BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Asteras-Apoel Nicosia (risultato finale 2-0): info streaming video e tv. Vittoria dei greci (Europa League 2015, 5 novembre 2015)

Diretta Asteras-Apoel Nicosia, info streaming video e tv: le quote e il risultato live della partita che si gioca questa sera, valida per la quarta giornata del girone K di Europa League

Foto InfophotoFoto Infophoto

I padroni di casa trovato i tre punti e soprattutto riescono a superare gli ospiti in classifica. Ora sono quattro i punti dell'Asteras contro i tre punti dell'Apoel che non ha saputo ribattere agli attacchi dei padroni di casa che sono stati superiori. Partita sospesa per circa tredimi minuti per il lancio di fumogeni in campo da parte dei sostenitori avversari. 

Iniziano a svegliarsi i ciprioti che dopo un primo tempo decisamente in sofferenza hanno deciso di attaccare per trovare il gol che riaprirebbe la gara. L'Apoel infatti ci ha provato con Artymatas che ha provato il tiro da buona posizione e la palla esce a lato. Una buona occasione per l'Apoel che cercherà di trovare il gol del due a uno.

Primo tempo finito sul punteggio di due a zero a favore dei greci che hanno raddoppiato praticamente alla fine del primo tempo. Cross dalla fascia di Mazza per il bomber Giannou che sigla il gol del due a zero con un colpo di testa perentorio a porta vuota. Un primo tempo assolutamente deludente degli ospiti che non si aspettavano questo tipo di partenza da parte dell'Asteras.

Vantaggio immediato dei padroni di casa che partono forte e passano in vantaggio dopo cinque minuti grazie al gol di Bertoglio che da pochi passi mette dentro il pallone dell'uno a zero. Situazione favorevole per i greci che hanno dato subito un segnale importante ai ciprioti che dovranno assolutamente puntare al pareggio evitando però di scoprirsi per non dare spazio al contropiede greco.

Tre punti per gli ospiti, un solo punto per i padroni di casa che vogliono assolutamente trovare la vittoria in questa partita di Europa League. Una vittoria potrebbe aumentare le possibilità di avanzare agli ottavi di finale. Ecco le formazioni ufficiali.

Asteras 4-2-3-1: Theodoropoulos; Allocco, Sankaré, Giannoulis, Lluy; Dimoutsos, Bertoglio; Kourbelis, Iglesias, Mazza; Giannou. All. Vergetis.

Apoel Nicosia 4-4-1-1: Waterman; Artymatas, Guilherme, Carlao, Antoniades; Vander, Morais, Vinicius, Efrem; Stilic; Cavenaghi. All. Ketsbaia.

L’allenatore dell’Asteras Tripoli, Staikos Vergetis, appare sereno, come di consueto per un personaggio raramente sopra le righe. Non è un caso che le sue dichiarazioni, dopo la partita di due settimane fa, persa contro l’Apoel, siano state comunque di elogio nei confronti della propria squadra. Il mister ha sottolineato le occasioni avute e ha rimarcato come la sua squadra abbia aavuto la possibilità anche di pareggiare. I segnali, comunque, sono stati positivi per una formazione in crescita bibisognosa di fare esperienza per maturare, soprattutto a livello europeo. Improntate a un maggiore entusiasmo, come giusto che sia, le parole dell’allenatore dell’Apoel Nicosia, Temuri Ketsbaia, soddisfatto del momento che i suoi ragazzi stanno vivendo, sia in campionato, sia in Europa, dove proprio la vittoria contro l'Asterasnello scorso turno giocato a fine ottobre ha riacceso le speranze di un insperato passaggio del turno. 

Si gioca alle 21:05; sarà diretta dall'arbitro austriaco Oliver Drachta ed è valida per la quarta giornata del girone K di Europa League 2015-2016; due sqaudre che non dovrebbero rientrare nel discorso qualificazione ai sedicesimi di finale, ma che potrebbero ancora dire la loro e mettere pressione - quella che eventualmente vincerà stasera. Asteras e Apoel chiudono la classifica, con quest’ultima che guarda i rivali dall’alto dei 3 punti conquistati proprio contro i greci nel match di andata del girone. L’unico punto dell’Asteras, invece, è frutto del pareggio alla prima giornata con lo Sparta Praga.

Da lì in poi sono arrivate solo sconfitte: sonora quella contro lo Schalke, persa per 4 a 0; di misura quella contro l’Apoel, persa per 2 a 1 due settimane fa. L’Apoel, da parte sua, prima della vittoria contro l’Asteras aveva rimediato due sconfitte (3 a 0 contro lo Schalke, in casa, 2 a 0 a Praga) senza riuscire a segnare nemmeno un goal. Inutile sottolineare come, per entrambe le squadre, sia fondamentale una vittoria per continuare a sperare nel passaggio del turno, obiettivo che rappresenterebbe comunque un successo in un girone nel quale le due formazioni partivano nettamente sfavorite.

Le protagoniste del match arrivano all’appuntamento in un buono stato di forma. L’Asteras, in campionato, ha messo in fila due vittorie consecutive superando Paok e Giannina. Risultati che le hanno permesso di issarsi al quinto posto di classifica a 15 punti. Ancora più lunga la striscia positiva dell’Apoel, che tra coppe e campionato vince da cinque partite di fila. In campionato la squadra allenata da Ketsbaia guida la classifica con 3 punti di vantaggio sugli inseguitori. Trascinatore dei ciprioti è sicuramente il bomber argentino Cavenaghi, primo nella classifica marcatori del campionato con 12 reti. 

Per chi conosce un minimo il consueto schieramento dei ciprioti, la cattiva notizia salta all’occhio leggendo la formazione: giovedì non sarà della partita De Vincenti, secondo marcatore della squadra con otto centri in stagione. A fare coppia con Cavenaghi, in attacco, dovrebbe essere schierato Vander, a completare il doppio terminale offensivo del modulo 4-4-2 Nessuna assenza di rilievo, invece, per i greci, che dovrebbero scendere in campo con un 4-2-3-1 che vede Giannou come unica punta. In porta ci sarà la vecchia conoscenza del campionato italiano Kosicky, uomo d’esperienza visto con la maglia di Catania e Novara.

Guardando le quote delle diverse agenzie, si nota come tutte vedano leggermente favoriti i padroni di casa dell’Asteras. La quota per una vittoria dei greci, infatti, è tendenzialmente più bassa rispetto a quanto si potrebbe vincere puntando su un successo esterno. La quota per la vittoria dell’Asteras si attesta intorno a 2.50 (Snai) o poco più bassa (2,45 BetClic, Bwin ed Eurobet). La vittoria esterna dell’Apoel è quotata 3.oo da BetClic, scende a 2,95 con Eurobet e a 2,90 con Snai. Ancora più bassa, 2,85 ,per Bwin. Le quote più alte, tutte superiori a 3, sono per il pareggio, oggettivamente un risultato che a nessuna delle due squadre sarebbe utile.

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Asteras-Apoel Nicosia; tuttavia sul canale Sky SuperCalcio della pay tv satellitare avrete a disposizione la trasmissione Diretta Gol Europa League, che manda in onda gli highlights e i gol in tempo reale da tutti i campi collegati. Un programma che potrete seguire anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l'applicazione Sky Go su PC, tablet e smartphone in assenza di un televisore. Ricordiamo anche la possibilità di essere aggiornati sulla partita attraverso il sito ufficiale dell'Europa League, attraverso il sito ufficiale www.uefa.com all'apposita sezione dedicata all'Europa League.

© Riproduzione Riservata.