BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VALENTINO ROSSI VS MARQUEZ / Motogp news, sentenza Tas: torto al Dottore, ricorso bocciato! Marc non pentito (Gran Premio Valencia 2015)

Pubblicazione:giovedì 5 novembre 2015 - Ultimo aggiornamento:giovedì 5 novembre 2015, 18.14

Valentino Rossi, pilota Yamaha (Infophoto) Valentino Rossi, pilota Yamaha (Infophoto)

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, SENTENZA TAS: TORTO AL DOTTORE! BOCCIATO IL RICORSO, ECCO COSA SUCCEDE ORA: MARC NON PENTITO (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Erano attesissime le parole ufficiali dei piloti in questa vigilia della Motogp a Valencia e sono arrivate, in momenti distinti e non con la classica conferenza globale con tutti i migliori. Ha parlato prima Lorenzo, poi Valentino Rossi (qui sotto le sue dichiarazioni) e poi è arrivato il turno di Marc Marquez che ha fatto trasparire tutta la fatica e difficoltà di questi ultimi giorni (ricordiamo comunque che il ragazzo ha solo 21 anni, mentre per Vale e Jorge c'è sicuramente più esperienza anche nel gestire i momenti caldi). «Una delle settimane più difficili della mia vita, cercherò di chiudere con un bel risultato, possibilmente di vincere e spero che per tutti sia una grande festa, non mi interessa se alcuni tiferanno per Vale o per Jorge, l'importante è che vada tutto bene». Per il pilotino spagnolo poi inevitabile la domanda su Sepang a cui risponde in questo modo: «Se mi sento colpevole di qualcosa? Rimpiango solo di non aver chiuso la gara per il mio team, ma in gara io ho fatto del mio meglio e quando vado in pista faccio il massimo, l'ho sempre fatto e lo farò anche in questa gara». Dice poi che le offese subite sui social in questi giorni gli hanno fatto male anche se poi conclude Marquez andrà comunque avanti con il suo lavoro e lo farà al massimo. Non pentito, questa la soluzione: sarà d'accordo Valentino Rossi?

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, SENTENZA TAS: TORTO AL DOTTORE! BOCCIATO IL RICORSO, ECCO COSA SUCCEDE ORA: PARLA IL DOTTORE (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - «Molto, ma molto difficile era prima e ora lo sarà il doppio visto che dovrò partire ultimo, non è certo quello che speravo», esordisce così Valentino Rossi nella conferenza stampa piloti separata a Valencia. Atmosfera caldissima dopo la bocciatura del Tas al ricorso del Dottore che però si dimostra più tranquillo di quanto non lo sia dentro di sé, e porta tutti i discorsi verso la concentrazione massima per la gara di Valencia con il sogno grande di poter ancora confermarsi campione, nonostante la situazione ora non è normale. «Mia passione rimane invariata nonostante non sia andata bene ultimamente, e ho fatto il reclamo solo per capire se si poteva lottare per il campionato in maniera normale». Rossi poi commenta in maniera serena dicendo che il lavoro non varia, ci sarà grande preparazione per poter partire alla grande fin da subito. Accenno importante a quello che la Fim e Carmelo Ezpiliqueta hanno detto a Valentino e a tutti i piloti ovvero di commentare solo questa gara e non altro e il Dottore si trova d'accordo perché quest'ultimo gara è davvero troppo importante. «Strategia in qualifica? Faremo i nostri calcoli e vedremo, ma intanto dovrò andare al massimo fin da subito, positivo per me fare le cose normali».

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, SENTENZA TAS: TORTO AL DOTTORE! BOCCIATO IL RICORSO, ECCO COSA SUCCEDE ORA: IL COMUNICATO DI LOSANNA (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Brutte. bruttissime notizie in casa Yamaha, sponda italiana ovviamente: Valentino Rossi si è visto da poco rigettare il suo ricorso contro la penalità presa a Sepang, con il Tas che ha confermato la decisione della Federazione e ha bocciato il ricorso del Dottore. Ora Valentino partirà definitivamente ultimo nel Gp di Valencia che andrà di scena tra tre giorni in Spagna e il mondo della Motogp è totalmente preso da questa decisione. I 3 punti di penalità sul patentino di Rossi rimangono tali e dunque scatta la squalifica ma vediamo nel dettaglio cos'altro ha detto il Tas: «Dopo la corsa in Malesia, la Direzione gara della Fim ha rilevato che Valentino Rossi ha deliberatamente allegato la traiettoria per forzare Marc Marquez fuori strafà, creando le condizioni di un contatto che ha causato la caduta e il ritiro di Marquez», ricorda il Tribunale con il procedimento con cui si è arrivati alla penalità di 3 punti che aggiunti a quello già preso in San Marino fanno scattare la squalifica. Non un ripensamento, non un cambio di visione dopo le immagini che parlano abbastanza chiaro sulle intenzioni bellicose oltre ogni limite dello spagnolo: ora sarà dura davvero dura per Rossi ma anche per l'intera prossima gara che parte con un carico di veleno ad altissima concentrazione.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, SENTENZA TAS: TORTO AL DOTTORE! BOCCIATO IL RICORSO, ECCO COSA SUCCEDE ORA (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Valentino Rossi partirà ultimo a Valencia: non avremmo voluto scriverlo ma così è. Il Tas ha rigettato il ricorso di Valentino e quindi dà torto, come purtroppo era previsto, al fenomeno di Tavullia nella querelle contro Marc Marquez. La sentenza del Tas di Losanna è arrivata pochissimi minuti fa e respinge il ricorso, ovvero non riduce la sanzione di 3 punti sul patentino di Rossi, ricevuta dopo il Gran Premio Motogp di Sepang. In questo modo il campione della Yamaha sarà costretto a partire ultimo nello schieramento di partenza nel Gp di Valencia in programma questo weekend e che assegnerà il titolo Mondiale, essendo l'ultima gara. Cocente delusione per tutti i tifosi di Valentino ma non solo, visto che negli ultimi giorni in tantissimi anche nel mondo del sport mondiale si erano schierati con il Dottore per una penalità considerata davvero ingiusta. Di questo parere non è stato il Tribunale Sportivo di Losanna che ha invece confermato la decisione della Federazione Motociclistica Internazionale: una brutta davvero pagina di sport, e un Mondiale che si deciderà con un giallo imponente che durerà probabilmente per anni.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, IL RICORSO AL TAS E LA SENTENZA NEL POMERIGGIO: ANCHE LO SPONSOR MOLLA LORENZO (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Stiamo tutti ovviamente attenendo la decisione e sentenza del Tas internazionale forse più importante della storia recente dello sport mondiale: la Motogp vive ora di trepidante attesa per capire se Valentino Rossi avrà avuto ragione nel ricorso oppure no e se quindi la gara di Valencia di Domenica vedrà uno scontro alla pari tra i piloti o se invece verrà riconosciuta giusta la penalità per i fatti di Sepang contro Marc Marquez. Intanto, la figura grama degli ultimi giorni l'ha fatta Jorge Lorenzo che preoccupato per il suo Mondiale, rischia di vincerlo nonostante sia 7 punti indietro, si è intromesso in maniera non proprio sportiva nel ricorso al tribunale sportivo volendo fare sentire la sua voce. Ora si viene a sapere - fonte de La Gazzetta dello Sport - che anche lo sponsor principale del maiorchino abbandona il poco simpatico Jorge. Lo dice la stessa Sector, primo brand italiano di orologi sportivi che dal 2013 vede come testimonial di punta proprio Lorenzo: «noi, da sempre espressione dei valori di sportività, sfida, sana competizione ed integrità non si identifica con gli accadimenti delle ultime settimane in MotoGp». Ma ancora più chiaro l'affondo finale che punta dritto sulle responsabilità del pilota spagnolo della Yamaha, «Sector Italia comunica che il rapporto di collaborazione con il pilota Lorenzo terminerà a conclusione della stagione in corso: lo spirito sportivo unito alla passione senza limiti sono il nostro DNA e i nostri valori noi li reputiamo irrinunciabili». Jorge, che botta.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, IL RICORSO AL TAS: UFFICIALE, LA SENTENZA ARRIVA OGGI POMERIGGIO (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - E ora è ufficiale, lo rileva il sito del Tribunale Sportivo di Losanna (ecco qui il comunicato ufficiale): la decisione sul ricorso di Valentino Rossi arriverà oggi nel pomeriggio e ci sarà la parola fine alla disputa, almeno dal punto di vista giuridico, della querelle con Marc Marquez che va avanti dallo scorso Gran premio MotoGp di Sepang. A tre giorni dalla gara più attesa della storia del motociclismo a Valencia che deciderà il mondiale 2015 sono tutti impazienti e trepidanti per capire se la posizione di Rossi in pista sarà effettivamente l'ultima, secondo la penalità inflittagli o se invece il Tas di Losanna ribalterà l'intera decisione con la nuova sentenza. Davvero brividi e fiato sospeso per la decisione che nelle prossime ore deciderà, in un modo o nell'altro, larga parte dei preparativi di questo ultimo Gp dell'anno. Avremmo preferito di certo qualcosa di meglio, ecco.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, IL RICORSO AL TAS: IL PAPÀ DI LORENZO CONTRO LO SPAGNOLO DELLA HONDA! (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - E quando nell'arena scendono anche i genitori spesso ci si fa male per davvero: questa volta però in maniera diversa da come potremmo aspettarci, nella infinita querelle della vicenda Valentino Rossi, Marc Marquez e Jorge Lorenzo, il tutto in attesa della ormai fatidica sentenza del Tas. Parla Chico Lorenzo, il papà di Jorge che sta per giocarsi il titolo a Valencia e che ha tentato in tutti modi di inserirsi nella vicenda del Tribunale Sportivo per andare contro a Valentino. Ebbene, il papà parla e… attacca Marquez, davvero una sorpresa questa! Sentitelo, con le parole raccolte dalla Gazzetta dello Sport: «Non c'è stato calcio, dica quel che vuole la telemetria di Marquez, non credo alla Honda: è stato solo un riflesso di Rossi, la sua azione non meritava alcuna sanzione. Io avrei castigato Marc per aver rotto le palle, se Rossi vincerà il titolo a 36 sarà davvero impressionante!». Ve lo sareste aspettato voi? Noi no sinceramente, e invece viva la sportività anche se un dubbio ci viene: Jorge sarà davvero d'accordo su questo con il suo genitore? Ecco, qui i dubbi salgono notevolmente, viste le ultime azioni non molto corrette del pilota Yamaha.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, IL RICORSO AL TAS: QUELLA MANOVRA SPIEGATA DAL DOTTORE… (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Ieri hanno colpito le parole di Valentino Rossi che alla vigilia dei giorni più caldi dell'anno del Motomondiale ha voluto spiegare una volta per tutte come davvero sono andate le cose in quelle curve maledette nel circuito di Sepang, con l'inconro-scontro con Marc Marquez che sta segnando la MotoGp da ormai due settimane e con il Mondiale che si decide a Valencia risulterà comunque un momento decisivo sia per Vale e sia per Jorge Lorenzo, il contendente a soli 7 punti dal fenomeno di Tavullia. Ecco il momento descritto da Valentino sul suo sito ufficiale: «È molto chiaro nelle riprese dall'elicottero che io non ho causato la caduta di Marquez, volevo solo portarlo fuori dalla traiettoria per fargli perdere un po' di metri ma lui ha giocato sporco forse addirittura peggio che in Australia. Quando siamo andati larghi io l'ho guardato come per dirgli "che stai facendo?" poi ci siamo toccati». Risentito e triste per la vicenda che potrebbe costargli l'ultimo mondiale della carriera, il Dottore poi commenta che non voleva assolutamente far cadere il pilotino spagnolo ma che nel momento in cui lui ha voluto dare gas in curva verso destra, «se guardate bene le immagini dall'alto è chiaro che il mio piede scivola dalla pedana quando lui sta già cadendo e dunque la sanzione che mi hanno dato è ingiusta perché non volevo farlo cadere». Chiarissimo Valentino e se si ritrovassero in pista a Valencia ad un certo punto vicini chissà cosa vedremo: speriamo delle belle e non più delle "brutte".

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, IL RICORSO AL TAS: SPUNTA LA SCOMMESSA SHOCK (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) – Mancano solo tre giorni alla gara del secolo, il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento con il Mondiale MotoGp 2015. In Spagna si deciderà il destino del campionato, con Valentino Rossi costretto a retrocedere in ultima posizione, in attesa però che il Tribunale Sportivo di Losanna si pronunci sul suo ricorso. Intanto un sito online di scommesse ha aperto una sezione dedicata esclusivamente a Rossi e denominata "Valentino Rossi special - Italian job (con o senza squalifica)". In tale sezione si possono votare quattro eventi che hanno poco a vedere con lo sport, ovvero: "Iannone butta fuori dalla gara Lorenzo", "Iannone butta fuori dalla gara Marquez", "Rossi butta fuori dalla gara Lorenzo" e "Rossi butta fuori dalla gara Marquez". Sicuramente delle opzioni che incontreranno il parere dei tifosi più agguerriti ma che rischiano di creare soltanto più tensione e nient’altro.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, IL RICORSO AL TAS: OGGI IL CONFRONTO DIRETTO CON JORGE LORENZO (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Un'altra giornata che sarà estremamente convulsa quella che coinvolge la lotta diventa caso mondiale tra Valentino Rossi, Marc Marquez e soprattuto Jorge Lorenzo: oggi infatti i piloti MotoGp si ritroveranno  tutti a Valencia per i primi test in vista dell'ultimo appuntamento del Mondiale nel Gp di Spagna 2015. Atmosfera caldissima per non dire tesissima e con tutti i piloti che vorranno dire la loro in questo Gran Premio anche se è inutile girarci attorno: fino alla sentenza del Tas sul ricorso mosso da Valentino nessuno saprà bene come muoversi là davanti e con quali strategie preparare la gara. Valentino riuscirà a non partire ultimo? Lorenzo riuscirà invece ad accettare che lui nella storia di Sepang tra il Dottore e Marquez non deve c'entrare, come Yamaha e Fmi hanno tentato di fargli capire? E poi lo spagnolo della Honda quando si vedrò di fianco Valentino così farà? Intrighi e misteri per il campionato più folle della storia del motociclismo. Nel frattempo Sport Mediaset riporta di come oggi ci sarà un confronto, si spera distensivo, interno tra i team manager e i piloti duellanti per il Mondiale 2015: «Non cambieremo il nostro metodo di lavoro, l'atmosfera è pesante ma siamo molto concentrati sulla gara. Al mattina parleremo individualmente con i nostri piloti mentre nel pomeriggio ci sarà un confronto diretto tra di loro», parole di Massimo Meregalli, team manager di Yamaha. Di sicuro questo "confronto" rischia di diventare potenzialmente devastante: vedremo insieme nei vari aggiornamenti cosa succederà. I motori iniziano a scaldarsi.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, PARLA LORENZO (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Lo scontro tra Valentino Rossi e Marc Marquez potrebbe costare caro al pilota italiano, penalizzato e costretto nel prossimo e decisivo test a partire dall'ultima posizione. Questo potrebbe favorire Jorge Lorenzo che parte in classifica generale dieto a Valentino di appena sette punti. Il pilota spagnolo della Yamaha ha raccontato tutte le difficoltà di una stagione che ha definito intensa ed emozionante. Queste le sue parole: "In Malesia abbiamo ottenuto un buon risultato che ci ha fatto recuperare altri punti. Ora però mi metto tutto alle spalle e penso solo alla prossima gara. Spero di essere sostenuto dai tifosi e che ci sosterranno in casa. Quest'anno ho vinto le tre gare che si sono corse in Spagna e fare bene a Valencia sarebbe sorprendente. Darò tutto me stesso". Il pilota della Yamaha svia le polemiche senza soffermarsi su quanto accaduto a Valentino Rossi.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, IL RICORSO AL TAS: I FATTI RACCONTATI DAL DOTTORE (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Arrivano come un lampo nella notte le seconde dichiarazioni di Valentino Rossi nella vicenda di interesse ormai mondiale con i due piloti spagnoli, Marc Marquez e Jorge Lorenzo. Questa volta però è lo stesso Rossi a scrivere di suo pugno sul sito ufficiale la ricostruzione dei fatti in cui racconta le vicende di Sepang: noi ci concentriamo sulla conclusione dove il lapidario commento che lascia al suo pubblico arriva in questi termini. «Il campionato non è ancora finita, ma questa situazione mi taglia le gambe e fa vincere solo Marquez»: il Dottore è davvero risentito per una vicenda che ormai da un mese lo attanaglia, vicino al suo ultimo Mondiale, il decimo, a 36 anni e un sogno che viene interrotto probabilmente - se il ricorso al Tas non avrà effetto positivo per lui - per sempre dall'intrusione della gelosia vendicativa del pilotino spagnolo n° 93. Tristezza quasi e senso di ingiustizia è quella che sente addosso Valentino che infatti nelle restanti righe racconta di come non abbia assolutamente voluto spingere fuori Marc ma solo fargli capire che come stata guidando non andava affatto bene e che lui sì che stava giocando in maniera scorretta. Vedremo come andrà ma Valencia si avvicina e gli strascichi si sentiranno per mesi probabilmente.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, IL RICORSO AL TAS: FINALMENTE LE PAROLE DEL DOTTORE ALLA VIGILIA DI VALENCIA (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Ha parlato Valentino, ha interrotto un silenzio che durava da qualche giorno e che smorza un po' i toni inferociti di queste settimana nel circus della MotoGp: Rossi vs Marc Marquez, ma anche Dottore contro Jorge Lorenzo, con la rivalità con i piloti spagnoli mai così alta negli ultimi anni. Finalmente dunque le parole del fenomeno di Tavullia che attende con ansia, come tutti i piloti ormai, la decisione del Tas di Losanna sul ricordo contro la penalità subita da Valentino: «Sto ancora aspettando di sentire la decisione del Tas ma spero di poter fare un Gran Premio normale dove battagliare e lottare per il titolo, a pari condizioni, con Jorge», questo il suo auspicio e questa la speranza di tantissimi tifosi sportivi che a Valencia vorrebbero vedere un bello spettacolo. Chiude Rossi, riportato dal sito de La Gazzetta dello Sport, pensando ai suoi fan in giro per il mondo: «Sarà un weekend molto intenso e anche molto importante e voglio pensare solo a quello che succederà in pista: mio unico obiettivo è lavorare forte da venerdì fino a domenica esprimendomi al meglio, anche perché a Valencia ci saranno tanti tifosi e sono felice di questo».

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP NEWS, IL RICORSO AL TAS: E SE CI FOSSE LO "SCONTO" A LOSANNA? (GRAN PREMIO VALENCIA 2015) - Gli appassionati, gli amanti della moto e tutti gli sportivi del mondo stanno attendendo questa decisione del Tas di Losanna che potrebbe cambiare gli scenari tra Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Marc Marquez in questo Mondiale MotoGp che rischia di diventare il caso dell'anno dopo i fattacci di Sepang tra il pesarese e lo spagnolino della Honda. Secondo quanto riferisce Il Giorno, potrebbe davvero - e le ipotesi sono sempre di più nelle ultime ore - arrivare lo sconto sulla pena per il Dottore che non dovrebbe più così partire per ultimo a Valencia in griglia. Come? Sembra che la difesa dell'avvocato di Valentino per conto Yamaha, Massimiliano Maestretti, converga su un punto piuttosto importante. Solo in 3 casi su 95 precedenti un pilota ha ricevuto 3 punti di penalità per la manovra simile a quella di Valentino e quindi per questo potrebbe essere annullata la penalità, o molto più semplicemente per prendere in esame in maniera ottimale l'intera questione potrebbe esserci una sospensione che rimandi l'eventuale penalità a scontarla in una gara del prossimo Mondiale. In questo modo lo spettacolo e la giustizia sarebbero forse rispettate e Rossi potrebbe combattere armi pari con Lorenzo (e anche con Marquez, se continua il trend degli ultimi Gp) a Valencia. Vedremo intanto continua il grandissimo fiato sospeso.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP, VERSO VALENCIA: DURA RISPOSTA DELLA YAMAHA CONTRO JORGE LORENZO - Sembra incredibile ma da due settimana in pratica ogni ora arrivano aggiornamenti e novità anche piuttosto sorprendenti sulla grande polemica ormai internazionale tra Valentino Rossi, Marc Marquez e sempre di più anche Jorge Lorenzo, che più si avvicina l'ultima tappa della MotoGp a Valencia e più vede avvicinarsi la possibilità concreta di vincere il mondiale più incredibile e combattuto della storia di questo sport, probabilmente. Lorenzo le sta provando tutte, e di fronte al ricorso del Tas del fenomeno di Tavullia ha provato ad inserirsi come teste informato sui fatti e come parte in causa della vicenda, ricevendo a tutta risposta il secco no dal Tribunale Amministrativo Sportivo, come vi abbiamo già raccontato qualche riga più sotto nel dettaglio. Ma la novità la rivela la Stampa ora, e riguarda la durissima risposta della Yamaha di fronte al tentato "sgambetto" di Jorge: per prima cosa un portavoce del team riferisce di come Lorenzo abbia comunicato del suo intervento al Tas solo quando è arrivato il no della Corte alla sua richiesta, mentre Valentino ha annunciato passo dopo passo alla squadra prima di prendere le sue decisioni. Yamaha ha dunque deciso di bacchettare lo spagnolo, dichiarando di rispettare ma non capire o appoggiare la scelta di Lorenzo, che ha deciso di intromettersi in una diatriba tra Rossi e la Federazione Motociclistica Internazionale. In parole chiare, Lorenzo non c'entra con questa storia, anche se si gioca il Mondiale e in questo modo fa capire quanto sia nervoso nel vedere un Valentino rispuntargli davanti nell'ultima gara, qualora il Tribunale sospendesse la pena. Rapporti interni ora praticamente impossibili tra la squadra e Jorge e a questo punto l'addio l'anno prossimo è molto, molto probabile.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP, VERSO VALENCIA: LO "SGMABETTO" FALLITO DI LORENZO E IL "GIALLO" CHE RIMANE - La notizia che vi abbiamo dato ieri lungo la scia della infinita polemica tra Valentino Rossi e Marc Marquez, secondo cui il ricorso al Tas del Dottore ha visto la decisione dello stesso Tribunale di non accettare la proposta di intervento di Jorge Lorenzo ha fatto il giro ovviamente del mondo. Il tentato "sgambetto" di Jorge al suo compagno di squadra in Yamaha non ha avuto frutto perché il pilota maiorchino è stato considerato per nulla centrante con i fatti e con il giudizio su cui il Tribunale Sportivo Amministrativo si deve pronunciare sulla sospensione o meno della squalifica di Valentino. Ma rimane un giallo, che rivela la Gazzetta dello Sport secondo qui Lorenzo avrebbe comunque presentato la sua relazione in quanto "amicus curiae" ovvero una questione giuridica che concede a chi non è parte in causa di offrire volontariamente informazioni alla Corte su un aspetto della legge o su alcune parti del caso. In questo modo Jorge vorrebbe "aiutare" i giudici a decidere di un caso di cui lui - questo lo affermeremo sempre - il pilota spagnolo non ce ne voglia ma non c'entra. Comunque, pare sempre secondo la fonte della Gazzetta, che la Corte ha accettato la relazione dello staff di Lorenzo come parte del fascicolo sul caso, ovvero che leggerà le accuse del cantauro Yamaha contro il compagno e nemico finale nel Mondiale MotoGp Valentino. Se poteva trovare un modo per rendersi ancora più antipatico e ai limiti della scorrettezza Lorenzo, lo ha appena trovato.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP, VERSO VALENCIA: PARLA LO SPAGNOLO, "LE IENE? NON GUARDO GENTE COSÌ" - Poi uno dice che si vogliono abbassare i toni però certe dichiarazioni sono altrettanto provocatorie di quello che hanno fatto le Iene negli scorsi giorni andando ad importunare in Spagna la famiglia di Marc Marquez, a seguito della infinita querelle con Valentino Rossi. Il video scomparso, le telecamere infrante e il pestaggio dei due inviati Onnis e Corti del programma di Mediaset non hanno aiutato all'immagine del pilotino spagnolo n°93 di recuperare credito nell'opinione pubblica. Ora arrivano, pubblicate dal quotidiano spagnolo Marca, le ultime parole fuori dai comunicati stampa di Marc in cui da un lato cerca di smorzare la tensione dicendo «ho tanta voglia di preparare Valencia e l'ultimo Gran Premio di MotoGp della stagione» ha detto alle domande dei giornalisti spagnoli appena prima di allenarsi in bicicletta con il fratello. Ma poi l'affondo sulla domanda riguardante Le Iene, dal momento che commenta così: «evito di guardare gente del genere». Per quanto possa essere condivisibile il giudizio sulla storiaccia con i giornalisti Mediaset - in cui però è passato dalla parte del torto dopo le provocazioni - questi commenti ripetiamo non aiutano a distendere la questione. Il Gp è ad un passo, le libere iniziano venerdì e sopratutto la decisione del Tas sul ricorso del Dottore pende a breve nelle prossime ore, tra domani e venerdì. Chissà, un vero mistero su quanto accadrà nei prossimi giorni.

VALENTINO ROSSI VS MARC MARQUEZ MOTOGP, VERSO VALENCIA: GIÀ DOMANI LA DECISIONE DEL TAS? - Valentino Rossi vs Marc Marquez: diminuiscono sempre di più le ore che ci separano dal Gran Premio di Valencia della MotoGp, quella che da molti è già stata ribattezzata come la “gara del secolo”. Valentino Rossi e Jorge Lorenzo si giocheranno il titolo, con il Dottore costretto però a partire dall’ultimo posto in griglia dopo aver spintonato Marquez in Malesia. Attenzione però al Tas, il tribunale sportivo di Losanna, che potrebbe annullare la squalifica inflitta al numero 46, dopo il ricorso dello stesso. Secondo le indiscrezioni circolanti nelle ultime ore, la decisione dovrebbe arrivare a breve, entro e non oltre il prossimo venerdì 6 novembre, ma addirittura l'esito si potrebbe avere già nella giornata di domani, giovedì 5, ed è anche per questo che sarebbe stata annullata la conferenza stampa dei piloti in programma proprio domani.



© Riproduzione Riservata.