BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA / Sassuolo-Fiorentina (risultato finale 1-1): cronaca e tabellino. Di Francesco ingabbia la Viola (Serie A 2015, oggi 30 novembre)

Diretta Sassuolo-Fiorentina: risultato finale 1-1, cronaca e tabellino della partita. La Viola non va oltre il pareggio nella 14^ giornata di Serie A: Floccari risponde a Borja Valero

Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto) Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

La Fiorentina rischia di cadere nel trappolone di Di Francesco e del suo Sassuolo, che impongono con merito il pari alla Viola e sfiorano anzi l'impresa, in un secondo tempo difficile per Badelj e compagni. L'1-1 del Mapei Stadium lascia intatte le ambizioni degli ospiti, visto che qui – tra le altre – hanno perso Napoli e Juve: pressing alto, intensità e sacrificio di squadra esaltano i neroverdi, abili a risalire la china dopo un avvio da incubo. La Fiorentina infatti reclama per un paio di penalty ad inizio match, proteste subito spente dal vantaggio siglato da Borja Valero, su tocco debole di Rossi, assistman involontario. La parata di Consigli a metà prima frazione è la svolta della partita: Ilicic si mangia il bis e allora la squadra di casa alza esponenzialmente frequenza di corsa e baricentro, ricacciando i palleggiatori viola nella propria area di rigore. Quel che ne scaturisce è una partita non divertente ma godibile per spunti tattici e "tensione" calcistica; ovvero, ci si aspetta da un momento all'altro che il punteggio possa cambiare... In realtà, gol di Floccari a parte – dimenticato in mezzo all'area da ben 3 avversari in marcatura – le occasioni chiare da gol non abbondano ma visto quanto corrono i 22 in campo è normale che la lucidità cali vertiginosamente. Ancora Floccari, servito da un cross al bacio di Vrsaljko, prima di Ilicic – che spreca una punizione da ottima posizione – sprecano il pallone del sorpasso e allora giusto così: un punto a testa e tutto (quasi) invariato, per due collettivi tra i più importanti e meglio allenati di questa Serie A 2015/16.

Sassuolo-Fiorentina termina 1-1 al Mapei Stadium, secondo pari consecutivo per i viola e ritorno al punticino interno - dopo due mesi fatti di 3 vittorie casalinghe - per i ragazzi di Di Francesco. Nel finale nessuna clamorosa occasione da gol, da una parte o dall'altra, con spreco di Ilicic di un calcio piazzato molto invitante e poi proteste ospiti per un tocco di braccio di Politano nella sua area di rigore. Partita dura e impegnativa per l'ex capolista, che seguirà con interesse ora la sfida del San Paolo di Napoli, per capire le nuove dinamiche in vetta alla Serie A 2015/16. 

Sassuolo-Fiorentina 1-1 quando siamo entrati nel momento più caldo del match, gli ultimi palpitanti minuti del primo posticipo del lunedì di Serie A. Non si sblocca il punteggio e si fanno preferire ora i padroni di casa in senso generale, con una grande occasione sprecata da Floccari a due passi da Tatarusanu e pochissimi spazi concessi ai palleggiatori viola. Un solo vero brivido per Consigli in questo lasso di tempo, con cross di Ilicic sfiorato al centro da Kalinic: non basta per sbilanciare il match in favore degli ospiti, pareggio ora giusto come risultato. 

Sassuolo-Fiorentina 1-1 a metà ripresa ed è entrato per la viola Kalinic, al posto di Rossi. Ha abbassato i ritmi e ora soffre parecchio la Fiorentina, che concede anche qualche contropiede veloce a Defrel e compagni. I padroni di casa sono riusciti a mettere la "museruola" all'avversario ma continuano a peccare nella mira e in generale a livello di pericolosità; mancino velenoso invece quello di Pasqual, pochi istanti fa, con respinta laterale del sempre attento Consigli. Contesa sempre aperta e incerta, è possibile qualsiasi svolta, da un momento all'altro... 

Sassuolo-Fiorentina è ripartita nel secondo tempo senza cambi dei due tecnici e con il punteggio in parità: pallino del gioco sempre tra le mani degli ospiti, come nei primi 45' di gioco, senza occasioni da gol evidenti però in avvio. Il Sassuolo pressa altissimo, andando a inibire il fraseggio viola già al limite dell'area avversaria; continua la partita a scacchi, molto tattica, tra Sousa e Di Francesco. Tiri innocui da una parte di Laribi e dall'altra di Bernardeschi, si resta sull'1-1.

Sassuolo-Fiorentina 1-1 all'intervallo, ha pareggiato i conti in extremis Sergio Floccari, con un colpo di testa potente sotto la traversa, su azione da corner. Zampata finale dei padroni di casa dunque, con il primo vero tiro in porta pericoloso, concretizzato con grande precisione e cattiveria. La Fiorentina paga l'incapacità di raddoppiare, a fronte di alcune buone occasioni costruite; secondo tempo aperto ad ogni soluzione, gran match al Mapei Stadium! 

Sassuolo-Fiorentina 0-1 e la partita resta più che godibile, con gli ospiti a legittimare il vantaggio e sfiorare nuovamente il raddoppio, stavolta con Ilicic. Contropiede quasi perfetto per la viola, con tiro finale dello sloveno parato alla grande da Consigli, che salva i suoi in tuffo. La risposta dei neroverdi in termini di pressing e gioco non è mancata, ma Defrel e Floccari non hanno quasi toccato palla, specchio di una solidità difensiva di alto livello per la squadra di Sousa. Proprio Defrel, riuscendo a liberarsi dalla marcatura di Astori & co, ha creato qualche problema nel finale di tempo, senza tuttavia arrivare al tiro. Iniziative estemporanee e personali, inefficaci però per il momento. 

Sassuolo-Fiorentina 0-1 a metà prima frazione ed il match ora è più equilibrato, dopo lo scatto prepotente della viola nei primissimi istanti di gioco. E' risalito tatticamente il team di Di Francesco, pur senza impensierire mai Tatarusanu: un paio di tentativi dal limite di Laribi e poco altro, a livello di conclusioni verso lo specchio di porta. La Fiorentina ha invece sfiorato il bis sempre con Borja Valero, dopo un disimpegno errato di Consigli; il tiro dalla distanza dello spagnolo, apprezzabile per tecnica e prontezza, è stato bloccato all'ultimo proprio dal portiere del Sassuolo, abile a recuperare al proprio errore.

È iniziata con i fuochi d'artificio! Viola subito avanti e con due episodi da rivedere in area neroverde: cross di Borja Valero su punizione e chiusura di Vrsaljko in angolo, forse con il braccio; poi fallo di Acerbi su Ilicic ancora a pochi metri dalla porta e ancora nessun fischio di Massa. Ci ha pensato allora Borja Valero, al terzo tentativo: Pepito Rossi non arriva alla deviazione sul primo palo e lo spagnolo ne approfitta, segnando con il destro da pochi passi il gol dello 0-1.

Tutto è pronto per il fischio d'inizio di Sassuolo-Fiorentina, la partita diretta dall'arbitro Massa che sarà il penultimo posticipo della quattordicesima giornata di Serie A al Mapei Stadium di Reggio Emilia fra un Sassuolo che vuole continuare a volare e una Fiorentina che punta al primo posto in attesa del big-match di questa sera. Dunque eccovi le formazioni ufficiali delle due squadre, scelte dagli allenatori Eusebio Di Francesco e Paulo Sousa. SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Magnanelli, Missiroli, Laribi; Floro Flores, Defrel, Floccari. All:: Di Francesco. A disp.: Pomini, Pegolo, Longhi, Pellegrini, Biondini, Falcinelli, Politano, Ariaudo, Fontanesi, Gazzola, Duncan, Floro Flores. FIORENTINA (3-4-2-1) :Tatarusanu; Roncaglia, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Badelj, Vecino, Pasqual; Ilicic, Borja Valero; Rossi. All: Paulo Sousa. A disp.: Lezzerini, Sepe, Gilberto, Tomovic, Kalinic, Rebic, Mati Fernandez, Suarez, Verdu, Alonso, Babacar  

Sfida tra le due sorprese del campionato al Mapei Stadium dove si affrontano Sassuolo e Fiorentina. I neroverdi di Eusebio Di Francesco giocano con il 4-3-3 mentre i viola di Paulo Sousa si dispongono in campo con un innovativo 3-4-2-1. Andiamo a vedere quale sarà la chiave tattica della partita. Gli ospiti dovranno stare molto attenti dalla velocità degli esterni di attacco di casa che sono bravissimi anche a intercambiarsi i ruoli senza mai dare punti di riferimento. Attenzione però che il Sassuolo soffre la fisicità di un attaccante di peso come Kalinic che potrebbe ancora una volta fare la differenza. In buona forma c'è anche Bernardeschi reduce da una doppietta in Europa League.

Andiamo ad analizzare alcune delle statistiche principali di questa Sassuolo-Fiorentina, posticipo della quattordicesima giornata di Serie A 2015-2016. Entrambe le squadre vengono da risultati non positivi e cercano riscatto per mantenere la buonissima posizione in campionato. Sassuolo-Fiorentina, in pochi se lo sarebbero aspettato, è un vero e proprio spareggio per la zona Champions League. Le conclusioni sono 99 a 153, in porta invece sono 57 a 70. Il possesso palla è 23'51'' a 32'17''. I falli fatti sono 180 a 173. 

Si affrontano al Mapei Stadium le due sorprese della stagione il Sassuolo di Eusebio Di Francesco e la Fiorentina di Paulo Sousa. Nessuno si sarebbe aspettato che le due squadre si sarebbero trovate a questo punto della stagione a lottare a cavallo della zona Champions League. Sono quattro i precedenti tra le due squadre con due vittorie della Fiorentina, un pari e un successo del Sassuolo. Al Mapei Stadium si è giocato due volte e in entrambe ha vinto la squadra viola. La scorsa stagione la squadra toscana vinse per 3-1 con reti di Salah, Berardi e doppietta di Babacar. 

Al Mapei Stadium si affrontano il Sassuolo di Eusebio Di Francesco e la Fiorentina di Paulo Sousa per una gara valida per la quattordicesima giornata di Serie A. Il primo motivo per seguire questa gara è rappresentato dal fatto che entrambe le squadre sono arrivate a questo appuntamento in posizioni sorprendenti della classifica, questo anche e soprattutto perchè si giocano uno spareggio per la zona Champions League in estate abbastanza difficile anche solo da ipotizzare. Altro motivo di interesse arriva dal fatto che un attacco forte e molto rapido come quello dei neroverdi se la vedrà con una difesa come quella viola affidabile ma che a volte ha avuto anche dei blackout altrettanto clamorosi. 

Dall'arbitro Massa alle ore 19.00 di questa sera al Mapei Stadium-Città del Tricolore di Reggio Emilia, sarà una partita valida per la quattordicesima giornata di Serie A. La partita rappresenta uno dei due posticipi del lunedì del massimo campionato italiano, e sarà seguita con interesse da molti tifosi, in virtù dell’ottimo gioco espresso fino a questo momento dalle due compagini. Entrambe occupano posizioni di altissima classifica, forse ancora più sorprendenti per i neroverdi di Eusebio Di Francesco che possono sognare l'Europa League, mentre i viola di Paulo Sousa proveranno a lottare addirittura per lo scudetto.

La gara riserverà sicuramente emozioni sia a livello di gioco che di risultato, e chiarirà la forza di due squadre che ormai hanno lasciato il ruolo di comprimarie, per assumere quello di protagoniste assolute del calcio italiano.

La Fiorentina viene da una striscia positiva di partite: nelle ultime tre gare gli uomini allenati da Sousa hanno ottenuto due pareggi e una vittoria, ma non sono tanto i risultati acquisiti nelle tre gare prese in esame, quanto il gioco espresso a evidenziare la forza dei viola. Ad esempio nell’ultima gara, quella in trasferta contro il Basilea in Europa League, pareggiata per 2 a 2, i viola hanno dato modo di far vedere un ottima solidità difensiva e una buona tenuta mentale.

In dieci per l’espulsione di Roncaglia per buona parte della gara, sono riusciti a strappare con i denti un pareggio, probabilmente determinante per il proseguimento dell’avventura in Europa. Ottime anche la vittoria a Marassi contro la Sampdoria e la rimonta contro l’Empoli, partite che hanno confermato la forza di una squadra che punta ad obiettivi importanti.

Il Sassuolo da parte sua arriva alla gara con una striscia composta da una vittoria, un pareggio e una sconfitta. Nello stop nell’ultima gara contro il Genoa (2 a 1), i neroverdi sono apparsi un po’ appannati nella forma di alcuni giocatori. Si attende per questo un pronto rilancio di Missiroli e compagni, rilancio che deve per forza di cose passare da un risultato positivo contro i viola. Ottime per entrambe le compagini le guide tecniche (Sousa e Di Francesco): i due allenatori sono, infatti, forse i tecnici che si stanno mettendo più in luce nell’intero campionato. 

Scontro i cui precedenti vedono una leggera predominanza della squadra ospite: su quattro partite ufficiali fin ora giocate si registrano infatti due vittorie per i toscani, un pareggio e una vittoria per gli emiliani. In una partita dall’esito imprevedibile una leggera predominanza è lasciata dalle agenzie di scommesse alla squadra ospite, in virtù di un organico sicuramente migliore. Le quote riconosciute per la vittoria della Fiorentina superano abbondantemente il doppio (circa 2.35) della posta scommessa, quelle della vittoria dei nero verdi arrivano al triplo (circa 3.50).

La partita Sassuolo-Fiorentina potrà essere seguita in diretta tv sia dagli abbonati Sky, sia dagli abbonati Mediaset Premium. I primi potranno collegarsi al canale 252 (Sky Calcio 2 HD), i secondi invece al canale Premium Calcio HD. Inoltre ricordiamo la possibilità della diretta streaming video che sarà fornita rispettivamente dalle applicazioni Sky Go e Premium Play. Sul sito ufficiale della Lega, www.legaseriea.it, trovate invece tutte le informazioni utili sulla partita di Reggio Emilia e sul campionato di Serie A.