BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Moto2, griglia di partenza live: Rabat in pole position! (qualifiche GP Valencia 2015, oggi sabato 7 novembre)

Diretta Moto2 FP3 live: si parte!  cronaca, pole position e tempi delle sessioni in programma al circuito Ricardo Tormo (GP Valencia 2015, oggi sabato 7 novembre)

Infophoto - immagine di repertorio Infophoto - immagine di repertorio

Non poteva probabilmente immaginare un rientro migliore Tito Rabat, autore a Valencia dell’ultima pole position della stagione della Moto2: sarà primo sulla griglia di partenza. Il pilota spagnolo anche se quest’anno ha dovuto cedere la corona di campione del mondo a Johann Zarco si è preso una bella soddisfazione davanti ai suoi tifosi. Un ulteriore dato incoraggiante per lui è il passo gara mostrato questa mattina che lo porta ad essere indicato come il naturale favorito per la gara di domani.  Non dovrà ovviamente sottovalutare il rivale francese che, in ombra nelle libere, ha dimostrato comunque di saper tirare fuori gli artigli nel momento opportuno e sicuramente venderà cara la pelle.  Buono anche il terzo posto conquistato da Alex Rins, davanti a Thomas Luthi. Lorenzo Baldassarri, quinto, è il primo degli italiani e ci sono concrete speranze che il marchigiano possa inserirsi nella lotta per il podio.  Simone Corsi e Franco Morbidelli scatteranno invece rispettivamente dalla nona e undicesima posizione. Da segnalare infine anche nelle qualifiche diverse scivolate per fortuna senza particolari conseguenze. 

E' di Tito Rabat l'ultima pole stagionale della Moto2. Lo spagnolo a Valencia è rientrato alla grande e ha battuto la concorrenza fermando il cronometro sull'1'35'234", precedendo di 138 millesimi il campione del mondo Johann Zarco, che è balzato prepotentemente in avanti dopo le deludenti sessioni di libere. Al terzo posto un altro spagnolo, Alex Rins, che è riuscito a piazzarsi davanti ad un Thomas Luthi da cui forse ci si aspettava qualcosa in più dopo i tempi fatti registrare questa mattina. Sarà certamente invece soddisfatto del quinto posto e della seconda fila dello schieramento Lorenzo Baldassarri, il migliore degli italiani. I nostri portacolori si sono comunque difesi abbastanza bene: Corsi è nono, Morbidelli undicesimo. Non è andato invece oltre il decimo posto Sam Lowes, autore di una scivolata nelle prime fasi che ne ha evidentemente condizionato la prestazione.

Al via tra pochi minuti l'ultima qualifica dell'anno della moto2. Sul circuito di Valencia ci si attende una battaglia serratissima per la pole. Le sessioni di libere infatti hanno visto Thomas Luthi primeggiare nella lista dei tempi, ma con un margine davvero risicato su Rabat e Rins, entrambi sotto il decimo di distacco. Rabat, inoltre, ha mostrato un passo gara molto solido girando costantemente vicino al suo miglior crono. Da non sottovalutare anche Sam Lowes, che sicuramente proverà a infastidire questo terzetto con la sua Speed Up. Più difficile il compito per il campione del mondo Zarco, solo undicesimo nelle ultime libere. Il francese è stato preceduto anche da nostri Corsi (buon settimo) e Morbidelli (decimo), mentre un po' più in difficoltà è parso Baldassarri, che ha chiuso le sue prove in sedicesima posizione. Da registrare anche lo sfortunato incidente occorso al malese Shah che in una caduta ha riportato la frattura della mano destra ed è stato trasportato in ospedale per accertamenti.

A Valencia nella classe Moto2 Thomas Luthi sembra intenzionato a chiudere nel migliore dei modi la sua stagione. Sotto uno splendido sole e davanti ad un pubblico molto numeroso. lo svizzero dopo aver siglato il miglior tempo ieri, si è ripetuto questa mattina nell'ultima sessione di libere FP3, fermando i cronometri sull'1'35'545". Curiosamente la prestazione è stata ottenuta nei primi minuti e non è stata più battuta. La lotta per la pole tuttavia si preannuncia molto serrata, perché il rientrante Rabat si è piazzato secondo a soli 49 millesimi, mentre l'altro spagnolo Rins è terzo a meno di un decimo. Bene anche Sam Lowes, quarto. In ombra il campione del mondo Zarco, che non è mai sembrato a suo agio su questo tracciato e ha chiuso con l'undicesimo tempo. Per quel che riguarda i nostri portacolori, le note più positive vengono da Simone Corsi, settimo con la sua Kalex. Morbidelli è decimo, mentre Baldassarri apparso più in difficoltà del previsto, è soltanto sedicesimo. Penultimo tempo per la wild card Fuligni. Per le qualifiche l'appuntamento sarà alle ore 15.05. 

A Valencia sta per cominciare la terza e ultima sessione di prove libere della Moto2. Ricordiamo che ieri il miglior crono è stato ottenuto da Thomas Luthi che ha girato in 1'35'560", precedendo di poco meno di tre decimi Tito Rabat, parso subito competitivo al rientro dall'infortunio. Bene anche Sam Lowes con la sua Speed Up, mentre non è sembrato del tutto a suo agio sul circuito iberico il campione del mondo Johann Zarco, undicesimo e decimo nelle due sessioni di ieri. Purtroppo non brillantissimi nemmeno gli italiani. Morbidelli, Corsi e Baldassarri hanno terminato la seconda sessione rispettivamente in dodicesima, tredicesima e quattordicesima posizione, accusando circa un secondo di distacco dalla prestazione dello svizzero, mentre la wild card Federico Fuligni, vittima peraltro di una caduta senza conseguenze nella mattinata di ieri, ha chiuso la lista dei tempi in ultima posizione.

A Valencia si corre a partire dal 1999 e nell'allora classe 250 le prime tre edizioni sorrisero ai piloti giapponesi: la gata inaugurale fu vinta da Tohru Ukawa, seguito da Shinya Nakano nel 2000 e dal compianto Daijiro Kato nel 2001. Ad interrompere il dominio nipponico fu Marco Melandri nel 2002, poi ecco il successo del francese Randy De Puniet l'anno successivo e nel 2004 il primo successo di un pilota spagnolo, merito di Dani Pedrosa che concesse il bis nel 2005. L'anno seguente ci fu la vittoria di Alex De Angelis (un pensiero per lui dopo il grave incidente di cui è stato vittima a Motegi il mese scorso), nel 2007 il successo del finlandese Mika Kallio e ci dà un sorriso speciale leggere il nome di Marco Simoncelli nell'albo d'oro per l'anno 2008, quello del suo titolo iridato. Nel 2009 vinse Hector Barbera, nel 2010 - primo anno della Moto2 - gloria per il ceco Karel Abraham, nel 2011 ecco il successo di Michele Pirro con una moto del team Gresini due settimane dopo l'incidente mortale di Simoncelli. Siamo ormai all'attualità: nel 2012 Marc Marquez vinse l'ultima gara prima del passaggio alla categoria superiore per l'anno successivo, nel 2013 vittoria per Nico Terol e l'anno scorso infine il successo dello svizzero Thomas Luthi. Mettiamoci comodi: la diretta delle qualifiche e delle prove libere FP3 del Gran Premio della Comunità Valenciana 2015 della Moto2 sul circuito di Valencia sta per cominciare…