BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Novara-Pescara: quote, le ultime novità. Mini turnover per Oddo (oggi 3 novembre 2015, Serie B recupero 10^ giornata)

Probabili formazioni Novara-Pescara: le quote e le ultime novità sulla partita che si gioca allo stadio questa sera, per il recupero della decima giornata del campionato di Serie B 2015-2016

Massimo Oddo - InfophotoMassimo Oddo - Infophoto

Si recupererà questa sera la sfida fra il Novara e il Pescara, gara che era stata annullata la scorsa settimana per via della forte nebbia che si era abbattuta sul campo piemontese. Ottimo momento di forma per i Delfini di Massimo Oddo, che vengono da tre vittorie consecutive fra cui il roboante successo di sabato scorso contro l’ex capolista Crotone. Per la partita di oggi potrebbe vedersi qualche piccola novità in casa abruzzese, a cominciare dalla presenza di Zuparic al posto di Campagnaro, affiancato da Fornasier, mentre Zampano e Crescenzi saranno come al solito sulle due corsie. In attacco, spazio al ritorno dal primo minuto di Cocco, affiancato da Lapadula, con Caprari come da copione sulla trequarti. A centrocampo, possibile presenza dal primo minuto di Bruno, che dovrebbe posizionarsi in cabina di regia con Memushaj e Verre sugli interni.

Lo stadio Silvio Piola ospita Novara-Pescara, calcio d’inizio alle ore 18:30 per la partita valida per il recupero della decima giornata del campionato di Serie B 2015-2016. I padroni di casa vengono un pareggio che ha interrotto la catena di tre successi di fila mentre gli ospiti da tre vittorie di fila e sono sesti in classifica.  Arbitra l’incontro il signor Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta; andiamo allora a dare uno sguardo più approfondito a quelle che sono le probabili formazioni di Novara-Pescara.

Le quote Snai per Novara-Pescara, valida per l'undicesima giornata della Serie B 2015-2016, ci forniscono le seguenti informazioni: vittoria Novara (segno 1) a 2,40; pareggio (segno X) a 2,95; vittoria Pescara (segno 2) a 3,20.

Marco Baroni non recupererà Pesce e Garofalo, assenze pesanti per un match delicato come quello contro il Delfino. La squadra scenderà in campo comuque con il solito 4-2-3-1 con Da Costa in porta e una linea difensiva composta da Faraoni, Troest, Poli e Dell'Orco. In mezzo al campo in cabina di regia ci sarà Viola con al suo fianco Signori. Dietro all'unica punta Evacuo troveremo tre giocatori agili e rapidi come Faragò, Gonzalez e Corazza.

Massimo Oddo dovrà fare a meno del lungo degente Bunoza. La squadra continuerà a giocare con l'assetto trovato con il 4-3-1-2. In porta Fiorillo sarà difeso da una linea a quattro composta da Crescenzi, Zuparic, Fornasier e Zampano. In mezzo al campo troveremo Memushaj al centro con ai suoi lati il giovanissimo Mandragora e Verre. Da trequartista dietro le punte agirà Benali. Gli attaccanti saranno Lapadula e Cocco.