BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Frosinone-Verona (3-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2015-2016, 14^ giornata)

Pagelle Frosinone-Verona, i voti della partita per il Fantacalcio: i migliori e i peggiori della partita che si è giocata al Matusa per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A

Foto Infophoto Foto Infophoto

PAGELLE FROSINONE-VERONA (3-2): FANTACALCIO, I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 14^ GIORNATA) - Il Frosinone riesce a sconfiggere i diretti rivali dell'Hellas Verona per 3 a 2 grazie alla doppietta di Ciofani e al gol di Dionisi in apertura di ripresa. Gli uomini di Stellone dopo aver trovato il terzo gol però, anche complici i cambi non azzeccatissimi di Stellone, hanno sofferto più del previsto a vincere una partita che sembrava essere in pieno controllo. Il Verona infatti è riuscita a segnare due gol, sfruttando al meglio due calci piazzati che hanno riaperto l'incontro e costringendo a soffrire fino al 93' i padroni di casa che sono riusciti a conquistare tre punti importantissimi per la lotta salvezza.

VOTO FROSINONE 7: Nonostante l'importanza della vittoria, diamo mezzo punto in meno perchè la squadra di Stellone si complica notevolmente la vita subendo due gol su calcio piazzato che hanno permesso agli avversari di credere al pareggio fino all'ultimo minuto e costringendo i propri tifosi ad una lunga sofferenza. Con questa vittoria i ciociari escono dalla zona retrocessione dato che ha superato il Bologna di Donadoni. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL FROSINONE VOTO VERONA 5,5: La prestazione della squadra di Mandorlini è stata condizionata dall'enorme ingenuità di Rafael che, oltre a provocare un calcio di rigore trasformato da Ciofani, ha costretto i suoi compagni di squadra a giocare in dieci per più di un'ora. Dopo aver subito il terzo gol gli scaligeri hanno avuto una bella reazione d'orgoglio e sono addirittura vicini ad un clamoroso pareggio. La classifica però è impietosa e vede i gialloblù soli in ultima posizione a soli 6 punti. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL VERONA VOTO SIG. RIZZOLI (ARBITRO) 7: Direzione impeccabile come al solito per il miglior fischietto italiano che si adatta subito ad un palcoscenico certamente non prestigioso ai quali è abituato. Riesce a controllare una partita che era molto nervosa e sentita e non sbaglia niente neanche quando allonta giustamente Rafael nel corso del primo tempo.

PAGELLE FROSINONE-VERONA: FANTACALCIO, I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A 2015-2016, 14^ GIORNATA). IL PRIMO TEMPO - Il tecnico dei padroni di casa, Roberto Stellone, ha puntato sul classico 4-4-2 con Leali (voto 6,5) tra i pali ed una linea difensiva composta dalla coppia centrale Diakitè (voto 6,5)-Blanchard (voto 6), Rosi (voto 6) e Crivello (voto 6) invece agiscono sulle fasce laterali. A centrocampo le redini del gioco sono affidate a Gori (voto 6) e Sammarco (voto 6), affiancati sulle corsie laterali da Paganin (voto 6) e Soddimo (voto 5,5), una delle sorprese di questa squadra insieme a Dionisi (voto 5,5) che rientra oggi dalla squalifica e che forma la coppia d'attacco insieme a Ciofani (voto 7,5), autore di una strepitosa e decisiva doppietta finora. Andrea Mandorlini invece risponde col suo tradizionale 4-3-3 con Rafael (voto 3) estremo difensore, espulso dopo soli 22 minuti, protetto da una linea difensiva da destra a sinistra composta da Pisano (voto 5,5), Moras (voto 5), Bianchetti (voto 5,5) che sostituisce l'infortunato Marquez e il rientrante Souprayen (voto 5,5), assente contro il Napoli per un problema fisico. Il trio di centrocampo è formato da Ionita (voto 6), Viviani (voto 6) che, dopo aver superato la pubalgia che lo ha tenuto lontano dai campi per un lungo periodo, ha il compito di orchestrare la manovra degli scaligeri ed l'islandese Hallfredsson (voto 5,5). Davanti la grande notizia di giornata è il rientro di bomber Luca Toni (voto 6) dal primo minuto dopo esser rientrato, giocando uno scampolo di partita contro il Napoli, dopo il brutto infortunio al ginocchio. Ai lati del capocannoniere della passata stagione agiscono Siligardi (voto 6,5), sacrificato da Mandorlini per far entrare il secondo portiere Gollini e Juanito Gomez (voto 5).

VOTO FROSINONE 7: La partita per gli uomini di Stellone è totalmente cambiata grazie al "regalo" concesso da Rafael che, oltre a provocare il rigore trasformato da Ciofani, ha lasciato i suoi in dieci uomini. Dopo aver un pò sofferto il ritorno degli avversari, hanno trovato il raddoppio grazie al proprio centravanti che ha raddoppiato con un pregevole colpo di testa. MIGLIORE FROSINONE D. CIOFANI VOTO 7,5: Prima storica doppietta per il centravanti-capitano della squadra di casa che permette agli uomini di Stellone di aver il pieno controllo dell'incontro. Dopo aver trasformato con freddezza il rigore concesso per l'ingenuità di Rafael, raddoppia con un pregevole colpo di testa che si infila imparabilmente sul secondo palo dopo aver anticipato nettamente Moras. PEGGIORE FROSINONE SODDIMO VOTO 5,5: E' il giocatore che finora ha avuto il miglior rendimento nella squadra di Stellone, ma oggi non riesce ad innescarsi e a trovare quelle giocate utili per scardinare la retroguardia avversaria. Un pò in ombra ma per ora ci pensa il suo capitano Ciofani.

VOTO VERONA 5: Fino all'ingenuità dell'esperto Rafael che, oltre a provocare il rigore del vantaggio ciociaro, ha lasciato i suoi in dieci uomini, sembrava aver iniziato meglio degli avversari. Anche dopo lo svantaggio la squadra di Mandorlini è andata vicino al pareggio ma poi si è dovuta arrendere al raddoppio di Ciofani che ha sfruttato un'altra disattenzione di Moras. MIGLIORE VERONA SILIGARDI VOTO 6,5: Ottimo avvio di gara del fantasista mancino che ha sempre messo in difficoltà il diretto rivale, creando la superiorità numerica ed andando vicino all'assist vincente per il suo capitano Luca Toni. Viene sacrificato da Mandorlini per far subentrare Gollini dopo l'espulsione di Rafael. PEGGIORE VERONA RAFAEL VOTO 3: Assurda ingenuità dell'esperto portiere brasiliano che rifila un inutile gomitata, non violenta, a Paganini dopo aver bloccato il pallone in presa alta. Stravolge l'andamento dell'incontro provocando il rigore del vantaggio ciociaro e lasciando i suoi compagni in dieci uomini per più di un ora in una partita molto delicata come questa. (Marco Guido)