgia. Nel primo tempo rischia qualcosa perdendo due palloni velenosi davanti all'area scaligera ma cresce alla distanza trovando il gol su punizione che ha riaperto la partita e calciando il calcio d'angolo che ha permesso a Moras di raddoppiare. Il suo ritorno è fondamentale vista la sua abilità nei calci piazzati.

HALLFREDSSON 6: Inizio difficoltoso per l'islandese che non riesce a trovare la posizione giusta nel corso della prima frazione di gioco. Nella ripresa allarga un pò il suo raggio d'azione creando diversi pericoli alla difesa ciociara e sfiorando il gol con una bordata che è finita fuori di pochissimo.

SILIGARDI 6,5: Ottimo avvio di partita per il talentuoso mancino che ha sempre puntato e saltato il diretto avversario e andando vicinissimo a servire l'assist a bomber Toni. Viene sacrificato da Mandorlini che lo fa uscire al 22' per far posto al secondo portiere Gollini, chiamato a sostituire l'espulso Rafael.

TONI 6: Il suo rientro è importante per la sua squadra nonostante non riesca a trovare il gol perchè il centravanti riesce a conquistare tantissime punizioni, come quella dalla quale è nato il primo gol di Viviani. Cala vistosamente nella ripresa ma dopo due mesi d'assenza è normale che sia così. Si cerca senza trovarsi con Pazzini nella ripresa.

JUANITO GOMEZ 5: Uno degli uomini più fidati di Mandorlini che stravede per l'argentino che però oggi non è mai riuscito a rendersi pericoloso nella metà avversaria. Mandorlini decide sorprendentemente di sacrificare Siligardi per far posto a Gollini quando in molti si aspettavano una sua uscita che però avviene nel corso dell'intervallo quando lascia il posto a Pazzini.

GOLLINI 6: Il giovane portiere entra a freddo per sostituire l'espulso Rafael e per poco non riesce a parare il rigore di Ciofani. Incolpevole sugli altri gol, gioca comunque con sicurezza in una situazione tutt'altro che semplice.

PAZZINI 5: Entra all'inizio della ripresa al posto di Gomez per far coppia finalmente con Toni col quale cerca di diagolare ma senza riuscirci proficuamente. Prova a lottare in area di rigore senza però riuscire a rendersi pericoloso in area ciociara.

L. GRECO 5: Entra al posto dell'esausto Ionita ma non riesce mai a mettersi in mostra tranne che in occasione di un fallo tattico commesso ai danni di Paganini che gli costa l'ennesimo cartellino giallo.

ALL. MANDORLINI 5,5: L'allenatore scaligero non è certamente il colpevole della sconfitta odierna che è stata condizionata dalla folle gomitata di Rafael che ha costretto la sua squadra a giocare per più di un'ora in dici uomini. Il ritorno di Toni e di Viviani sono fondamentali per le speranze scagligere.

(Marco Guido)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.