BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Frosinone-Verona: quote, le ultime novità, i protagonisti (oggi 29 novembre 2015, Serie A 14^ giornata)

Probabili formazioni Frosinone-Verona: le quote e le ultime novità sulla partita che si gioca oggi allo stadio Matusa per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Foto Infophoto Foto Infophoto

Vero e proprio spareggio salvezza tra due formazioni che non stanno facendo bene in questo momento. Il Frosinone di Stellone vuole vincere in casa mentre il Verona deve bloccare questa emorragia di risultati che non la vede vincere. Mandorlini è in pericolo e solo una vittoria aiuterebbe a restare sulla panchina degli scaligeri. Nel Frosinone occhio alla coppia d’attacco formata da Ciofani e Dionisi con il secondo sicuramente pericoloso ma attenzione anche a Soddimo che contro l’Inter è stato ad un passo dal grande gol. Nel Verona invece Pazzini è in vantaggio rispetto a Toni che ha appena recuperato, i due giocatori sicuramente dovrebbero segnare per portare punti importanti agli scaligeri ed evitare di retrocedere. 

Il Frosinone di Roberto Stellone ospita allo Stadio Matusa il Verona di Andrea Mandorlini per la 14ma giornata di Serie A. Andiamo a vedere quali sono i calciatori che fino a questo momento sono stati i migliori. I migliori assistman sono Emil Hallfredsson con 5 assist seguito a 4 da Federico Dionisi. Quelli che tirano di più sono sempre Dionisi e poi Pazzini con 18 e 14 conclusioni. I migliori marcatori sono Dionisi con 3 gol e Pisano con 2. I calciatori che hanno collezionato più minuti sono rispettivamente Nicola Leali (1149) ed Evangelios Moras (1240). 

Il Frosinone giocherà questo pomeriggio a partire dalle ore 15.00. In quel del Matusa giungerà l’Hellas Verona per il quattordicesimo turno del campionato di Serie A 2015-2016. Scopriamo insieme gli ultimi dubbi dei due allenatori. Partiamo con i frusinati dove mister Stellone dovrà decidere se mandare in campo Ciofani dal primo minuto oppure se puntare sul bomber Castillo. Ballottaggio anche a centrocampo fra Gucher e Sammarco. Nell’Hellas, invece, potrebbe rivedersi Luca Toni dal primo minuto, ormai recuperato, anche se non è da escludere che lo stesso parta dalla panchina, lasciando spazio nell’11 titolare a Pazzini. Sull’esterno, infine, dubbi fra Jankovic e Siligardi, con il primo attualmente in vantaggio.

I ciociari arrivano a questa gara dopo il 4-0 e sono alla ricerca di un buon risultato che manca da tre turni. Dall'altra parte c'è un Verona all'ultima chiamata con ancora nessuna vittoria in questo campionato. Andiamo a vedere i calciatori che potrebbero saltare la prossima gara se dovessero ricevere un ammonizione visto che sono in diffida. Roberto Stellone ha tre giocatori importanti in questa lista: il centrale Blanchard e gli esterni Soddimo e Paganini. Nel Verona invece sono diffidati Pisano, Greco e Sala.

Si gioca allo stadio Matusa oggi pomeriggio alle ore 15; è valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016. Una sfida delicatissima in chiave salvezza: il Frosinone si trova in terzultima posizione con 11 punti, il Verona che non ha ancora vinto una partita in stagione è ultimo con 6 punti. Entrambi gli allenatori però sono stati confermati in panchina, bel segnale da parte delle due società; arbitra la partita il signor Nicola Rizzoli della sezione di Bologna, diamo uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Frosinone-Verona.

Le quote Snai per Frosinone-Verona, valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Frosinone (segno 1) a 2,50; pareggio (segno X) a 3,20; vittoria Verona (segno 2) a 2,85.

Roberto Stellone deve fare a meno di Pavlovic e Russo, che sguarniscono le alternative in difesa: nel 4-4-2 comunque c’è spazio per la solita coppia centrale formata da Diakité e Blanchard, mentre sulle corsie agiranno Rosi e Crivello (con Leali in porta). Anche a centrocampo non dovrebbe cambiare quasi nulla: Gucher dovrebbe avere una maglia da titolare al fianco di Gori, così da ricomporre la mediana della promozione, ma Chibsah come sempre rimane in ballottaggio per una maglia e anche Sammarco si propone per uno spazio dal primo minuto. Nessun dubbio sulle corsie laterali dove Paganini e Soddimo, uno degli uomini in più del Frosinone, sono certi di giocare (Tonev e Frara restano comunque a disposizione, eventualmente pronti per il secondo tempo). In attacco il tandem dovrebbe essere quello titolare, con Daniel Ciofani e Dionisi; attenzione anche a Nico Castillo, rientrato dopo i problemi fisici, e Longo che potrebbero mettere in crisi le scelte dell’allenatore.

Il Verona ha ancora tanti giocatori indisponibili, ma qualcuno dovrebbe rientrare: Viviani va verso una maglia da titolare avendo superato i problemi di pubalgia, Luca Toni ha già avuto uno spezzone nell’ultima partita. E’ questo il grande dubbio di Mandorlini: il bomber modenese spinge per una maglia da titolare, ma non ha ancora i novanta minuti nelle gambe e dunque potrebbe partire dalla panchina, con Pazzini che sarebbe titolare nel tridente con Juanito Gomez e Siligardi, che rimane favorito su Jankovic perchè più efficace sulla corsia destra (dove può rientrare e calciare con il suo sinistro). In caso Viviani non dovesse farcela, a fare il regista sarà Checchin che ha già giocato la scorsa domenica; sulle mezzali ci saranno Leandro Greco e Hallfredsson. Per la difesa, possibile recupero di Albertazzi che però andrebbe soltanto in panchina, in campo invece Eros Pisano e Souprayen a presidiare le corsie mentre in mezzo giocheranno Moras ed Helander, con Rafa Marquez ancora ai box.