BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Bayern Monaco-Arsenal (5-1): i voti della partita (Champions League 2015-2016, gruppo F)

(dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague) (dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague)

Arsenal

Compie tantissime parate anche se serve a poco vista la scarsa tenuta di tutta la sua squadra.

Recupera per evitare la doppietta a Robben.

Si arrabbia sulla rete dell'iniziale svantaggio seppur contribuisca lui stesso a subirne altre.

Disattento ed impreciso, lascia aprire le marcature a Lewandowski.

Si lascia superare sulla propria corsia, senza ovviamente fornire un contributo degno di nota.

Cerca di fare del suo meglio in una serata decisamente storta.

Gioca pochissimi palloni validi ed è colpevole di farsi soffiare la sfera dai piedi al 44', regalando un goal ad Alaba.

Scoordinato nella sua unica occasione sotto porta, si fa ammonire stupidamente dopo aver commesso fallo pochi istanti prima.

Non realizza nulla di buono, specialmente quando, pensando di averla fatta franca, esulta sul pari realizzato col braccio e quindi annullato dall'assistente.

Sostanzialmente invisibile, ci pensa Giroud a concedergli un po' di luce trasformando il suo assist al 69'.

Quasi mai servito, prova a suonare la carica al primo minuto ma è solo un'illusione. Spreca da due passi al 57' contro un eccezionale Neuer per poi realizzare un gran goal della bandiera con uno stop e tiro al volo.

Sostituisce l'offensivo Campbell senza riuscire ad evitare un passivo maggiore.

E Inseriti senza aspettative ed incapaci di dare qualcosa in più in cinque minuti scarsi.

All. WENGER 4 Decide, a torto, di cambiare la vincente formazione dell'andata con gli inserimenti di Campbell e soprattutto Gabriel per Koscielny. Ci capisce poco e la reazione del secondo tempo è frutto del freno tirato dal Bayern per rifiatare.

 

(Alessandro Rinoldi)

© Riproduzione Riservata.