BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video/ Frosinone-Verona (3-2): highlights e gol della partita. Parla Stellone (Serie A 2015-2016, 14^giornata)

Video Frosinone-Verona, risultato finale 3-2: highlights e gol della partita di Serie A disputata domenica 29 novembre 2015 allo stadio Matusa di Frosinone, valida per la 14^giornata

(dall'account Twitter ufficiale @Frosinone1928) (dall'account Twitter ufficiale @Frosinone1928)

Tre punti conquistati dal Frosinone, che fra le mura domestiche del Matusa, batte l’Hellas Verona con il risultato di tre reti a due. Una vittoria importante ma anche sofferta, visto che i frusinati si erano portati sul tre a zero, rischiando poi il recupero nel finale. A fine gara, il tecnico Stellone, parla così in conferenza stampa: «Abbiamo fatto 70/75 minuti di grande intensità, con due gol nel primo tempo. Il secondo tempo è iniziato benissimo ed è arrivata la terza rete di Dionisi. Sembrava tutto abbastanza semplice, con il Verona che aveva smesso di attaccare, e dopo aver preso il terzo gol si è un po’ coperto. Le partite però non sono mai finite e basta una punizione per permettere ad un avversario di rientrare in partita. Subentra quindi un po’ di timore e questo giustifica il fatto che abbiamo smesso al 75esimo di giocare, c’è subentrato un pizzico di paura».

Andiamo ad analizzare i dati statistici della partita per comprendere meglio l'andamento di Frosinone-Verona (risultato finale 3-2). Nonostante il possesso palla sia stato in favore dei padroni di casa (53%-47%), il vantaggio territoriale è stato diametralmente opposto visto che l'Hellas Verona ha conquistato il 53,70% contro il 47,36% degli uomini di Stellone che dimostra le difficoltà avute nel corso della ripresa. Gli uomini di Mandorlini difatti, nonostante la sconfitta, hanno effettuato più conclusioni nello specchio (8-6) e anche più cross (25-22). Il Frosinone è riuscito però ad effettuare un maggior numero di passaggi (377-329) con una percentuale maggiore di passaggi positivi (75%-70%). Gli uomini di Mandorlini sono stati più fallosi visto che hanno commesso 27 falli contro i 23 degli avversari che sono stati meno decisi anche nei contrasti vinti che gli scaligeri sono riusciti a conquistare in 64 occasioni contro i 56 degli uomini di Stellone. Partita quindi molto fallosa con 6 cartellini (2 per il Frosinone e 4 per il Verona) ed 1 espulsione quella subita dal portiere Rafael.

Spazio alle interviste del post partita. Soddisfatto della vittoria contro l'Hellas Verona, il tecnico del Frosinone Roberto Stellone, che così commentato la gara ai microfoni di Raisport: "La vittoria è stata importantissima, venivamo da un punto in tre gare, è veramente bello per la classifica. Noi così abbiamo superato il Bologna e abbiamo giocato e vinto soffrendo, abbiamo avuto un po' di timore di portare a casa tre punti. Abbiamo avuto paura ma abbiamo fatto settanta minuti di grande intensità. La classifica è buona, se analizziamo le ultime dieci gare siamo sulla strada giusta, la classifica è stretta e dobbiamo continuare così".

Dispiaciuto per la sconfitta il d.s dell'Hellas Verona Riccardo Bigon che ha parlato ai microfoni di Sky dopo la sconfitta subita al Matusa: "Ci saranno molte riflessioni. Oggi non parlerà nessuno, tra giocatori e società, nemmeno mister Mandorlini. Tutta la società deve riflettere.Tutti devono assumersi le proprie responsabilità. Io e il presidente dovremo parlare insieme in caso nella serata o nella nottata di oggi si vogliano prendere decisioni importanti per il futuro, vista la situazione. Ci sarebbero molte cose da dire, ma di tempo se n'è già perso, ora è meglio valutare la situazione e prendere delle decisioni". (Marco Guido